20 gennaio 2020
Aggiornato 07:00
Lega Nord a Bruxelles

Salvini: «L'Ue processa Orban e si preoccupa di rom e finti profughi»

Il leader della Lega nord ha sostenuto durante il dibattito all'Europarlamento che 500 milioni di europei «sono governati da burattini e marionette. Mentre i terroristi seminano sangue ci si preoccupa di accusare all'Ungheria»

BRUXELLES - «2 MINUTI per dire: VERGOGNATEVI! In Europa si occupano di "diritti dei Rom e dei migranti" ma SE NE FREGANO di milioni di giovani disoccupati! Facciamo GIRARE in Rete, tanto tutte le tivù lo CENSURERANNO!», ha scritto su Facebook il leader della Lega nord, Matteo Salvini, postando un suo intervento al parlamento europeo.

L'Ue si preoccupa di rom e finti profughi
Il filmato si apre con il segretario del Carroccio che ha sostenuto durante il dibattito all'Europarlamento sulla situazione in Ungheria, che 500 milioni di europei «sono governati da burattini e marionette. Mentre i terroristi seminano sangue ci si preoccupa di fare un processo all'Ungheria. Mr Orban tenga duro». L'eurodeputato ha proseguito ricordando che ci si «preoccupa dei diritti dei rom, dei finti profughi, dei miliardi di Soros e non di un governo legittimamente eletto».

Viva l'Ungheria, viva Orban
Salvini, rivolgendosi agli italiani, ha spiegato che il Paese dell'est Europa ha una tassazione fissa al 16 per cento per le persone fisiche e al 9 per le società, un tasso di disoccupazione al 4 per cento mentre quella giovanile è all'11, l'età per la pensione è di 62 anni. «ll popolo e il governo ungherese - ha detto l'europarlamentare- hanno avuto la forza di difendere e controllare la loro moneta e i loro confini. Cosa facciamo: gli mandiamo i carri-armati come nel 1956? Gli mandiamo le sanzioni al posto dei missili?». «Che Vergogna quest'Europa e il Pd nostrano - ha concluso Salvini - che invocano sanzioni per un Paese dove c'è un governo legittimo. Viva l'Ungheria. Viva Orban che resiste al processo imbastito contro di lui da questa Europa».