17 dicembre 2018
Aggiornato 17:00

Torino: Maxi Lopez verso il Parma

L'attaccante argentino, ormai chiuso nell'attacco granata, è richiesto dagli emiliani in serie B che sono già d'accordo con la società torinista. Il calciatore riflette e presto darà una risposta

Milan cinese, torna a farsi sentire il ruggito di Huarong

Continuano le buone notizie sul fronte rossonero: dopo l’ingresso in Europa e il mercato scoppiettante organizzato da Fassone e Mirabelli, ecco un aggiornamento importante sul fronte societario. Le maglie del governo di Pechino sugli investimenti all’estero si stanno allentando e al Milan si torna a parlare di Huarong.

Mercato Milan: addio a De Jong e Nocerino

Arriva la comunicazione ufficiale della rescissione contrattuale tra il Milan e Nigel De Jong, che si trasferirà ai Los Angeles Galaxy. Anche Nocerino in rotta verso gli States, più precisamente agli Orlando di Kakà. Sembra invece destinato a restare Luiz Adriano e Galliani conferma: «Non abbiamo bisogno di altri giocatori».

Da Balotelli a Honda, al Milan c’è anche chi non ride

L’evento conviviale organizzato da Sinisa Mihajlovic, una cena in un ristorante del centro di Milano con la squadra e lo staff tecnico al completo, non ha restituito il sorriso al gruppo degli scontenti: Balotelli, Josè Mauri, Nocerino, Honda, sono in tanti a non avere tanti motivi per sorridere.

Milan, l’autunno nero del geometra Galliani

Dalle difficoltà del suo Milan, in crisi profonda malgrado un sontuoso mercato da quasi 90 milioni di euro, alle critiche sempre più insistenti dei tifosi delusi. Ma a preoccupare l’amministratore delegato rossonero anche le questioni giudiziarie legate al crack del Parma calcio e allo scandalo dei diritti televisivi.

Milan, ora tutti ti temono. Ma piano con i proclami

Le prime uscite stagionali dei rossoneri hanno regalato ulteriore credibilità ad un club rinvigorito dalla ritrovata passione di Berlusconi, dal prossimo accordo commerciale con Mr. Bee e da una campagna acquisti di nuovo all’altezza. Attenzione però con i facili entusiasmi: l’anno scorso il Milan è partito con i fuochi d’artificio, poi sappiamo bene com’è andata.

Milan, grazie Uefa: ora Ibra è più vicino

La decisione presa dall’Uefa di liberare il Psg dai vincoli imposti dal Fair Play Finanziario offre un bell’assist al Milan: i francesi potranno acquistare il nuovo bomber (Cristiano Ronaldo?) e Ibra finalmente tornerà in rossonero. Tutto sistemato intanto per due nuovi acquisti, il centravanti colombiano Bacca e il giovanissimo centrocampista Josè Mauri. Per entrambi sono attese oggi

Galliani in silenzio punta Higuain

Assorbita la duplice mazzata del weekend, Adriano Galliani è al lavoro per restituire onore e credibilità al Milan. Cambiate le metodologie di lavoro, poche chiacchiere e solo a firme avvenute, l’ad rossonero studia un’ipotesi affascinante, Gonzalo Higuain, mentre per il centrocampo si guarda a Parigi, tra il sogno Verratti e le opzioni Rabiot e Matuidi.

Milan, perso Saponara a rischio anche Niang

Arrivano conferme da Empoli, Saponara sarà riscattato dal club toscano, ma il Milan potrebbe rinunciare anche a Niang, richiesto dal Genoa e da alcuni club di Premier e Ligue 1. E alla faccia della politica dei giovani, probabile il ritorno di Nocerino in rossonero.

Milan, la Uefa sconfessa Galliani: niente Europa con il 7° posto

Brutta botta alle ambizioni del club rossonero, rinvigorito dal successo contro il Cagliari e già pronto ad una battaglia vibrante con Torino, Genoa e Inter per la settima piazza. Ora invece sarà necessario cambiare piani e tentare la rincorsa alla Fiorentina, avanti di ben 8 punti con lo scontro diretto a favore.

Milan e Inzaghi, le ragioni di un esonero ormai necessario

La squadra di Inzaghi è sempre più paralizzata dalle paure del tecnico. La beata irriverenza con cui il Milan affrontava gli avversari nelle prime gare del campionato è ormai svanita, piegata dai dubbi e dalle insicurezze di Inzaghi. La soluzione per tentare il miracolo in campionato è solo una: sollevare il mister dall’incarico.

Milan, chi c’è dietro Bee Taechaubol?

Silvio Berlusconi ha deciso di cedere una fetta della sua creatura all’ormai celebre Mister Bee. Ma il patrimonio del broker thailandese non sembra giustificare un investimento del genere e la sua fama non è propriamente brillante. Il direttore di SportEconomy: «Taechaubol è come Tacopina nelle operazioni Roma e Bologna»

Il Parma salvato, ma il Covisoc dov'era?

La società sportiva gialloblu continuerà a giocare fino alla fine del campionato. A deciderlo è stata l'Assemblea della Lega A: cinque milioni di euro tapperanno il buco e il Parma disputerà le prossime partite. Intanto contrastanti le voci a proposito dell'avvertimento da parte del Covisoc: per l'ex presidente Figc, Abete, non ci sarebbe stato alcun campanello d'allarme, il Covisoc lo contraddice

Milan, Inzaghi si gioca la panchina e punta tutto su Cerci

In caso di ennesimo stop, quella contro il Verona potrebbe essere l’ultima volta di Inzaghi sulla panchina del Milan. Il tecnico è apparso sereno e concentrato ma il dato di fatto è che la squadra gioca male e non tira più in porta. E domani sarà Cerci a guidare l’attacco rossonero.

Milan, idea Sabella per la panchina

Arriva dall’Argentina l’ultima suggestione tecnica. Si tratta di Alejandro Sabella, ex ct dell’albiceleste, capace di portare la nazionale di Messi e Aguero in finale nel recente mondiale. Nel suo curriculum un’esperienza da primo allenatore con l’Estudiantes e una vita da secondo. Decisivo lo sponsor Adidas.

Milan, anche i tifosi scaricano Inzaghi

Le prestazioni scialbe dei rossoneri, ancor più della mancanza di risultati, hanno ormai scavato un solco profondo tra il tecnico del Milan e la tifoseria. Dal non gioco agli infortuni, dalle interviste del dopo-partita alla mancanza di orgoglio della squadra, ecco tutte le critiche mosse a Filippo Inzaghi.

Galliani è pronto: sarà rifondazione milanista

L’amministratore delegato ha tenuto a rapporto i vertici dello staff tecnico con l’obiettivo di salvare la stagione, ma il futuro è già segnato: Pippo Inzaghi non sarà più l’allenatore del Milan. Azioni in rialzo per Klopp, Brocchi eventuale traghettatore fino a giugno, ma esiste un’ipotesi Donadoni.

Milan, per la panchina spunta Donadoni

La crisi pressochè irreversibile del Milan impone alla società scelte drastiche. In caso di risultato negativo contro il Cesena ed eventuale licenziamento di Inzaghi perde quota la candidatura di Tassotti, mentre si fa largo il nome di Donadoni, coinvolto nel caos societario del Parma.

La Roma riabbraccia i suoi campioni

Giovedì torneranno nella capitale Doumbia e Gervinho dopo il trionfo con la Costa d’Avorio nella Coppa d’Africa. Intanto la Roma si gode un meritato riposo, concesso da Garcia ai suoi ragazzi dopo il successo ottenuto a Cagliari. E per il gioiellino Verde, porte aperte per l’Under 21.

Montolivo fa mea culpa ma la curva gli «toglie» la fascia

Complici il difficile momento in campionato e la precoce eliminazione in Coppa Italia, il popolo rossonero è in fermento. Nell’occhio del ciclone, oltre all’amministratore Galliani, anche capitan Montolivo, non più gradito ai tifosi come capitano. Intanto Destro accetta il Milan e già in serata sarà a Milanello.

Il Torino manda l'Inter ko

La Samp pareggia 1-1 in casa contro il Palermo. Rosanero che recriminano per un gol fantasma non convalidato ma regolare su un tiro di Morganella che ha colpito sulla traversa e poi è rimbalzato all'interno della porta. Vince la Juve con Pogba e Lichsteiner.

Ghirardi contro Doca, di chi è il Parma?

Continuano le polemiche a distanza tra Tommaso Gherardi e Pietro Doca, riguardo presunti atti ufficiali riguardanti il passaggio di proprietà del club emiliano. Il Parma F.C. conferma la cessione delle azioni, ma il gioielliere smentisce: Non è stata firmata alcuna compravendita».

Milan, il mistero dei titolari per forza

Il rocambolesco pareggio dei rossoneri a Empoli lascia in eredità, oltre a tutte le solite insicurezze difensive, anche un altro interrogativo inquietante: perché giocatori come Bonera e Muntari trovano sempre posto tra gli undici titolari?

Biabiany fermato per un'aritmia cardiaca

Pietro Leonardi, amministratore delegato del Parma: «Tornerà in campo solo quando ci saranno tutti i presupposti di sicurezza per la sua salute». Anche Mattia Cassani costretto a fermarsi per un problema alla schiena.

Milan, la Juventus nel mirino

I rossoneri di Inzaghi si avvicinano al big match della terza giornata di campionato con gli uomini contati in difesa e tanta abbondanza in attacco. Abili e arruolati anche El Shaarawy e Torres, dietro Abbiati sostituirà Diego Lopez e la coppia Rami-Zapata giocherà al posto di Alex e Bonera.