31 maggio 2020
Aggiornato 07:00
Algeria | Infrastrutture

Dopo 30 anni di lavori la metro di Algeri è pronta a partire

La metropolitana vanta una sola linea di una lunghezza di 8,5 km. Al via i viaggi test, apertura al pubblico a novembre

ALGERI - La metropolitana di Algeri è quasi pronta a partire. Oggi, al termine di trent'anni di lavori, sono stati effettuati alcuni viaggi test con un numero limitato di passeggeri. Fra i 200 invitati all'inaugurazione anche quattro ministri.
Il progetto, lanciato nel 1980 ma fortemente rallentato negli anni Novanta a causa dei numerosi attentati islamici, sarà completamente operativo, con l'apertura definitiva al pubblico, ad inizio novembre.
Per le prossime otto settimane saranno effettuate esercitazioni pratiche per la circolazione dei treni, la gestione delle stazioni, l'applicazione di regole di sicurezza. In quest'ultima fase sperimentale la metro trasporterà gratuitamente un numero limitato di passeggeri che aumenterà progressivamente fino alla completa utilizzazione «attorno al primo novembre».

La società di gestione El Djazair è una filiale della RATP francese (Regie autonome des transports parisiens). Il funzionamento della metro sarà assicurato da 500 lavoratori, circa 400 agenti di polizia garantiranno la sicurezza. Il servizio di trasporto sarà operativo sette giorni su sette dalle 5 del mattino alle 23.
La metropolitana vanta una sola linea di una lunghezza di 8,5 km, con dieci stazioni, dal centro della capitale (Grande Poste) al quartiere Hai Al Badr a Kouba (sud-est).

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal