22 luglio 2019
Aggiornato 20:00
MODA

Melissa Ballet Heel, voglia di ballare

La ballerina in pvc più famosa del pianeta si trasforma in versione balletto classico, nastro di raso si, ma con un tacco di tutto rispetto

In Commissione al Senato

Le minoranze Pd impallinano Renzi

In Commissione Affari costituzionali della Camera il Governo è stato battuto su un emendamento al ddl riforme presentato dalla minoranza del Pd e approvato nonostante il parere contrario dell'esecutivo. Dalla maggioranza Pd, vespaio di polemiche: «Con amici così a che servono i nemici? Elezioni subito», ha twittato il vicepresidente della Camera Pd Roberto Giacchetti

Civati&Co. votano con M5S e Lega

Morgoni (Pd): «La nostra minoranza a braccetto con chiunque»

Il senatore Mario Morgoni, componente della Direzione Pd, commenta la votazione in commissione Affari costituzionali della Camera dove il governo Renzi è stato battuto su due emendamenti alla riforma costituzionale: «All'opera una strana alleanza Pd, grillini e leghisti».

Il partito di Vendola in Commissione fa lo sgambetto al Governo

Scotto (Sel): i senatori a vita diventino deputati a vita

Sel vota, in commissione Affari costituzionali, un emendamento presentato insieme alla minoranza del Pd per l'abolizione dei senatori a vita di nomina presidenziale. Per Arturo Scotto tali figure autorevoli dovrebbero stare nella Camera elettiva, non al Senato: «E' passato un emendamento che superava un'incongruenza».

Il leader del M5S a testa bassa contro la Lega

Grillo: la moglie di Salvini è «ricoverata alla Regione»

Il leader M5S attacca il segretario della Lega Nord, «messo lì per togliere noi dal contesto del dialogo politico». Per Grillo, Salvini, parte dell'establishment da otto anni, avrebbe assicurato un posto alla moglie alla Regione Lombardia. E contro il Carroccio dichiara: «La Lega è stata otto anni al governo, ha partecipato alla spartizione di soldi pubblici, hanno rubato anche loro»

L'ex comico sospetta che alle Europee ci siano stati brogli

Grillo: le schede elettorali in mano a Soros

Ancora non si capacita, il leader cinque stelle, del risultato delle elezioni europee. E ricorda: è stato Soros a gestire il passaggio dei risultati da analogico a digitale. Dopo aver avvisato, a Ballarò, di stare attenti al M5S

Ultimo avviso di M5S al sindaco

Pizzarotti, spegni l'inceneritore

Durante la conferenza stampa in Senato, Beppe Grillo ha tenuto a specificare che chi è «a favore dell'inceneritore» è fuori dal Movimento. E l'allusione è sembrata tutta dedicata al sindaco «ribelle» Federico Pizzarotti

L'intervista a Claudia Terzi (LN)

La Kyenge di fatto scalza il presepe a favore del Corano

Dopo lo scalpore suscitato dalla decisione del preside del De Amicis di Bergamo di rimuovere il presepe nel suo istituto, proseguono le polemiche tra i sostenitori delle tradizioni religiose cristiane e chi, invece, considera presepe e crocifisso simboli "esclusivi" e non "inclusivi". L'assessore lombarda all'Ambiente Claudia Terzi (LN) parla al DiariodelWeb.it

Auto novità

Hyundai cambia i connotati alla i30

Operazione restyling per la compatta coreana che si arricchisce anche di una versione Turbo da 186 CV (FOTO)

Governo battuto in Commissione al Senato

Addio senatori a vita

Il governo è stato battuto, in commissione Affari costituzionali alla Camera, durante il voto di due emendamenti al ddl riforme che riguardano la composizione del nuovo Senato, presentati dalla minoranza Pd e da Sel. Gli emendamenti approvati stabiliscono che non ci saranno i senatori a vita di nomina presidenziale.

La Lega contro il M5S

Salvini: «Il referendum di Grillo sull'euro è una bufala»

Il leader del Carroccio, Matteo Salvini, commenta il referendum indetto dal Movimento 5 Stelle per uscire dall'euro, oggi presentato al Senato. Per Salvini si tratterebbe di «una presa in giro», poiché «Avrebbe tempi lunghi ed efficacia zero».

Calcio-Europa League

Napoli, caccia al primo posto in Europa League con la testa al Milan

Il confronto casalingo contro lo Slovan Bratislava, cenerentola del girone, non preoccupa il Napoli che però deve vincere per conquistare il primo posto nel girone. Benitez applaude Higuain: «Ha detto la verità, siamo tutti molto arrabbiati». Ancora in crisi il capitano Hamsik al quale Napoli consegna la cittadinanza onoraria.

BEAUTY

Màdara, naturali per vocazione

Un brand di cosmetici che più naturali non si può. Hanno addirittura sostituito l'acqua con il succo di betulla per aumentare l'efficacia ed il potere degli altri ingredienti

Una brutta abitudine della casta

Giulia Grillo (M5S) denuncia: Di Stefano usava scorte illegittime. E tanti prima di lui

La deputata cinque stelle ha presentato un'interrogazione parlamentare sul caso delle scorte illegittime utilizzate da Marco Di Stefano, deputato del Pd accusati di tuffa, corruzione e falso e indagato per abuso d'ufficio. Ma prima di lui, anche Mokbel e Scajola ne avevano fatto uso spregiudicato. Una brutta abitudine della casta coinvolta nel malaffare, che pesa sulle tasche dei cittadini onesti

Per l'ex sindaco chi è al vertice può non sapere

Alemanno assolve Veltroni e Marino

L'ex primo cittadino di Roma, Gianni Alemanno, ai microfoni di Radio Anch'io, commenta gli ultimi sviluppi della maxi inchiesta che ha travolto la città di Roma, Mafia Capitale. Per Alemanno non è scontato che chi si ritrova ad amministrare la città - quindi Veltroni, come Marino - sia a conoscenza della situazione reale: «E' assurdo che alcune persone di quelle coinvolte in associazione mafiosa».

M5S attacca Renzi

Sul blog di Grillo i 100 milioni a Eur S.p.a.

Sul blog del comico genovese, Beppe Grillo, è comparso un post firmato 'M5S Senato' in cui il gruppo di grillini attacca il presidente del Consiglio accusandolo di aver finanziato la società romana Eur S.p.A. al centro della bufera che ha investito la Capitale con la maxi inchiesta Mafia Capitale.

Il giudice risponde a Giuliano Ferrara

Capaldo: «La mafia cambia, ma è sempre mafia»

Il magistrato Giancarlo Capaldo commenta i fatti Roma e sottolinea come la violenza fisica caratteristica della mafia con coppola e lupara è stata sostituita oggi da una violenza nient'affatto sottovalutabile che è quella economico-finanziaria. E' la mafia dei colletti bianchi che agisce senza spargimenti di sangue: è la mafia che si insedia a Roma per riciclare.

Il leader della Lega ridisegna gli equilibri europei

Salvini: nella Ue dentro Mosca, fuori Bruxelles

Il leader del Carroccio, Matteo Salvini, torna ad attaccare l'unione europea e - appena tornato da Mosca per la sua Campagna - si dice convinto che una nuova Ue è possibile e auspicabile, ma senza i soliti di Bruxelles e con Vladimir Putin: «Sposo nuova idea Ue che passa da Mosca e da Parigi».

Il Ministro per lo Sviluppo lancia l'allarme

Guidi: se la guerra fredda peggiora, resteremo al freddo

Per il Ministro, ci sono misure di backup pronte nel caso si verifichi lo scenario peggiore, ma la dipendenza resta eccessiva: sarà quindi necessario pensare a soluzioni di medio e lungo termine per migliorare le capacità di sfruttamento delle risorse indigene. Compresa l'apertura del corridoio Sud con il gasdotto Tap

L'inviato di Renzi a ripulire il Pd romano

Orfini: controllerò anche chi paga gli affitti dei circoli

Il presidente del Pd promette che utilizzerà la ruspa, se necessario, per rigenerare il partito. E si dice pronto anche a verificare il corretto funzionamento dei circoli romani, verificando che gli iscritti non siano «figli di pacchetti di voti utili per le primarie». E controllando chi ne paga l'affitto

L'esponente di Fi vuole processi più veloci

Gasparri: allungare la prescrizione non serve

Dopo che il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha annunciato, per domani, il testo di riforma del processo pensale, Maurizio Gasparri ha dichiarato di auspicare una norma che accorci i tempi dei processi. Intanto, Orlando respinge le accuse di lentezza sulle riforme in materia di giustizia: «Abbiamo già introdotto l'autoriciclaggio», ricorda

Il presidente Ue bacchetta Renzi

Juncker vuole i fatti: «Basta parole o conseguenze spiacevoli»

ean-Claude Juncker difende la decisione della Commissione europea di concedere più tempo ad Italia e Francia per rispettare le regole del Patto di stabilità e smentisce l'idea che i due Paesi abbiano goduto di uno sconto. Ma, precisa in un'intervista alla Frankfurter Allgemeine Zeitung, «se alle parole non seguiranno fatti, la situazione diventerà molto sgradevole per entrambi i Paesi».

Il crollo del prezzo del petrolio preoccupa l'Eni

L'Eni: se il petrolio scendesse sotto i 45$ a barile, sarebbe una tragedia

L'AD di Eni Claudio Descalzi ha spiegato che il break even per la sostenibiltà degli investimenti e del debito di Eni è fissato a 45 dollari a barile. E sottolinea: «Eravamo abituati a 100-120 dollari: soffriamo, ma andiamo avanti»