18 luglio 2024
Aggiornato 03:30
L'annuncio della società

ERG Renew acquista 17 parchi eolici in Francia e Germania

Il valore dell'acquisizione è di circa 297 milioni di euro in termini di enterprise value, pari ad un multiplo di circa 1,4 milioni di euro per MW. I parchi sono già interamente finanziati tramite project financing limited recourse. Nel 2016 il Margine Operativo Lordo atteso sarà di circa 30 milioni di Euro.

Google «ricicla» una centrale a carbone

Data center 100% rinnovabile per Facebook

Il fondatore del social network, Mark Zuckerberg, ha annunciato che l'azienda di Menlo Park investirà 500 milioni di dollari per la costruzione di una nuova struttura a Fort Worth in Texas. Per alimentarla sarà realizzato un grande parco eolico da 17mila ettari, che immetterà in rete 200 megawatt

Energia

Il paradiso delle rinnovabili? In Africa

Da quando nel 2013 il Kenya ha presentato al mondo il suo ambizioso progetto di installare 5mila megawatt di nuova potenza entro tre anni, il Paese ha fatto passi da gigante sopratutto grazie alle fonti pulite, geotermia in testa. Nairobi si sta mettendo in luce anche per l'eolico, avendo avviato i lavori della fattoria del vento più grande del continente africano lo scorso 3 luglio

In Sudafrica investimenti per 1,3 miliardi

Enel Gp diventa il primo player delle rinnovabili in Africa

La società si è aggiudicata due contratti ventennali per la fornitura di energia con l'utility sudafricana Eskom per ulteriori 280 MW di progetti eolici. I due progetti eolici Soetwater (142 MW) e Garob (138 MW), saranno completati ed entreranno in esercizio entro il 2018 e richiedono un investimento complessivo di circa 340 milioni di euro

Rimane il nodo Sicilia

Terna guarda alle nuove generazioni

L'amministratore delegato, Matteo Del Fante, ha annunciato all'assemblea degli azionisti il programma di «ricambio generazionale» che vedrà l'ingresso di 300 nuovi lavoratori e l'uscita di 400 dipendenti. Intanto è stato approvato il bilancio 2014 con un utile netto di 450 milioni. Semaforo verde alla distribuzione di un dividendo complessivo di 402 milioni di euro, pari a 20 centesimi per azione

Guidi ha promesso che verrà varato a giorni

Il decreto rinnovabili bocciato dai produttori di energia pulita

Il governo sta per varare il decreto per regolare gli incentivi al settore escluso il fotovoltaico, ma la bozza che sta circolando in questi giorni non è piaciuta agli addetti. Per la Fiper si punta solo sul mercato elettrico. Per l'Anev si penalizza lo sviluppo del settore. Per Legambiente è un green act al contrario. Per il Coordinamento Free il testo è contraddittorio imbarazzante e senza senso

Brusca frenata nel 2014: colpa di burocrazia e barriere

Fotovoltaico: primato mondiale per l'Italia

Tutti i comuni dello Stivale ospitano impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, il Belpaese in soli 10 anni ha più che raddoppiato il suo consumo di energia pulita, dal 15,4% al 38,2 odierno (il 16% dei consumi energetici finali, nel 2005 eravamo al 5,3%). Questi i dati più significativi emersi dal rapporto «Comuni Rinnovabili 2015» di Legambiente

La Costa Rica ha dimostrato che si può fare

Hawaii: obiettivo 100% rinnovabili entro il 2045

Per raggiungere il traguardo è stata approvata una legge dove sono stati previsti stanziamenti per 26 miliardi di dollari. Oltre all'ambiente, la norma porterà un grande vantaggio alle tasche dei cittadini. Lo Stato infatti dovendo importare il 93% del suo fabbisogno energetico ha le bollette dell'elettricità fra le più alte del Paese

Potrebbero ricavare l'80% del proprio fabbisogno energetico da fonti alternative

Rinnovabili, Stati Uniti green entro il 2050

Secondo un'analisi del National Renewable Energy Laboratory prima della metà del secolo l'America potrebbe fare un grosso balzo in avanti. Il grosso arriverebbe da eolico e fotovoltaico, il resto da un mix di altre energie pulite

In un manifesto indirizzato al Governo 33 azioni da intraprendere subito

Green Act, i 10 punti di assoRinnovabili

Più sostenibilità, più indipendenza dall'estero, sostegni e investimenti massicci nelle rinnovabili per favorire crescita e occupazione, e ancora regole certe, burocrazia più snella e una politica di programmazione che rende le nostre città sempre più green

L'azienda installerà nella sua sede in California un sistema di celle a combustibile

Rinnovabili, Ikea modello di eco-business

Famoso da sempre per la sua vena green, il colosso svedese negli anni ha fatto moltissime scelte sostenibili, a partire dall'installazione di pannelli solari sui tetti del 90% dei suoi store, da un investimento di oltre 1,8 miliardi di dollari e dall'uso di materiali di riciclo

Ridurre le emissioni nei prossimi 10 anni sfruttando l'energia pulita

Rinnovabili, Obama decisione storica: -40% di gas serra

Raggiungere l'obiettivo significherebbe far risparmiare ai contribuenti 18 miliardi di dollari l'anno ed equivarrebbe a togliere 5,5 milioni di auto dalla strada. 4 miliardi i dollari stanziati, il 30% dei quali servirà ad aumentare le detrazioni fiscali per le industrie che sfruttano energia solare ed eolica.

La compagnia tedesca ha dismesso tutte le attività in Spagna e Portogallo

Addio Sud europa, Eon si sposta a Nord

Sta proseguendo la strategia industriale del colosso energetico di cessione degli asset in Italia e non solo, per concentrarsi meglio nelle operazioni di esplorazione e produzione nel Mare del Nord. Ieri i suoi sette impianti fotovoltaici nel Belpaese sono passati al fondo italiano per le infrastrutture F2i SGR, a gennaio invece le centrali termoelettriche ai cechi di Eph

Con il calo del prezzo, diminuiranno gli investimenti in rinnovabili?

Mini-petrolio: «concorrenza sleale» verso le energie rinnovabili?

Con il barile così basso, c'è ancora qualcuno disposto a investire a caro prezzo nelle energie rinnovabili? Secondo il vicepresidente di Legambiente Edoardo Zanchini, non c'è ragione di preoccuparsi: le fonti rinnovabili continuano a convenire sotto molti aspetti rispetto al petrolio, e gli investimenti non diminuiranno, almeno in Europa. Più a rischio, però, i Paesi produttori di oro nero