9 dicembre 2022
Aggiornato 03:00
L'amministrativista: grandi o piccole valgono gli stessi privilegi

Marco Orlando: «Attenzione ad un uso distorto degli utili»

Dopo gli ultimi scandali che le hanno rese protagoniste della cronaca, al DiariodelWeb.it è intervenuto Marco Orlando, avvocato amministrativista del Forum di Roma, per parlarci delle cooperative. Ecco perché i loro utili - che non dovrebbero essere redistribuiti tra i soci, ma sempre reimpiegati per la sopravvivenza stessa delle coop – prendono strade ambigue e «alternative».

La Legacoop di Emilia Romagna si difende

Monti: «Noi onesti, chi ha sbagliato paghi»

La Lega Nord dell'Emilia Romagna presenta un'interrogazione parlamentare per sviscerare a fondo lo scandalo che negli ultimi giorni ha investito il mondo delle cooperative. Il presidente di Legacoop dell'Emilia Romagna risponde che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio: «La cooperazione è altro».

Caffeina come potenziale arma contro la proteina beta amiloide

Un caffè potrebbe salvarci dall’Alzheimer

Un insolito rapporto tra la proteina beta amiloide e la caffeina ha stuzzicato l’interesse dei ricercatori. Ora, con un nuovo studio si è valutato l’utilizzo della caffeina per ridurre i livelli di beta amiloide quale mezzo per prevenire, trattare e rallentare la progressione della malattia di Alzheimer

Per la LN bisogna spezzare il rapporto politica-coop

Fabbri: la Cpl Concordia spieghi perché ha finanziato la Kyenge

Secondo il capogruppo della Lega Nord emiliana Alan Fabbri, il particolare più inquietante dello scandalo coop rosse riguarda il finanziamento a esponenti del Partito Democratico, come Cecile Kyenge. Un rapporto che, in Emilia Romagna, sembra più generalizzato di quanto si possa pensare. E che va combattuto con più controlli, e abbattendo i privilegi di cui godono le cooperative non meritevoli.

12 mln di soci, 1,2 mln di occupanti: ecco il mondo cooperativo italiano

Bianche o Rosse il fronte è comune

Niente più «rosse», «bianche» o «verdi»: dal 2011 le cooperative si racchiudono sotto un'unica grande bandiera, quella dell'Alleanza delle Cooperative Italiane (ACI). Superate le ideologie, le tre grandi centrali Legacoop, Confcooperative e Agci si uniscono per rilanciare e favorire lo sviluppo delle imprese italiane.

L'Italia ha il record delle cooperative: 30% di quelle esistenti nella Ue

In Europa coop sì, ma meno privilegi

I recenti scandali hanno messo le cooperative italiane sul banco degli imputati. Eppure, l'Italia detiene ben il 30% delle coop europee. In tutto, sono 300.000 le imprese cooperative nell'Ue, e impiegano 4,8 milioni di persone detenendo fette di mercato importanti. Le legislazioni sono varie, ma l'Italia è tra i Paesi che prevedono più facilitazioni, e non solo fiscali.

Cosa sono le coop, al centro degli episodi più clamorosi della recente cronaca politica

Ecco come funzionano le grandi accusate

Negli ultimi anni, le cooperative rosse, soprattutto quelle emiliane, sono state al centro di diverse indagini della magistratura. Dopo gli ultimi scandali legati ai nomi antisonanti del Pd, ecco come funzionano le coop e quali vantaggi hanno i loro soci.

Nutrizione

Dimagrire, ma senza rinunciare alla pasta

E' quanto hanno consigliato i medici a Papa Francesco, che deve perdere peso per non peggiorare i suoi problemi con la sciatica. Una posizione condivisa anche dagli esperti, come Pietro Antonio Migliaccio, nutrizionista e presidente della società italiana di scienza dell'alimentazione (S.I.S.A.)

Roma non rispetterà la direttiva Euratom

Nucleare: il Mise fa il punto (sconcertante) della situazione

La titolare dello Sviluppo, Guidi, ha risposto ad alcune interrogazioni in tema di nucleare, in commissione Ecomafie del Senato. I ritardi di Sogin sullo smantellamento delle centrali nucleari farà salire le bollette; la nomina di Antonio Agostini (sotto inchiesta della Procura di Roma) a capo dell'Isin è all'attenzione del governo; la Francia non vuole trattare le scorie italiane.

Sicurezza stradale

Italiani al volante, pericolo costante

Secondo il «barometro della guida responsabile», una indagine realizzata dalla Fondazione francese Vinci Autoroutes per una guida responsabile sul comportamento dei conducenti in dieci Paesi dell'Unione Europea, non sempre le scelte degli italiani al volante sono coerenti.

Per il Ministro la crisi non si supera senza misure di sostegno

Padoan: «Allarme investimenti»

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, in audizione in commissione Bilancio della Camera, avverte che il calo degli investimenti pubblici e privati ha creato un «vulnus sia dal lato della domanda sia dal lato dell'offerta perché indebolisce la crescita potenziale». Ma i problemi strutturali in Italia sono antecedenti alla crisi.

Accordo fiscale con l'Italia, rendite tassate dal 2014

Il Vaticano paga le tasse

Le esenzioni dei dipendenti dell Santa Sede previste dai Patti Lateranensi e il regime degli immobili rimangono. Ma le rendite saranno tassate dal 2014 e, dopo la Svizzera, è ora la volta dei Sacri Palazzi per la cancellazione del segreto bancario. Un grande risultato, per Mons. Gallagher, segnale di trasparenza e di collaborazione con lo Stato italiano.

Avanti col Quantitative Easing

Prosegue lo «shopping» della BCE: a marzo 60 miliardi di acquisti

Alla Bce basterà aver acquistato titoli per meno di 10 miliardi di euro, tra lunedì e martedì, per aver centrato già su marzo - pur essendo partita con un certo ritardo - il suo obiettivo mensile di "quantitative easing", pari a 60 miliardi di euro. Il grosso di questa manovra è costituito dagli acquisti di bond governativi, decisi a inizio anno da Mario Draghi.

Estrazione petrolifera

ENI: nuova produzione negli USA. Aggiudicate esplorazioni in Myanmar, via a quelle in Vietnam

Dopo il «buco nell'acqua» a Cipro, il Cane a sei zampe si aspetta di incrementare la propria produzione negli Stati uniti del 16%, grazie allo sfruttamento del campo di Hadrian South. Intanto l'azienda guidata da Descalzi ha siglato i production sharing contract per due blocchi nell'ex Birmania e ha iniziato i sondaggi sismici in 3D per quello vietnamita offshore 120

Vertenze lavoro

Bancari, accordo su rinnovo contratto

Raggiunto nella notte l'ipotesi di accordo tra Abi e sindacati sul rinnovo del contratto nazionale degli oltre 309mila lavoratori bancari. L'accordo sarà sottoposto alle assemblee dei lavoratori, che dovranno concludersi entro il 15 giugno. Aumento medio a regime di 85 euro.

Diritti Umani

La pena di morte nel 2014 nel mondo

I dati aggiornati nel nuovo rapporto di Amnesty International. Gli Stati Uniti d'America hanno continuato a essere l'unico paese delle Americhe a eseguire condanne a morte, anche se il numero è diminuito: da 39 esecuzioni nel 2013 a 35 nel 2014.

I contenuti dell'accordo riassunti dalla FABI

Cosa prevede l'ipotesi di accordo sul contratto dei bancari

Dopo serrate trattative e due scioperi nazionali, è stata siglata alle cinque di questa mattina da Abi e le 8 sigle sindacali del credito l'ipotesi d'accordo per il rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori bancari, che sarà valido fino al 31 dicembre 2018 e che verrà sottoposto all'approvazione delle assemblee dei lavoratori.

Tennis | ATP Miami

Murray 500 vittorie in carriera

Primo britannico, nono giocatore in attività, 46esimo di sempre. Il match più atteso è quello tra il numero uno Novak Djokovic, reduce dal successo a Indian Wells, e il talentuoso ma discontinuo ucraino Alexandr Dolgopolov, numero 65 mondiale: il serbo lo ha sempre battuto nei tre precedenti

Renzi accellera la scelta

Delrio in pole per le infrastrutture

Graziano Delrio diventerà con ogni probabilità nelle prossime ore il nuovo ministro delle Infrastrutture al posto di Maurizio Lupi, mettendo fine all'interim assunto dieci giorni fa dal premier Matteo Renzi. Lotti probabile numero due a Palazzo Chigi, tensione con Ncd su Quagliariello.

A M5S non piace lo shopping tedesco di marchi italiani

Sorial: l'euro debole una manna per la Germania

Svalutazione dell'euro: ce ne hanno parlato come un manna dal cielo, ma, per Giorgio Sorial, avvantaggerebbe solo la Germania e le sue esportazioni, che peraltro violano il vincolo del 6% del Pil. Mentre, al contrario, il made in Italy rischierebbe di essere svenduto, e Berlino (e non solo) approfitterebbe della crisi per accaparrarsi pezzi importanti della nostra impresa più rappresentativa.

Il deputato M5s denuncia la possibilità di appalti sospetti

Baroni: «Rems? Una nuova mangiatoia di denaro pubblico»

Cosa si cela dietro la Legge 81/2014, quella che vede la chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari e la nascita delle Rems, Residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza? Secondo l'analisi del deputato del Movimento 5 Stelle, Massimo Baroni, dietro la gestione delle Rems appalti sospetti e 'malagestione' da parte delle Regioni.