28 maggio 2020
Aggiornato 17:30
Calcio - Serie A

Milan, Antonelli alza la voce: «Basta chiacchiere su Mihajlovic»

Levata di scudi del terzino rossonero a difesa dell’allenatore: «Certe voci danno fastidio». E ora chi lo spiegherà a Silvio Berlusconi che anche i calciatori del Milan sono stufi delle sue esternazioni?

MILANO - Lui è un altro della vecchia guardia. Non che la sua militanza in rossonero sia particolarmente lunga, visto che è tornato da poco più di dodici mesi dopo un lungo peregrinare che l’ha portato a Bari, Parma e Genova (sponda rossoblu), ma Luca Antonelli è uno con la maglia rossonera tatuata sulla pelle. Cresciuto nel vivaio del Vismara è anche figlio d’arte: il papà è quel Roberto detto Dustin che accanto a Rivera ha conquistato lo scudetto della stella nel 1978-89.
Ecco perché la sua voce nello spogliatoio di Milanello conta. 

«Siamo tutti col mister»
Intervenuto a margine dell'evento Fujistu a Milano Fiera, al quale hanno partecipato anche Abbiati e Boateng, il mancino rossonero si è accodato al coro unanime dei calciatori milanisti a protezione di Sinisa Mihajlovic: «Se tutti al Milan lo difendono e si schierano al suo fianco, un motivo ci sarà. Con mister Mihajlovic abbiamo un rapporto bellissimo, è il nostro allenatore e noi siamo tutti con lui. Anche per questo cercheremo di vincere tutte le partite da qui alla fine del campionato, poi dal 16 maggio penseremo alla finale di Coppa Italia». 

«Vogliamo Mihajlovic il prossimo anno»
Anche se certe chiacchiere sul futuro del tecnico serbo iniziano a turbare la serenità generale dell’ambiente: «Le voci su Mihajlovic ci danno fastidio, inutile negarlo. Però siamo un gruppo unito e faremo di tutto per uscirne. Vogliamo finire bene quest'anno, vincere la Coppa Italia e ripartire con lui l'anno prossimo».
Chissà come avrà preso questo sfogo Silvio Berlusconi, ovviamente tirato in ballo dalle dichiarazioni di Antonelli. A proposito, il terzino del Milan si sarà reso conto che le voci di cui parla, e che tanto infastidiscono il gruppo, partono tutte dai vertici del club?

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal