23 febbraio 2024
Aggiornato 13:00
La grillina Liuzzi illustra la proposta di riforma RAI

M5s: «Basta incidenza politica in Rai»

Il Movimento 5 Stelle è in procinto di presentare una proposta di riforma Rai che punti a rivoluzionare la governance attuale, con nuove modalità di elezione del Consiglio di amministrazione ed escludendo in toto la presenza di quei poteri politici che da sempre tirano le fila dell'azienda.

Premier a tutto campo

Il governo compie un anno e Renzi rilancia

Prossimi impegni la riforma della scuola (basta considerare gli insegnanti «l'ultima ruota del carro» ma ci sono anche «quelli che non sono all'altezza della loro missione») e la riforma della Rai per la quale «si partirà a marzo» e non è escluso, nonostante la volontà «se possibile» di mettere in pista un ddl, il Decreto Legge.

Testa a testa tra destra e centristi per maggioranza Knesset

Israele, le 5 cose da sapere a meno di un mese dalle elezioni

Gli israeliani vanno alle urne tra meno di quattro settimane per eleggere un nuovo parlamento per la seconda volta in poco più di due anni. Il premier Benjamin Netanyahu mira a un quarto mandato. A dicembre scorso il premier ha silurato due ministri centristi, provocando lo scioglimento della Knesset e il voto anticipato.

L'intesa tra le due «G» è più vicina, ma non tutti sono d'accordo

Hans-Verner-Sinn: «Fuori la Grecia dall'Eurozona»

Il governo di Alexis Tsipras ha ottenuto una proroga di quattro mesi degli aiuti finanziari, ma lunedì deve portare sul banco dell'Eurogruppo le sue proposte di riforma. Se i mercati finanziari avevano predetto il buon esito dell'accordo e la fine della questione greca, c'è però chi crede ancora che la Grecia debba uscire dall'Eurozona. E' l'economista tedesco Hans-Verner-Sinn.

Cisl-Slp Lombardia critica il piano di razionalizzazione di Poste Italiane

Politica, sindacati, enti locali: tutti contro Caio

Non c'è pace per l'a.d. di Poste Italiane Francesco Caio. Da politica, sindacati ed enti locali si moltiplicano le critiche al suo piano di razionalizzazione, che prevede chiusura di centinaia di uffici postali e riduzione del servizio. Per il segretario generale lombardo di Cisl Slp, anzichè tagliare servizi essenziali, l'azienda potrebbe abbassare i costi riducendo le diseconomie interne.