31 maggio 2020
Aggiornato 07:00
Calcio | Parma

Biabiany fermato per un'aritmia cardiaca

Pietro Leonardi, amministratore delegato del Parma: «Tornerà in campo solo quando ci saranno tutti i presupposti di sicurezza per la sua salute». Anche Mattia Cassani costretto a fermarsi per un problema alla schiena.

PARMA - Doveva essere un giorno di festa in casa Parma ed invece il cahier de doleance è cominciato immediatamente. Pietro Leonardi, amministratore delegato gialloblù, ha comunicato di aver «stoppato immediatamente l'attività agonistica di Biabiany: il primo settembre è comparsa un'aritmia cardiaca mai avuta prima». Una tegola in casa emiliana. «Il 10 luglio il giocatore - ha continuato Leonardi - aveva sostenuto una visita di idoneità sportiva regolarmente superata. Poi è comparsa questa cosa che per rispetto della privacy non abbiamo comunicato. Tornerà in campo solo quando ci saranno tutti i presupposti di sicurezza per la sua salute».

Ma il capitolo infortuni non finisce qui. Mattia Cassani, costretto a fermarsi per un problema alla schiena «al 99% dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico - ha proseguito Leonardi - che lo terrà lontano dal campo per un periodo compreso tra i due e i quattro mesi». Per Paletta l'infortunio non desta grandi preoccupazioni.
Passa in secondo piano la presentazione di McDonald Mariga tornato a Parma. «Sono contentissimo - ha concluso - La mia famiglia è sempre rimasta qui. Non avendo fatto il ritiro devo recuperare il tempo perduto».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal