4 febbraio 2023
Aggiornato 15:30
Sul blog di Grillo una nota dei parlamentari M5s

M5S: Basta «sconti» pensionistici per i deputati

Il paese dei parlamentari è quello dei rimborsi elettorali senza rendicontazione, dei vitalizi anche se sei condannato per reati che vanno contro gli interessi per cui si è stati eletti, dei rimborsi per l'esercizio del mandato non tassati e rendicontati solo per una piccola percentuale, ma, soprattutto, è il paese che ha un sistema pensionistico autonomo ed estraneo a qualsiasi rischio default»

Il grillino: «Ncd, Nuovi negrieri»

«I soldi nostri al Cara di Mineo in mano ai malfattori»

Sul blog di Beppe Grillo, il pentastellato Alessandro Di Battista attacca la malagestione dell'accoglienza dei migranti nel nostro Paese e punta il dito in modo particolare contro il Cara di Mineo, finito nell'occhio del ciclone di Mafia Capitale: «Un sistema che permetteva a vari soggetti di spartirsi soldi nostri»

Parla il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli

«Altri profughi in Lombardia e Veneto? No, grazie»

«Abbiamo già dato»: la risposta del vicepresidente del Senato Roberto Calderoli alla possibilità che nelle regioni del Nord Italia arrivino nuovi migranti è chiara e decisa. Lombardia e Veneto sono, infatti, già fortemente «colpite» dalla presenza di profughi: «Il governo ora si rivolga altrove»

I pentastellati contro la riforma scolastica

M5s: La «Buona Scuola»? Solo caos

L'unica cosa sensata, a detta dei deputati pentastellati, è quella di «fermare questa legge incostituzionale, facendo ricorso alla Consulta». Il Movimento 5 Stelle denuncia l'«ennesimo pasticcio» del governo Renzi sulla scuola

Decisione Corte Ue «beffa»

Gasparri: «Non facciamo entrare in Italia criminali»

«Fino a quando saremo costretti a prendere solo schiaffi?»: il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri ritiene inaccettabile la condanna della Corte UE dei diritti dell'uomo all'Italia per risarcire «con diecimila euro a testa tre tunisini giunti da noi nel 2011 illegalmente e quindi rispediti nel loro paese»

Il segretario della Lega nord risponde ad Alfano

20mila alloggi agli immigrati? Lo Stato pensi agli italiani in difficoltà

Il segretario della Lega nord, Matteo Salvini, commenta l'annuncio del ministro dell'Interno Alfano sulla necessità di altri 20mila posti per accogliere nuovi migranti: «Come si fa a dire a queste persone che si vogliono dare altri 20mila alloggi a chi sbarca domani mattina e che in sette casi su dieci è clandestino, non scappa da nessuna guerra?»

Massimiliano Fedriga sull'omicidio di Palagonia

Lega Nord: A Palagonia colpa dello Stato

«L'immigrazione va gestita, oggi è solo un caos. A dispetto di quanto ci raccontano Renzi e Alfano, non esiste alcun controllo su chi entra». Queste le parole di Massimiliano Fedriga, capogruppo di Lega Nord alla Camera sulla gestione sconsiderata del governo del nodo immigrazione

Il senatore del Pd sul nodo immigrazione

Latorre: «Accogliere tutti produce disastri»

«L'accoglienza è tale finché è gestibile»: così il senatore del Pd, Nicola Latorre intervistato dal Messaggero commenta gli ultimi fatti di cronaca relativi all'immigrazione nel nostro Paese e auspica ad una diversa distribuzione dei migranti nel Paese: «I centri non devono accogliere un numero di persone illimitato ma un numero che può essere controllato»

«Con Gabrielli per un Giubileo che rende orgogliosi»

Il sindaco torna in scena, o quasi

Il primo cittadino di Roma, Ignazio Marino, dai Caraibi, risponde sulle colonne de Il Messaggero all'attore romano Gigi Proietti: il Campidoglio lavorerà con il prefetto Gabrielli per la buona riuscita del Giubileo. Il Comune di Roma si impegna per trasparenza e legalità

Da Forza Italia l'attacco alla politica del premier

Brunetta: La soluzione? Ripristinare la democrazia

«Renzi è post-antiberlusconista, come D'Alema è stato ed è post-comunista. Persegue lo stesso incatenamento della democrazia al suo carriaggio, la trascina dove vuole lui», con una legge elettorale che porta dritti alla constatazione di Forza Italia dello scorso 4 agosto: «L'Italia è a grave rischio di regime»

Il premier e la battaglia sulle riforme

Renzi: «Sul Senato non si torna indietro»

I renziani si dicono certi di avere vi numeri: «Basta la maggioranza semplice». E mettono in guardia: se il governo Renzi va a casa, poi ci sarà solo il voto. Da qui la convinzione che «i numeri ci saranno», magari non dalla minoranza Pd, ma da Forza Italia

Il Cav ribadisce l'opposizione

Nessun sostegno a Renzi sulle riforme, ma no alle urne

Il leader di Forza Italia ha convocato a Villa Certosa un tavolo con alcuni big azzurri per fare il punto della situazione. Oltre a Brunetta, Romani e Bergamini, anche Toti, con cui i rapporti sembrano essersi raffreddati. Sulla questione Lega, Forza Italia sembra più propensa alla chiusura, ma intanto si pensa a programmi e nomi comuni per il centrodestra