3 dicembre 2022
Aggiornato 20:30
Privatizzazione Ita

Vendita Ita Airways, Giorgetti: «Siamo aperti a tutti»

Ieri però MSC, il gruppo crocieristico che insieme alla compagnia aerea tedesca Lufthansa aveva avanzato una manifestazione d'interesse per il vettore italiano, ha annunciato il suo ritiro dalla procedura.

Aeromobile ITA Airways
Aeromobile ITA Airways Foto: ANSA

Il processo di privatizzazione di Ita Airways prosegue. Lo ha assicurato il ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti, aggiungendo che la data room è aperta e che Lufthansa «sembra interessata. Siamo aperti a tutti coloro che in qualche modo vogliono partecipare a questa operazione che confermo e che mira a trovare un partner industriale solido che assicuri il futuro della compagnia aerea».

Ieri però MSC, il gruppo crocieristico che insieme alla compagnia aerea tedesca aveva avanzato una manifestazione d'interesse per il vettore italiano, ha annunciato il suo ritiro dalla procedura «non ravvisandone più le condizioni».

Secondo indiscrezioni, Lufthansa sarebbe già entrata nella data room dopo che nelle settimane scorse erano scaduti i termini della trattativa in esclusiva avviata prima dell'estate tra il precedente Governo Draghi e la cordata formata dal fondo Certares insieme alle compagnie Delta e Air France-Klm.

Il processo di privatizzazione, ripartito con l'insediamento del nuovo Governo, si sviluppa in un contesto profondamente diverso, almeno a livello di governance di Ita. Alla presidenza della compagnia italiana c'è adesso Antonino Turicchi, ex direttore generale di Cdp, al quale sono state affidate le deleghe per le operazioni strategiche e quindi anche per le alleanze.