24 settembre 2021
Aggiornato 05:30
Terrorismo

Algeria, fuggiti 45 ostaggi dall'impianto BP

Quarantacinque ostaggi, di cui 15 di nazionalità straniera, sono riusciti a fuggire dall'impianto Bp, nel sud-est dell'Algeria, dove erano stati sequestrati ieri da un gruppo di miliziani islamici.

ALGERI - Quarantacinque ostaggi, di cui 15 di nazionalità straniera, sono riusciti a fuggire dall'impianto Bp, nel sud-est dell'Algeria, dove erano stati sequestrati ieri da un gruppo di miliziani islamici.

Questa mattina, una fonte della prefettura di Illizi ha riferito all'agenzia Aps che 30 algerini sono riusciti a sfuggire ai sequestratori; poco dopo, citando una fonte ufficiale, la televisione Ennahar ha diffuso la notizia della fuga di altri 15 ostaggi, questa volta stranieri, tra cui due francesi.

Ieri, i miliziani avevano preso in ostaggio 41 persone di diversa nazionalità, tra cui americani, giapponesi, francesi e britannici, e 150 dipendenti algerini dell'azienda francese CIS Catering. L'impianto Bp è assediato da ieri dalle forze di sicurezza algerine. Questa mattina i sequestratori hanno chiesto ad Algeri di richiamare le truppe per avviare un negoziato sul rilascio degli ostaggi. Appello rilanciato, su al Jazeera, anche da tre ostaggi.