27 giugno 2017
Aggiornato 12:30
> <
RSS

Tangenti in Algeria: cadute le accuse per ENI e Scaroni

Prosciolti anche Antonio Vella e Yam Atallah. Andranno invece a giudizio l'ex direttore operativo di Saipem, Pietro Varone, l'ex direttore finanziario, Alessandro Bernini, l'ex ad Pietro Franco Tali, come Farid Noureddine Bedjaoui, fiduciario dell'allora ministro dell'energia dell'Algeria, Samyr Ouraied, uomo di fiducia di Bedjaoui e Omar Habour, considerato il riciclatore delle mazzette

Processo Saipem: cosa ha detto Scaroni ai pm

Una settimana fa l'Eni aveva smentito la notizia che l'attuale amministratore delegato del Cane a sei zampe, Claudio Descalzi, abbia mai conosciuto Farid Bedjaoui, il franco algerino ritenuto dai magistrati di Milano l'intermediario della maxi tangente da 198 milioni di dollari che sarebbe stata versata da Saipem ai politici algerini in cambio di commesse petrolifere per 8 miliardi

Rinnovabili: l'Algeria punta su Enel Gp, Edison, Terna Italgen PwC, Assorinnovabili e GSE

Le imprese aderenti al network Renewable Energy Solutions for the Mediterranean (Res4Med) hanno firmato un accordo di cooperazione triennale con la Société Algérienne de l'Electricité et du Gaz per valorizzare le reciproche esperienze nell'ambito delle fonti non fossili, promuovere le migliori pratiche di settore ed evidenziare le priorità per rafforzare un contesto che promuova gli investimenti

L'Algeria vuole rilanciare il Galsi e affiancarvi un elettrodotto

Il primo ministro di Algeri Sellal, durante la conferenza stampa a Villa Madama con il premier Renzi, ha detto riguardo il gasdotto per trasportare il metano algerino in Italia: «Lo scheletro del progetto esiste, abbiamo avviato lavori sulla costa algerina». Inoltre c'è un «progetto futuro» per «l'energia elettrica in Europa» da affiancare al gas «sulla base di una partnership con l'Italia»

Nessun tubo per la Sardegna: il metano arriverà via nave

Niente gasdotti, la metanizzazione dell'isola sarà affidata a rigassificatori e centrali di stoccaggio dislocate lungo la costa. Nei primi di giugno la giunta guidata da Francesco Pigliaru varerà il piano energetico-ambientale regionale dove è scomparsa l'ipotesi di collegare la Regione autonoma alla rete nazionale, grazie a un tubo sottomarino che sarebbe dovuto correre da Piombino a Olbia

Processo Saipem: Tullio Orsi chiede il patteggiamento

L'ex presidente della controllata Eni in Algeria ha proposto di scontare una pena detentiva di 2 anni e 10 mesi e di farsi confiscare 1 milione e 250 mila euro circa. L'ex ad del Cane a sei zampe, Paolo Scaroni, ha chiesto di essere interrogato. Prossima udienza fissata per il 12 giugno. Entrambi con altre 5 persone sono accusati di corruzione internazionale

Petrolio: cresce sia la domanda che l'offerta

L'Agenzia internazionale per l'energia ha rivisto al rialzo le sue stime sulla crescita della richiesta di greggio nel mondo per il 2015 a 93,6 milioni di barili al giorno (+1,1 milioni di barili al giorno). A marzo, ha sottolineato l'Aie, ci sono state «forniture nettamente superiori da Arabia saudita, Libia e Iraq».

Renzi: sull'energia l'Ue punti all'Africa

«La posizione dell'Italia dovrà essere molto forte sulla necessità d'insistere a proposito del rafforzamento della sicurezza, e d'inserire in questo ragionamento la rinnovata centralità africana e del rapporto con il Mediterraneo», ha detto il premier al Senato in vista del Consiglio europeo del 19 e 20 marzo. Importiamo dal Continente nero il 7,8% del carbone, il 29% del gas e il 20% del petrolio

L'UE presenta l'Unione energetica

Secondo il vicepresidente della Commissione, Maros Sefcovic, si tratta del «progetto europeo in materia di energia più ambizioso dopo la Comunità del carbone e dell'acciaio (Ceca, ndr)». L'obbiettivo principale del piano è quello di unificare il mercato del settore, oggi frammentato fra i 28 Stati membri.

Germania-Algeria 2-1 (dopo t.s)

Curioso vedere tanti top tra gli sconfitti e tanti flop tra i vincitori, ma la partita tra Germania e Algeria è stata anche questo: contraddizioni, emozioni, palpitazioni e tanto spettacolo. Onore agli uomini di Halilhdzic, non sono riusciti a far ingoiare il «biscotto» ormai ammuffito ai tedeschi, ma hanno dimostrato al mondo di essere una gran bella squadra.

> <