25 marzo 2019
Aggiornato 22:30
Ungheria

Budapest: movimento anti-Orban, manifestanti in calo

Circa 2.000 persone hanno sfilato nel centro di Budapest per protestare contro la legge sul lavoro e la politica del governo e alcune centinaia nei principali capoluoghi di provincia

Legge su università, immigrati, Ong e questionario antieuropeo

Ue, i 3 temi su cui tra Orban e l'Europarlamento è guerra aperta

L'Europarlamento ha duramente criticato il leader magiaro Viktor Orban a causa di alcune sue scelte politiche che l'Ue non approva. E il premier ungherese non ha esitato a rispondere alle accuse

Il miliardario è visto come fumo negli occhi da premier Orban

Ungheria, passa la legge che minaccia l'università di Soros

Il parlamento ungherese ha approvato la controversa legge che potrebbe portare alla chiusura dell'Università dell'Europa Centrale, fondata dal miliardario George Soros.

Progetto di legge punta a colpire il prestigioso ateneo

Ungheria, Orban contro Soros: nel mirino la sua università

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha lanciato l'ennesimo attacco contro il miliardario George Soros, accusando la prestigiosa università da lui fondata di violare una serie di regole

Sotto accusa ong finanziate dal magnate

E ora Orban vuole fermare Soros (e il traffico di migranti)

Il Parlamento ungherese voterà una proposta di legge che obbliga le ong a fare chiarezza sui fondi ricevuti. Una norma che rischia di intralciare i piani del magnate George Soros

Leader ungherese ha sempre parlato male delle sanzioni

Putin dall'euroscettico Orban, e l'ombra di Donald Trump

Il presidente russo Vladimir Putin si trova in Ungheria per colloqui con il premier euroscettico ungherese Viktor Orban. Un incontro strategico, all'ombra del nuovo presidente Usa Donald Trump

Si vota domenica

Orban «il razzista» vuole cambiare l'Europa

Ore ad alta tensione per Bruxelles. Domenica, gli ungheresi saranno chiamati a recarsi alle urne per esprimersi sulle quote per il ricollocamento dei migranti proposto dall'Ue

La Bulgaria lancia l'allarme per una nuova ondata di profughi

Immigrazione, i tentativi di Ungheria, Svezia e Australia per fermarla

Mentre la Bulgaria lancia un nuovo allarme per la rotta balcanica, Paesi come Ungheria e Svezia si premuniscono per cercare di fermare il flusso. E dall'Australia giunge una proposta shock

'E' una vostra scelta, ma siamo fieri di stare con voi nell'Ue'

Brexit, Orban sorprende e si dichiara per il «Remain»

Il primo ministro ungherese Viktor Orban, noto per le sue posizioni critiche verso l'Ue, ha rivolto un inatteso appello filo-Ue agli elettori britannici

Non c'è pace per Angela

Migranti, Merkel «abbandonata» anche dal suo «mentore» Kohl

Da quando la Germania ha aperto le porte ai migranti, Angela Merkel subisce attacchi tanto dai suoi colleghi di partito, quanto dai redivivi movimenti di estrema destra, mai così popolari. Ma ora, a criticare la linea della cancelliera, è giunto addirittura il suo storico mentore Helmut Kohl. Decisamente non un buon segno per la Merkel

Per gas russo e appalti per Mondiali Russia 2018

Russia-UE, Orban si propone come mediatore

Da costruttore muri in Ue a mediatore a Mosca. Viktor Orban, l'uomo che spara a zero contro i rifugiati, ci tiene a giocare il ruolo del mediatore e ha detto che l'Ungheria è interessata a che le relazioni tra la Russia e l'UE si normalizzino

Assemblea generale dell'ONU

Orban all'ONU: «Se la tendenza attuale non cambia, l'Europa sarà destabilizzata»

Il capo del governo di Budapest. «Questa non è una crisi di rifugiati, quelli che arrivano sono migranti economici, rifugiati, richiedenti asilo e foreign fighter». Ban è stato tutt'altro che diplomatico. «Il futuro non appartiene a coloro che cercano di costruire dei muri e sfruttare la paura».

Emergenza migranti

Budapest blocca e arresta i migranti, Merkel chiede vertice UE

L'Ungheria ha dichiarato lo stato di emergenza in due delle province al confine con la Serbia. La misura consente di schierare l'esercito a supporto della polizia nei pattugliamenti al confine e nelle operazioni legate al flusso di migranti dal vicino Paese balcanico.

Emergenza immigrazione

Ungheria, arrivi record di migranti

Con 5.809 migranti è stato immediatamente superato il precedente «primato» stabilito sabato, con 4.330 arrivi: lo ha precisato la polizia. A partire da martedì, varcare la barriera eretta sul confine sarà punibile con una pena. Intanto l'Austria ricorre all'esercito per gestire flusso migranti.

Dopo un colloquio di Orban con il presidente dell'Europarlamento

Pena di morte, dall'Ungheria un passo indietro

Il governo del premier ungherese Viktor Orban «non prevede di reintrodurre la pena di morte» nel codice penale: lo ha reso noto il portavoce dell'esecutivo, Janos Lazar. L'annuncio giunge dopo un colloquio del primo ministro Orban con il presidente dell'Europarlamento Martin Schulz.

Fino ad ora la pena capitale non esiste nei codici in nessun Paese Ue

Presto pena di morte in Ungheria?

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha chiesto oggi che si tenga un dibattito per reintrodurre la pena di morte, sostenendo che le pene attualmente in vigore nel paese membro dell'Ue sono troppo morbide. Il primo ministro ritiene che l'ergastolo sia troppo blando.

Ankara smentisce ritardi nelle negoziazioni con Mosca

Una via italiana per Turkish stream?

Il ministro dell'Energia russo Novak ha detto che toccherà ai Paesi europei costruire le infrastrutture di collegamento con il gasdotto che arriverà fino in Grecia: «Il percorso potrà prendere vie diverse, potranno decidere di passare per l'Italia se vorranno (facendo implicito riferimento all'aperture dell'Ue di far transitare il gas russo attraverso il Tap, ndr)».

La Ue tenta di bloccare i contratti con Mosca

Il nucleare fa litigare Bruxelles e Orban

Secondo il Financial times la Commissione europea potrebbe imporre un proprio «veto o multe salatissime» ai lavori di ampliamento alla centrale di Paks in Ungheria, affidati alla russa Rosatom. Una decisione che potrebbe essere una ritorsione verso il premier ungherese Viktor Orban, che ha preso le distanze dalle sanzioni comunitarie verso la Russia.

Relazioni internazionali

Orban, il presidente leale che non piace a Europa e USA

Mentre l’attenzione del mondo è concentrata su quanto succederà nelle prossime settimane in Ucraina, altri Paesi, attualmente sottovalutati, potrebbero giocare un loro ruolo nello scenario dei futuri equilibri europei.

La sete di energia del vecchio continente

La diplomazia del gas di Putin

L'Ungheria ha annunciato di voler raggiungere un nuovo accordo di lungo periodo con la Russia per l'importazione di gas naturale. Quest'anno infatti scadrà il contratto firmato nel 1996. Intanto Mosca ha fatto sapere ad Atene di essere disposta ad aiutare economicamente il Paese, che sarà il nuovo rubinetto verso l'Ue una volta ultimato il «Turkish Stream»