11 maggio 2021
Aggiornato 16:30
Per chi anche in campeggio non vuole rinunciare a comfort e relax

Glamping, il campeggio eco-chic si fa nella tenda da mille e una notte

Si chiama Froute Pod ed è una tenda superglam in bambù, ideale per chi cerca una vacanza avventurosa ma senza rinunciare al bello (e comodo). Perffetta anche come struttura semipermanente da tenere in giardino come angolo relax, zona studio/lavoro, sala da the o semplice gazebo

MELBOURNE - Finalmente una soluzione chic per chi vorrebbe tanto provare una vacanza in campeggio ma proprio non ce la fa all'idea di dormire per terra sotto una tenda umida. E dunque, ecco l'invenzione degli architetti Munir e Mittul Vahanvati dell'australiana Giant Grass: si chiama Froute Pod ed è una tenda di bambù a forma di cipolla perfetta per un campeggio da mille e una notte, ma ottima anche come struttura semipermanente da tenere in giardino come angolo relax, zona studio/lavoro, sala da the o semplice gazebo. Ha una pianta ottagonale con un diametro interno di 3 metri e un'altezza massima di 2,4 metri, offre ampio spazio (incredibile ma vero) e grazie a due alette laterali che si aprono verso l'alto è possibile estendere ulteriormente la sua capacità interna. La porta di ingresso, una volta sollevata, funge da portico, mentre le finestre rotonde e il lucernario centrale illuminano l’interno. La struttura è rivestita con un telone impermeabile e poggia su una piattaforma che la isola dall’umidità e dalle asperità del terreno. Tempo di montaggio stimato: 45 minuti, ma meglio se si è in due.

BAMBÙ, MATERIALE ANCORA POCO SFRUTTATO - I due architetti realizzano in bambù tutto ciò che possono.«Il nostro interesse per questo legno si basa sull’intenzione di promuovere l’uso di questo materiale sostenibile, ad alte prestazioni strutturali e a basso costo su piccola scala. Per perseguire questa vision non basta impegnarsi nella progettazione e costruzione di strutture in bambù, ma anche condurre workshop pratici e fare formazione sulle possibilità di questo materiale naturale», spiegano. E in effetti le sue propriet sono davvero straordinarie. È di gran lunga più resistente di qualsiasi essenza vegetale e più leggero del cemento armato e dell’acciaio, è flessibile, adattabile, di grande impatto estetico grazie alla sua varietà ed ecosostenibile. In più, è perfetto anche come materiale anti-sismico. Alle Hawaii, terra altamente sismica con diversi vulcani ancora attivi, è stato impiegato persino nella costruzione di edifici governativi con ottimi risultati.

TUTTE LE PROPRIETÀ DEL BAMBÙ - Il bambù è uno dei materiali da costruzione più incredibilmente versatili e sostenibili e il vantaggio è che cresce molto rapidamente, fino a 120 cm nell’arco di 24 ore. Con un aumento di 10-30% di biomassa annuale rispetto al 2-5% per gli alberi, il bambù può produrre legname fino a 20 volte in più rispetto al numero di alberi di una stessa area. È estremamente forte in rapporto al suo peso e può essere utilizzato sia strutturalmente che come materiale di finitura. Per quanto riguarda la sua coltivazione, non richiede l’uso di fertilizzanti di sintesi e quindi rispetta le condizioni naturali del suolo. Infine, è un eccellente cattura-CO2 perché è in grado di immagazzinare grandi quantità di anidride carbonica. Unico neo: non essendoci ad oggi piantagioni commerciali diffuse per la produzione in Europa e negli USA, proviene da Cina, India, Vietnam e America Latina con costi di trasporto elevatissimi, aspetto che cozza con la sua notevole sostenibilità.