23 luglio 2019
Aggiornato 11:00
Festival

Venezia, Abel Ferrara svela il suo Pasolini (ucciso da ignoti)

In concorso al Festival il regista newyorchese presenta il suo discusso film dedicato all'ultima notte di Pasolini, sostenendo la tesi che ad ucciderlo siano state persone sconosciute incontrate per caso.

Crisi ucraina

Renzi: «Putin passi dalle parole ai fatti»

Se l'opzione militare semplicemente «non c'è», come ha chiarito Federica Mogherini al vertice Nato in Galles, resta la minaccia di un incremento delle sanzioni nei confronti della Russia, se i ribelli filorussi non manterranno fede al cessate il fuoco in Ucraina.

Unione europea

Raggiunto l'obiettivo (minimo) di quote rosa in Commissione

Dopo che sono stati sciolti oggi gli ultimi due nodi riguardanti le candidature belga e rumena, l'Istituzione comunitaria di Jean-Claude Juncker dovrebbe ormai essere completa, avendo anche raggiunto il numero di nove donne, che era stato posto come condizione necessaria da diversi gruppi dell'Europarlamento.

Pubblica amministrazione

Dopo il blocco agli stipendi i sindacati sicurezza annunciano lo sciopero generale

Contro il prolungamento del blocco dei contratti le sigle sindali del comparto hanno annunciato la mobilitazione: sarebbe il primo caso nella storia. E i rappresentanti delle divise chiedono anche le dimissioni dei «capi dei vari corpi e dipartimenti, civili e militari, e dei relativi ministri»

Politica monetaria

BCE: la soluzione di compromesso che piace ai mercati

Draghi taglia a sorpresa i tassi ai minimi storici e avvia il piano di acquisti degli Asset backed securities (ABS), gli strumenti finanziari per cartolarizzare il debito privato. Il governatore ha riconosciuto però, che è mancata l'unanimità. Borse euforiche e spread in picchiata

Relazioni internazionali

La crisi ucraina affossa le commesse militari francesi alla Russia

L'«affaire Mistral» mette in imbarazzo la Francia. Il presidente Hollande ha dovuto prendere atto delle pressioni arrivate da tutti gli alleati e ha deciso di sospendere «fino a novembre» la fornitura della prima nave portaelicotteri leggera a Mosca.

Politiche europee

Draghi: «La politica monetaria non basta»

Un nuovo taglio a sorpresa, con cui allo 0,05 per cento i tassi di interesse dell'area euro non solo toccano il nuovo minimo storico, ma anche il minimo assoluto. Perché più giù di così non andranno, ha chiarito il presidente che avverte: senza riforme non c'è stimolo che tenga

Politica estera

L'Ucraina verso le elezioni

A Kiev sono in corso grandi manovre politiche, in vista delle consultazioni anticipate per rinnovare il parlamento il 26 ottobre. Lo scontro è fra il presidente Poroshenko, moderato, e l'oltranzista premier Yatseniuk

Matrimoni da favola

Angelina o Elisabetta: chi è la sposa più bella?

La sfida è ufficialmente aperta: la Jolie era bellissima in abito Versace, elegante e irraggiungibile come sempre, senza rinunciare alla semplicità. Aspettiamo di vedere Eli. Per ora si sa solo che il vestito sarà bianco...

Impresa

A chi non piace il decreto Sblocca Italia

Per Anie Confindustria rappresenta l'«ennesima occasione persa». Secondo FederlegnoArredo invece spalancherebbe le porte alla copia libera delle opere di design e avrebbe effetti pesantissimi sul settore arredo-design

Salone di Mosca

Chevrolet Niva Concept

Il nome richiama direttamente alla precedente generazione del modello, sviluppato in collaborazione con il partner AvtoVaz sulla base della storica Lada Niva.

Motomondiale l Moto3

Via Guareschi, lo Sky Racing Team VR46 a «Uccio»

Così ha deciso Valentino Rossi. La Direzione sportiva passa ad Alessio Salucci e Carlo Alberto Tebaldi. Luca Brivio sarà Team Coordinator.

Governo Renzi

Italia in deflazione, ma Renzi pensa al gelato

Inizia a perdere sonoramente colpi il carrozzone comunicativo di Renzi. Non lo attestano solo i sondaggi in caduta libera, ma lo si evince anche dalla grottesca risposta con cui il premier ha replicato al settimanale «The Economist».

«Contatti costanti» sulla politica estera

Putin e riforme, Berlusconi chiama Renzi

L'ex Cav è convinto di poter mettere utilmente a disposizione la sua esperienza e i suoi contatti diretti. Uno in particolare, quello con Vladimir Putin che negli ultimi giorni avrebbe sentito spesso e lungamente. Anche per questo, non ama molto l'idea di restare con le mani in mano, di non essere «consultato».