27 febbraio 2024
Aggiornato 00:00
Presidenziali Turchia

Ihsanoglu l'anti-Erdogan promette «unità»

Per Ihsanoglu il Capo dello stato deve rimanere una figura super partes, che porta «unità»: un approccio ben diverso dal favorito, il premier turco Recep Tayyip Erdogan, che ha già annunciato da tempo che, se eletto, intende occupare un ruolo di primo piano in politica.

La crisi italiana

La caduta della produzione industriale spaventa i mercati e sorprende gli analisti

Il dato mostra un tonfo dell'1,2% e dell'1,8% su base annua, peggiore anche rispetto alle stime più fosche. L'Italia non è un unicum in Europa. Contrazioni anche più pesanti in Germania, Francia mentre la Spagna limita i danni con un -0,7%. Dopo il rimbalzo di aprile la produzione industriale italiana torna a contrarsi in modo marcato e il -1,2% è la peggiore performance dal novembre del 2012.

Trattativa Stato-mafia

Galliano: «Nel '91 Riina vide politici e ministri»

Mentre Falcone e Borsellino saltavano in aria a Palermo per aver portato alla sbarra, e fatto condannare, Cosa nostra, nei giorni in cui l'Italia intera conosceva il sangue delle autobombe del '93, esponenti delle istituzioni, ufficiali dell'arma e gli stessi mafiosi, si sedevano attorno a un tavolo per cercare di porre fine a quella strategia stragista decisa da Totò Riina.

Chiesa Cattolica

Le finanze vaticane cambiano pelle e lingua

Il cardinale George Pell, australiano, ex giocatore di rugby e «rugbier» delle finanze vaticane (copyright di Papa Francesco), presenta la rivoluzione dell'organigramma economico della Santa Sede in un'affollata conferenza stampa: «Ci saranno sempre posti importantissimi per gli italiani, ma dobbiamo anche avere altri membri da tante altre parti del mondo...»

La fronda azzurra contro il ddl Boschi

Riforme, caos Forza Italia

Per chi guarda il dito, è la bagarre sulla convocazione (o meno) di una riunione. Per chi guarda la luna, però, è l'ennesimo scontro di visione, prospettiva e sfere di potere che sta dilaniando Forza Italia. E che Silvio Berlusconi, piuttosto concentrato sulle sue vicende giudiziarie, vive con sempre maggiore insofferenza.

La crisi italiana

Brusca frenata della produzione industriale

A maggio l'indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito dell'1,2% rispetto ad aprile. Nella media del trimestre marzo-maggio la produzione è diminuita dello 0,4% rispetto al trimestre precedente. Lo comunica l'Istat. Corretto per gli effetti di calendario, a maggio 2014, l'indice è diminuito in termini tendenziali dell'1,8%.

La crisi Ucraina

Parigi e Berlino a Kiev: «State esagerando»

Il Presidente francese Hollande e la Cancelliera tedesca Merkel hanno chiesto al presidente ucraino di dar prova di «moderazione» nell'intervento militare in corso nell'Est del Paese, dove le forze governative sono ormai a una quindicina di chilometri dalla roccaforte degli insorti Donetsk.