18 settembre 2018
Aggiornato 21:30

Caso Niang: partita a scacchi tra Milan e Torino

Il presidente dei granata Urbano Cairo, forte della ferma volontà del calciatore di accettare solo il Torino, non alza l’offerta oltre i 15 milioni comprensivi di bonus. Ormai è una partita a scacchi con il Milan che si deciderà solo nelle ore conclusive di questa lunga giornata.

Milan: frenata per Soriano, torna di moda Witsel

L’incontro tra Galliani e Ferrero non ha prodotto i risultati auspicati. Tra Samp e Milan c’è ancora una notevole distanza e ora anche il Napoli si è fatto avanti per Soriano. Così l’ad rossonero, risparmiati un po’ di soldi grazie all’operazione low cost Balotelli, potrebbe tornare di nuovo sul mercato per tentare l’assalto a Witsel, Illaramendi o Gundogan.

Milan, il Barcellona fa sul serio per De Sciglio

Il club blaugrana sembra tornato prepotentemente sul terzino rossonero, scelto come sostituto di Adriano in procinto di passare alla Roma. Si tratterebbe della seconda dolorosa rinuncia ad un giovane nazionale azzurro, dopo la cessione di Stephan El Shaarawy. Al Milan intanto si pensa al big match contro il Real Madrid e soprattutto a sfoltire la rosa.

Galliani in silenzio punta Higuain

Assorbita la duplice mazzata del weekend, Adriano Galliani è al lavoro per restituire onore e credibilità al Milan. Cambiate le metodologie di lavoro, poche chiacchiere e solo a firme avvenute, l’ad rossonero studia un’ipotesi affascinante, Gonzalo Higuain, mentre per il centrocampo si guarda a Parigi, tra il sogno Verratti e le opzioni Rabiot e Matuidi.

Incubo Milan, ma Inzaghi resta al proprio posto

Nemmeno la terza sconfitta consecutiva, maturata a Napoli grazie anche alla folle espulsione di De Sciglio dopo 42 secondi di gioco, induce il Milan a esonerare Inzaghi: «Resterà fino al termine della stagione». E i tifosi rossoneri intanto abbandonano la squadra.

Milan, bastano Bonaventura e Menez

La preziosa vittoria contro il Cesena risolleva il morale dei rossoneri, dopo un periodo decisamente negativo. In gol l’ex atalantino, ben supportato dal talento del francese. Prestazione negativa invece per Destro, ma Inzaghi è pronto ad aspettarlo: «Lasciamolo lavorare serenamente».

Napoli ai quarti, ma che sofferenza

Confermato il momento difficile degli arbitri italiani in Coppa Italia. Dopo gli evidenti errori a favore di Roma e Inter, stavolta è toccato al Napoli beneficiare dell’aiutino gentilmente offerto da Orsato. Brava l’Udinese a sfiorare la qualificazione fino alla fine e con un uomo in meno.

Higuain firma il sorpasso al terzo posto

Meglio la Lazio dopo aver subito il gol. Poi il Napoli nella ripresa ha avuto le occasioni più nitide per raddoppiare. Decide il pipita con un bellissimo gol, un destro potentissimo che si infila sotto il sette, bruciando Berisha sul suo palo.

Pioli: «La Lazio vuole vincere»

Domani la sfida di mezzogiorno con il Napoli, il tecnico biancoceleste suona la carica: «Dobbiamo entrare in campo per vincere. Altro che firmare per un pareggio»

Napoli, Gabbiadini apre la caccia a Roma e Juve

Il Napoli presenta l'attaccante ex Sampdoria e Strinic: «Ringrazio tutti i tifosi perchè ho capito tante cose dal mio arrivo e spero di fare sempre meglio in campo». De Laurentiis: «Napoli-Juve derby nazionale»

Supercoppa al Napoli, Juve battuta 8-7 ai rigori

Decisivo l'errore dal dischetto di Padoin dopo una interminabile serie di tiri dal dischetto. I due argentini protagonisti nei 120 minuti: doppietta di Tevez ripreso sempre da Higuain. Ma per assegnare il titolo ci vogliono i rigori che premiano il Napoli.

Benitez sbotta: «Serve più equilibrio»

Il tecnico spagnolo è tornato a parlare dopo la sconfitta subito contro il Milan lamentando la disparità di giudizi da partita a partita: «Koulibaly e Albiol una volta sono fortissimi, la volta dopo i più scarsi». Il monito ai suoi ragazzi è di non sottovalutare il Parma ultimo in classifica.

Juve con il fiato sul collo, la Roma è a -1

Nella penultima giornata del 2014 i campioni d’Italia pareggiano contro una sempre più sorprendente Sampdoria mentre i giallorossi espugnano Marassi. Il Milan affossa il Napoli e si avvicina alla terza piazza, dove troviamo le due genovesi e la Lazio, pronte a darsi battaglia fino all’ultimo respiro. E occhio alla Fiorentina che arriva da dietro.

Inzaghi: «Per vincere ci vuole il miglior Milan»

Il tecnico rossonero risponde a Berlusconi che vuole la Champions: «Ci vuole pazienza. Se in queste ultime partite fossimo riusciti ad arrivare al terzo posto, avremmo trovato maggiore serenità». Galliani: «Berlusconi è un fuoriclasse, parla a 360°».

Napoli, caccia al primo posto in Europa League con la testa al Milan

Il confronto casalingo contro lo Slovan Bratislava, cenerentola del girone, non preoccupa il Napoli che però deve vincere per conquistare il primo posto nel girone. Benitez applaude Higuain: «Ha detto la verità, siamo tutti molto arrabbiati». Ancora in crisi il capitano Hamsik al quale Napoli consegna la cittadinanza onoraria.

Benitez: «Sul doping aveva ragione Zeman»

E' emergenza sulla fascia sinistra per il Napoli che domani affronterà il Cagliari al San Paolo. Fuori Insigne e Zuniga, anche Mertens non potrà essere della partita dopo il trauma cranico dovuto allo scontro di gioco in Nazionale.

Diamo i voti al campionato – 10^ giornata

Giornata di campionato deprimente per le metropoli Milano e Roma. In compenso ridono Genova e Napoli, grazie ai successi straordinari di Sampdoria, Genoa e degli azzurri di Benitez. A preoccupare è soprattutto l’inspiegabile crollo di Inter e Milan, precipitate in un vortice pericoloso dal quale Mazzarri e Inzaghi faranno fatica a tirarle fuori.

Calcio malato: la Roma costretta a «volare» a Napoli

Si avvicina il match ad altissimo rischio tra Napoli e Roma, in programma sabato allo stadio San Paolo. Per precauzione i giallorossi arriveranno nel capoluogo partenopeo in aereo, e la sede del ritiro sarà top secret. Il dg capitolino Baldissoni invita alla calma: «Che sia solo uno spettacolo di sport».

Hamsik: «Scudetto possibile»

L'azzurro ha segnato una doppietta contro la Bielorussia: «Penso che siamo ancora candidati al titolo ma non dobbiamo lasciar scappare troppo Juventus e Roma».

Benitez, una telefonata allunga la vita

Ed è quella che De Laurentiis e Benitez si sono fatti all'indomani del match perso contro l'Udinese. Lo dice lo stesso tecnico spagnolo alla vigilia della partita con il Palermo. «Ho parlato col presidente ieri e tutti abbiamo fiducia che la squadra farà una buona stagione».

Diamo i voti al campionato – II giornata

Alla Juventus di Allegri, rullo compressore della nostra serie A, il voto più alto di giornata, ma dietro incalzano affamate le due milanesi, da troppo tempo bisognose di rivincite. Le insufficienze più gravi della II giornata vanno alla deludente Fiorentina, al Napoli “fashion” di De Laurentiis e al Sassuolo, sepolto ancora una volta sotto una valanga di gol dall’Inter.

Sorteggi Europa League: all’Inter il Dnipro, Napoli contro Sparta Praga

Dall’urna di Montecarlo escono fuori anche Guincamp e Paok per la Fiorentina e Bruges, Copenaghen e Hjk per il Torino. Qualificate per i sedicesimi le prime due di ogni girone, finale in programma a Varsavia il 27 maggio. La vincitrice di Europa League sarà premiata con un posto nei playoff di Champions della prossima stagione.

A Bilbao è febbre Champions

Già registrato il tutto esaurito al San Mames per la sfida di ritorno tra Athletic Bilbao e Napoli in programma mercoledì sera. Solo 500 i napoletani al seguito degli azzurri di Benitez.

Napoli, inizia l'operazione-Bilbao

Rafa Benitez ha ufficializzato la lista dei convocati in vista del retour match dei playoff di Champions League tra Athletic Bilbao e Napoli. L’incontro sarà arbitrato dal turco Cakir.

Behrami caustico: «Fellaini al mio posto non funzionerà»

Il centrocampista svizzero parla a cuore aperto della sua intensa esperienza napoletana, ricordando le emozioni da Champions e il dolore della finale di Coppa Italia. Il rammarico è di non aver legato con il tecnico: «Benitez non ti dà approccio. Fellaini? Non credo sia l’uomo giusto».