14 luglio 2024
Aggiornato 21:00
Sport - Roma

Roma, il 19 aprile torna la storica Appia Run

Giunta all'edizione numero 17, l'ormai celebre gara podistica avrà un gustoso prologo sabato 18 con una gara di velocità rivolta ai bambini «Fulmine dell'Appia». L'appuntamento per tutti gli amanti del runnung è presso il villaggio allestito all'interno dello stadio delle Terme di Caracalla durante tutto il weekend.

Merci dalla Giordania in Iraq sottoposte a dazio

Il protezionismo dell'Isis

Sarebbero già calate del 6,25% le esportazioni giordane in Iraq, per effetto dei dazi imposti da elementi dell'Isis sulle merci di quel Paese. Circostanza confermata dai commercianti, e dall'ambasciatore iracheno in Giordania. La tassa dell'Isis, puntualmente riscossa, sarebbe diventata garanzia di provenienza delle merci.

Legge elettorale

Cuperlo: «Renzi dia il via libera alle modifiche Italicum»

Sulla legge elettorale una parte del Partito democratico chiede apertura e dialogo da parte del premier, affinché si proceda alla modifica dell'Italicum e quindi alla votazione dello stesso. Gianni Cuperlo, dalla minoranza del Pd, aspetta speranzoso che il premier dimostri «volontà di ascolto che può aiutare tutti a tagliare il traguardo di una buona legge elettorale».

Premier: troppo facile avere armi in Italia

Renzi: su sicurezza nei tribunali in arrivo tavolo con Orlando

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha detto che «tra pochi giorni» verrà insediato un tavolo di lavoro, al quale parteciperà anche il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, dedicato all'aumento della sicurezza nei tribunali dopo l'omicidio di tre persone giovedì scorso all'interno del Palazzo di giustizia di Milano.

Tra Teheran e Mosca un contratto da 800 milioni di dollari

Stop all'embargo russo all'Iran sui sistemi missilistici

E' ufficiale: il Cremlino ha revocato l'embargo sulla fornitura missilistica all'Iran, mentre l'alleggerimento delle sanzioni internazionali resta un nodo da sciogliere. E il segretario del Consiglio supremo della sicurezza iraniana si aspetta che le prime batterie antiaeree russe S-300 arrivino già entro l'anno.

Forza Italia festeggia il suo leader

Berlusconi torna un uomo libero

Oggi si estingue la pena del Cavaliere. Lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza di Milano dopo i dieci mesi di affido ai servizi sociali. Numerose le felicitazioni da parte di tutti gli esponenti di Forza Italia.

L'anniversario del rapimento

Nigeria: le 200 ragazze svanite nel nulla

Oggi ricorre l'anniversario del rapimento delle 200 studentesse nigeriane da parte del gruppo terroristico Boko Haram. A un anno di distanza, ancora non si hanno tracce né notizie, se non quella secondo cui sarebbero state obbligate a convertirsi all'Islam. Così, ad Abuja, la marcia delle studentesse con magliette rosse ricorda le donne scomparse.

«Bluff su aperture»

M5s: Pd nega i tempi rapidi alle assunzione dei docenti precari

Finte aperture e frasi di circostanza. Per il Movimento 5 Stelle a questo si è ridotto l'atteggiamento del Governo nei confronti del nodo scuola. Oggi, secondo M5s, il governo «ha buttato la maschera» bocciando la richiesta di spacchettamento del ddl Istruzione, per consentire alla parte relativa all'assunzione dei docenti precari di viaggiare su una corsia preferenziale.

Elezioni britanniche

Cameron punta sulla «working class»

Il Premier uscente, ancora testa a a testa con il leader laburista Ed Miliband nei sondaggi per il voto politico del 7 maggio, ha promesso 30 ore settimanali di assistenza gratuita all'infanzia per le famiglie di lavoratori e la detassazione del salario minimo. Misure che mirano a dimostrare come quello conservatore non sia «il partito dei ricchi»

Violento litigio

Bieber cacciato dal Coachella Festival

Il cantante litiga con la Security durante performance Drake. A Bieber sarebbe stata riservata un'area troppo angusta all'interno del palco riservato agli artisti il che avrebbe provocato un nuovo litigio con l'invito, da parte dell'organizzazione, a lasciare il Festival.

Legge elettorale

Brunetta: Fi Camera dice no all'Italicum blindato

Forza Italia presenterà «pochi ma forti» emendamenti alla legge elettorale e la decisione è stata annunciata dal capogruppo di Fi a Montecitorio, Renato Brunetta. Tra i temi sotto la lente d'ingrandimento sono il premio di maggioranza alla coalizione. Da Fi precisano che ci sarà un'opposizione netta sui nostri temi anche con il voto segreto.

Maroni: Governo convochi regioni

Zaia: «Basta alla vergogna di nuovi sbarchi»

Il Governatore del Veneto, Luca Zaia, torna a parlare di immigrazione e lo fa alla luce degli sbarchi delle ultime ore. Zaia dice basta a operazioni che fiancheggiano i trafficanti di uomi, a un'Europa solidale solo a parole, ai pasticci del governo in materia. Anche Roberto Maroni protesta: «serve un piano».

Prima visita del premier iracheno a Washington

L'Iraq chiede aiuto a Obama

Oggi, si terrà la prima visita del premier iracheno a Washington. Haider al-Abadi, primo ministro da settembre, ha chiesto ieri agli States più aiuti nella lotta ai jihadisti. Il suo governo è impegnato ad affrontare una dura crisi economica e l'avanzata dell'Isis. Giovedì, l'incontro con Christine Lagarde del FMI.

Sanzioni e embargo in vista per il leader delle milizie sciite

Oggi voto del Consiglio di sicurezza sullo Yemen

Si voterà oggi la risoluzione che prevede sanzioni contro i leader delle milizie sciite Houthi e un embargo sulle armi. Il documento, messo a punto dai Paesi del Golfo e presentato dalla Giordania, chiede anche ai miliziani di ritirarsi dalle zone conquistate nello Yemen.

Il premier sulla sicurezza

Renzi: «Continuiamo ad investire nell'intelligence»

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, sostiene che è necessario che le istituzioni siano salde di fronte alle nuove minacce che attendono il Paese. Renzi sottolinea che non esiste un Paese sicuro al 100% e «"la complessità della cornice internazionale e nazionale è qualcosa di diverso dal semplice racconto e dagli slogan politici».

Prosegue la saga dei Le Pen

Jean-Marie Le Pen: non mi candido, ma sarei il migliore

Ha deciso di fare un passo indietro, infine, Jean-Marie Le Pen, accettando l'appello della figlia, che più volte lo ha accusato di concorrere al suicidio politico del movimento. Così, il fondatore del Front National ha deciso di rinunciare a presentarsi alle regionali, auspicando però la candidatura della nipote. Che sarebbe un'ottima capolista. Ovviamente dopo di lui.

Il leghista contro l'inefficienza del governo

Calderoli: Renzi pensa ai profughi, scuole e strade crollano

«Finalmente vengono al pettine le bugie di Renzi». Il leghista Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato, torna ad attaccare il premier Matteo Renzi e la condotta del governo, partendo dagli ultimissimi fatti che hanno visto il crollo di una scuola in Puglia e dalla gestione dell'emergenza immigrazione. Per Calderoli il governo è impegnato a vendere illusioni, piuttosto che a lavorare.

Lega: in Toscana sinistra non vincerà

Salvini: Meloni? Non do lezioni, ma curioso accordo con Alfano

Il segretario della Lega nord, Matteo Salvini, commenta la scelta di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, di accordarsi per le prossime elezioni regionali con il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano: «Scelte curiose. Tosi l'ha fatto in Veneto, chi si somiglia si piglia». Il leader pronostica per la Toscana il ballottaggio della sinistra, per la prima volta nella storia della regione.

Il QE rischia di distorcere ulteriormente il mercato

Il paradosso della finanza: in Ue 50 titoli con rendimenti negativi

E' solo questione di tempo, ma i mercati sono convinti che a breve il Bund decennale tedesco sarà emesso con rendimento negativo. Sul mercato secondario il titolo viaggia sul minimo storico dello 0,1450% rispetto a un tasso di interesse di mezzo punto percentuale all'inizio dell'anno. Ma non è il solo, nell'Eurozona, ad avere questo problema.

A cento anni dalla strage

Zampa: «Bisogna ricordare il genocidio armeno»

Oggi, nell'Aula del Consiglio regionale della Lombardia, sarà discussa una mozione che invita la Giunta a promuovere iniziative pubbliche per commemorare il centenario del genocidio degli armeni (24 aprile 1915) e per ribadire con forza il suo riconoscimento ufficiale quale condizione per l'ingresso della Turchia nell'Ue.

Al ristorante nessuno l'ha riconosciuta

La campagna low cost di Hillary Clinton

Pausa pranzo con occhiali scuri e in fila come tutti: nessuno ha riconosciuto Hillary Clinton, durante i 45 minuti trascorsi in un ristorante. Una pausa pranzo che è diventata subito la prima notizia di una campagna elettorale all'insegna del risparmio, e a bordo di un pullmino ribattezzato «Scooby Doo».

Regionali Puglia

Poli Bortone: Fitto interessato a percorso comune con me

Secondo Adriana Poli Bortone, potenziale candidata alle regionali pugliesi dl centrodestra, l'ex governatore Raffaele Fitto dovrebbe avere interesse, dopo le due sconfitte subite, a mettere da parte «qualsiasi problema per ritrovare, proprio con me, un percorso comune». Intanto a Giorgia Meloni, leader del suo partito, Poli Bortone dice «no alla balena bianca».

Parla il segretario della Cisl

Furlan: «Sul Def il governo deve consultarci»

La Commissione europea dovrà fare una "analisi dettagliata" prima di poter dare all'Italia una risposta, sulla possibilità di avvalersi della "clausola di flessibilità" sui conti pubblici che tiene conto delle riforme effettuate. Nel frattempo, sul Def intervengono una dopo l'altra le parti sociali, come il segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan.

Il neopresidente nigeriano promette che farà tutto il possibile

Buhari: la priorità è riportare a casa le studentesse rapite

Il neopresidente nigeriamo rimane cauto: non può promettere, ha fatto sapere, che per le studentesse ci sia ancora speranza. Eppure, a un anno di distanza dal rapimento e dopo l'appello del premio Nobel per la pace Malala, afferma che farà il possibile per ritrovarle. E, dopo aver sconfitto i jihadisti, dichiara di voler ripartire dalla scuola e dall'istruzione.

Usa 2016, il discorso dalla Freedom Tower di Miami

Rubio: Hillary è il passato, io il futuro

Il senatore repubblicano ha ufficializzato dalla Freedom Tower di Miami la corsa alla Casa bianca. Un luogo simbolico per gli Usa e per lui, di origini cubane, dato che proprio lì i rifugiati cubani, negli anni '60 e '70, si accalcavano per essere registrati. Rubio ha definito l'America il Paese delle opportunità, e lo Stato verso cui ha un grande debito. Che intende ripagare.

Forza Italia sul Def

Calabria: «Servono misure di contrasto alla povertà»

Le associazioni del Forum nazionale del Terzo settore chiedono al governo, dopo il varo del Def, di privilegiare le misure di contrasto alla povertà. E anche la deputata di Forza Italia, Annagrazia Calabria, sottolinea l'importanza e l'urgenza di politiche capaci di combatterla e di assicurare il ricambio generazionale nel nostro paese.

Il premio Nobel per la pace Malala non perde le speranze

#BringBackourGirls, un anno dopo

Ad un anno dal rapimento delle 200 studentesse di Chibok, il premio Nobel per la pace Malala Yousafzai denuncia come né i leader nigeriani, né la comunità internazionale non si siano impegnate abbastanza per riportare a casa le donne. Ma, afferma Malala, c'è ancora speranza, dato che le forze nigeriane stanno riconquistando più territori. Ed esorta: non perdere la speranza.

Lega: Marina non permetta nuovi sbarchi

Salvini: Alfano fa l'affittacamere per i clandestini

La Lega nord si fa sentire ancora contro lo sbarco di immigrati sulle coste italiane. Alla luce delle circa 1200 persone soccorse in mare nelle ultime ore, il leader Matteo Salvini chiede alle forze della Marina Militare «di pattugliare le acque territoriali, di soccorrere chi deve essere soccorso, ma di non far sbarcare assolutamente nessuno».

2000 le donne rapite in Nigeria dal 2014

Le prime vittime di Boko Haram sono donne

Dal 2014, sono stati almeno 5.500 i civili uccisi, ma le donne, nel regime del terrore di Boko Haram, hanno un posto particolare. In occasione del primo anniversario del rapimento delle 200 studentesse di Chibook, Amnesty International ha denunciato i rapimenti, gli stupri, gli arruolamenti forzati di quello che ha definito «il regno del terrore».

Immigrazione: bilancio 2015 drammatico

Cir: quanti morti in mare ancora prima che l'Europa si svegli?

Il Consiglio Italiano per i Rifugiati (Cir) commenta le nuove morti in mare. Un conto che continua ad aumentare inesorabilmente nell'«l'assenza totale di un adeguato intervento europeo». Nonostante le innumerevoli richieste, ancora non è stato elaborato alcun nuovo orientamento strategico. In mare si continua a morire, se non si interverrà sulle cause delle partenze.

Intanto il decommissioning di Fukushima continua a creare problemi

Il nucleare giapponese potrebbe ripartire, con la scusa dell'ambiente

In vista della conferenza sul Clima di Parigi, il Giappone è uno dei pochi Paesi avanzati a non aver presentato al segretariato dell'Onu il proprio piano per la riduzione delle emissioni in atmosfera. Il presidente della Forum giapponese dell'industria atomica, Takashi Imai: «Quest'anno rappresenta l'uscita dall'era 'Energia nucleare zero'».

Il caso di Ostuni utilizzato a proprio favore da maggioranza e opposizione

Il valzer della politica sull'ennesimo crollo in una scuola

Tante, le considerazioni che potrebbero farsi sul crollo nella scuola di Ostuni. Tra queste, ci si può soffermare sull'immancabile valzer degli indignati commenti usciti dai palazzi del potere su quanto accaduto. Che dimostrano come un episodio come questo possa essere facilmente ed efficacemente sfruttato per una causa politica ed esattamente per quella opposta.