20 gennaio 2020
Aggiornato 00:30
Calcio | Serie A

Benitez: «Sul doping aveva ragione Zeman»

E' emergenza sulla fascia sinistra per il Napoli che domani affronterà il Cagliari al San Paolo. Fuori Insigne e Zuniga, anche Mertens non potrà essere della partita dopo il trauma cranico dovuto allo scontro di gioco in Nazionale.

NAPOLI - E' emergenza sulla fascia sinistra per il Napoli che domani affronterà il Cagliari al San Paolo. Fuori Insigne e Zuniga, anche Mertens non potrà essere della partita dopo il trauma cranico dovuto allo scontro di gioco in Nazionale. «La prossima settimana tornerà a lavorare con il gruppo - ha detto Benitez - chi lo sostituirà farà benissimo». Già chi lo sostituirà? «Callejon può giocarci ma la sua forza è giocare sulla destra. De Guzman? Anche Mesto e Ghoulam ho provato sulla trequarti, così come Mesto». Indiziato anche Hamsik: «Marek ha avuto un allenatore quando aveva tre anni che gli diceva che non poteva giocare in questo modulo, poi a cinque gliene hanno dette. Può giocare a sinistra convergendo verso il centro. Credo che sia lui che de Guzman possono giocare come esterni alti. Zapata e Higuain insieme? Può darsi». Abbottonato anche sul suo rinnovo: «Per ora dobbiamo concentrarci sul Cagliari, batterlo è il nostro obiettivo e la nostra ambizione».

LA «DIFESA» DI ZEMAN - A chi gli dice di essere diventato italianista ribatte: «L'idea di gioco mia è sempre la stessa. A Firenze ho messo in campo un giocatore più difensivo, lasciando però sempre lo stesso modulo». Il mercato? «Potremmo non intervenire». L'ultima su Zeman: «So che anche a lui piace attaccare, ma io amo vincere attaccando». Quanto al doping: «Mi pare che Zeman avesse ragione quando diceva certe cose o faceva certe battaglie extracalcistiche. Ha fatto una buona lotta per quella situazione poco piacevole».