12 novembre 2019
Aggiornato 01:30
Conti pubbici

«FMI scorretto, l'Italia non è un rischio globale»

Lo ha detto Francesco Boccia, Deputato del Partito Democratico e candidato al congresso del partito: «In ogni caso saremo sempre dalla parte dell'Italia». Di altro avviso Luigi Marattin

Fincantieri-STX

Calenda su Fincantieri: «Non prenderemo STX senza la maggioranza»

Il Ministro dello Sviluppo Economico: «La partita è troppo grossa e complicata. Di sicuro noi alle loro condizioni non ci stiamo. Come finirà? Se li riprendono...». Pinotti: «Senza accordo cade pilastro difesa UE». Boccia: «Intollerabile silenzio commissione UE»

fisco

Web Tax, cosa dice l'emendamento approvato dalla Commissione Bilancio

Quando parliamo di web tax, prima di tutto, facciamo riferimento a una misura che serve a far pagare le tasse in Italia a multinazionali come Google, Apple, Amazon e Facebook. L'emendamento approvato prevede una collaborazione tra i colossi del web e l'Agenzia delle Entrate

il premier a milano

Renzi: «Bye bye Equitalia, via entro il 2016»

L'annuncio del premier in diretta radiofonica ha gettato nel panico di dipendenti di Equitalia. Ma anche il M5S ha preparato una proposta di legge

Per Mosca, il peggio è passato?

Sanzioni, la Russia cade in piedi. Ma l’Occidente?

Che tipo di ripercussioni hanno avuto le sanzioni contro Mosca? Di certo, tutt'altro che positive. Ma la Russia, nonostante la straordinaria e sfavorevole congiuntura economica, ha dimostrato di saper reagire con un'imprevedibile flessibilità. E l'Occidente?

Il Pd sull'Italicum

Boccia: sì a fiducia, ma ora si modifichi la riforma costituzionale

In una nota Francesco Boccia, deputato Pd e presidente della commissione Bilancio di Montecitorio, ha commentato il voto di fiducia accordato ieri al governo e afferma che pur essendo questa legge elettorale piena di limiti, «non potevo negare il sì ad un governo guidato dal segretario del Partito Democratico», aggiungendo che è stata «la base elettorale del mio collegio in Puglia» a chiederlo.

Pd su fiducia su legge elettorale

Damiano: voterò la fiducia per fedeltà al Pd ma Renzi sbaglia a non fidarsi

Il deputato del Pd Cesare Damiano, espoonente di area riformista, ha giustificato il suo annunciato sì alla fiducia che il governo ha posto sull'Italicum, affermando che «Non ho mai fatto mancare il mio voto di fiducia ai governi nei quali era presente il Pd, a partire dal governo Monti», quando pur non condividendo una riforma la votò, «mi è costato lacrime e sangue».

Il deputato M5s punta il dito contro il governo

Villarosa: «Che si nasconde dietro il dl Banche che trasforma le Popolari in Spa?»

Martedì sono iniziate le votazioni sugli emendamenti al decreto sulle banche popolari nelle commissioni Finanza e Attività produttive della Camera. A commentare il processo che vedrebbe le Banche Popolari trasformate in Spa è il deputato M5s Alessio Villarosa: «Le banche popolari non funzionano, ma invece di risolvere i problemi si parla di cancellazione delle stesse».

La riforma di Renzi: chi ci guadagna, chi ci perde

Universo Popolari, ecco cosa nasconde

Dal 20 gennaio scorso, quando per decreto il governo ha deciso di mettere mano alla governance delle banche popolari, è un susseguirsi di analisi che si concludono tutti o quasi con un giudizio negativo sull'operazione. Pochissime invece le opinioni «fuori dal coro», alle quali proveremo a dare voce

Il Pd in soccorso del sindaco di Roma

Boccia difende Marino: «Non c'entra»

"La politica non poteva non sapere, non poteva non accorgersene. E' una cosa serissima. Roma è la fotografia della carta d'identità del nostro paese.": a dichiararlo è Francesco Boccia (Pd) questa mattina a Coffee Break su La7.

Se si andasse a votare nel 2015

Boccia: «Ci vuole un nuovo Congresso»

Francesco Boccia, presidente della Commissione Bilancio della Camera, non ha dubbi. Nel caso di un ritorno alle urne, sarebbe indispensabile un nuovo Congresso del PD: «Andare al voto prima della fine della legislatura sarebbe il certificato di fallimento di tutta la linea politica del partito».

Fassina e Boccia contro Renzi

«Non voteremo la fiducia al Jobs act»

L'esponente della minoranza Pd, Stefano Fassina, e il presidente della commissione Bilancio di Montecitorio e deputato del Pd, Francesco Boccia, si dicono fermi nella posizione di non voler votare il testo del jobs act, qualora il presidnete del Consiglio non procedesse ad opportune e necessarie modifiche: «Non vogliamo rallentare le riforme, ma migliorarle».

Via libera sul lavoro

Boccia: «Renzi ne pagherà le conseguenze»

Con l'approvazione della delega, Francesco Boccia, esponente del Partito democratico, commenta la mossa del premier affermando che sarà il presidente del Consiglio a prendersi ogni responsabilità della decisione di rimaneggiare l'articolo 18.

Appello all'UE

Boldrini: Basta con l'austerity

La Presidente della Camera, Laura Boldrini, è intervenuta nell'Aula di Montecitorio per la Conferenza sul coordinamento e sulla governance nell'Unione economica e monetaria nel quadro del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Ue: «L'austeity ha causato disoccupazione e precariato. Ora basta».

Sport italiano

Malagò: «Lo sport non è solo il calcio»

Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, prima di intervenire al convegno su «L'impatto economico dello sport» alla Camera dei Deputati, ha spiegato così il momento dello sport italiano dopo l'eliminazione della Nazionale di calcio dai Mondiali. «C'è la volontà di aggredire i problemi, ma non è molto giusto identificare il calcio con lo sport».

Commercio estero

La crisi Ucraina «zavorra» gli scambi Italia-Russia: -23,3% a marzo

Frena l'interscambio tra Italia e Unione doganale (Russia, Bielorussia e Kazakistan) che chiude il primo trimestre di quest'anno con un dato in flessione del 14,5%, per un valore di 7,6mld di euro contro gli 8,9mld dello stesso periodo del 2013.

Il PD alle prese con il caso Emiliano

Boccia: Assemblea del PD pugliese su 7 anni di Governo della Regione

Il Deputato pugliese dei Democratici: Il partito metta sul tavolo la mappa dei nominati. Nel Pd pugliese è in atto una resa dei conti. Intanto Blasi incontra Emiliano: Piena fiducia, importanti le sue scuse. Gasparri: Emiliano dimostra la degenerazione del sistema di potere del PD