21 aprile 2024
Aggiornato 19:00
4 anni di nulla per Latorre e Girone

Marò, l'India aspetta l'arbitrato. Le tappe di 4 anni senza una risposta

La Corte Suprema indiana ha preso atto del regolare svolgimento presso un tribunale 'ad hoc' dell'Aja dell'arbitrato riguardante la giurisdizione sull'incidente in cui sono coinvolti i fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, e ha revocato l'obbligo che esisteva per il governo indiano di presentare un rapporto trimestrale sull'andamento di quei lavori

Un documento shock scompagina le carte in tavola

Marò, il colpo di scena: sono innocenti?

A proposito di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone si è disquisito soprattutto di questioni politico-diplomatiche e di diritto internazionale, ignorando spesso il punto della questione: i due fucilieri sono colpevoli o innocenti? Ora, un nuovo documento potrebbe scagionarli.

A comunicarlo è lo Stato maggiore della Difesa

Girone ricoverato a nuova Delhi

Il militare italiano è malato di dengue: le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni e la malattia sta seguendo il normale decorso, si legge nella nota del Ministero della Difesa. Intanto sono stati inviati in India due medici militari italiani per assisterlo

Il verdetto del Tribunale del diritto del mare di Amburgo

Marò, l'India non può giudicarli, ma Girone resta a Delhi

La decisione presa questa mattina dal Tribunale del diritto del mare di Amburgo sul caso dei due fucilieri della Marina italiana Massimiliano Latorre e Salvatore Girone accoglie solo in parte le richieste avanzate da Roma e rinvia ulteriormente l'eventuale rientro in Italia di Girone.

La Farnesina: «Ci faremo valere»

Marò, altro schiaffo all'Italia. L'India dice no all'arbitrato

Il caso dei due marò è ancora tutto in salita. Alla prima udienza, fissata per il 10 agosto, si rischia un nuovo, durissimo scontro tra l'India e l'Italia. Nuova Delhi si opporrà, infatti, al ricorso presentato dall’Italia all’arbitrato internazionale di fronte al Tribunale Internazionale del diritto derl mare di Amburgo.

Appuntamento è dall'8 al 10 a Ufa, in Bashkiria

Putin e il club esclusivo dal quale l'Occidente è escluso

Proprio mentre il dialogo tra Mosca e Washington sembra regredito ai tempi della Guerra fredda, il presidente russo Vladimir Putin ospita un doppio summit con i leader mondiali delle potenze alternative: i Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) e l'Organizzazione di cooperazione di Shanghai (SCO), che raggruppa Cina, Russia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan e Uzbekistan.

La Corte suprema indiana ha rinviato a luglio l'esame del ricorso

Marò, una vicenda (di debolezza) senza fine

Una vicenda senza fine. Di oggi, la notizia dell’ennesimo rinvio della Corte suprema indiana, che ha deciso di posticipare a dopo luglio tutti i casi odierni, compreso quello dei Marò. Che il 25 aprile sono stati insigniti dell'incoraggiamento di Mattarella, ma sulla cui pelle l'Italia continua a palesare la propria inifluenza.

L'emittente avrebbe mostrato carta errata del Kashmir

Al Jazeera oscurata in India

Il governo indiano ha bloccato oggi le trasmissioni della tv pan-araba al Jazeera nel Paese, dopo aver accusato l'emittente d'aver ripetutamente mostrato mappe sbagliate del Kashmir, la provincia himalayana contesa con il Pakistan e la Cina.

Sì dell'India a discutere della proroga del permesso a Latorre

A casa i Marò. Ma ci indignammo per i Marines del Cermis giudicati e assolti negli USA

Il sì dell'India a discutere della proroga del permesso a Massimiliano Latorre riapre il dibattito. L'opinione pubblica italiana spinge perché i Marò siano giudicati in patria, ma non si comportò allo stesso modo per i due Marines che, nel 1998, volando troppo basso e troppo veloce, tranciarono i cavi della funivia del Cermis, uccidendo 20 persone. E che furono giudicati e assolti negli USA.

Relazioni internazionali

Obama: dalla pazienza alla lungimiranza «strategica»

La Casa Bianca pubblicherà oggi il rapporto sulla strategia per la sicurezza nazionale, in cui difenderà le scelte operate finora nel contesto internazionale, in base al principio della grande cautela in prospettiva strategica. Intanto però, Barack Obama rinforza anche la sua alleanza con Modi, il primo ministro indiano, perché strategica non è solo la sua pazienza, ma anche la sua lungimiranza.

Relazioni internazionali

Ancora una volta Mosca guarda ed Est

Il presidente russo Vladimir Putin è in India per quella che viene indicata dal suo ufficio stampa come «un'ulteriore promozione della partnership strategica particolarmente privilegiata russo-indiana». A partire dal nucleare civile, ma anche in base all'esigenza di diversificare mercati di sbocco e di approvvigionamento.

Missioni spaziali

Anche l'India nell'orbita di Marte

Missione a basso costo, entusiasta il premier Narendra Modi: «L'India è riuscita a raggiungere Marte. Congratulazioni a tutti, all'intero Paese. Si è scritta la storia oggi». Intanto la capsula sDragon della società americana SpaceX è riuscita ad attraccare con successo alla Stazione spaziale internazionale (Iss)

Relazioni internazionali

Il vertice BRICS come punto di riferimento del mondo nuovo

Molti esperti ritengono che il vertice BRICS in Brasile sia diventato un’illustrazione degli ampi progressi raggiunti nella struttura della moderna geopolitica. Un luogo comune letteralmente di tutti i commenti, dedicati all’incontro dei leader del gruppo dei paesi emergenti, è la constatazione dell’evidenza dei mutamenti che stanno avvenendo sulla scena politica mondiale.

Relazioni internazionali

Putin punta sui BRICS

Il Presidente russo sembra avere altri piani per il futuro. Come i quattro moschettieri più uno, lanciati contro l'Ovest, sempre più avaro di investimenti e sempre più uso a sanzionare Mosca per la crisi ucraina e la recente annessione della Crimea. Pur specificando che «non abbiamo piani di un'alleanza politico-militare basata sul Brics».

Politica indiana

India: Narendra Modi è il nuovo Primo Ministro

Il leader del Bjp Narendra Modi ha giurato come 15/o premier indiano in una cerimonia svoltasi nel Rashstrapati Bhavan presidenziale. Il nuovo primo ministro indiano ha svelato poi la sua squadra di governo, nominando Arun Jaitley, un suo fedelissimo, al posto di ministro dell'Economia, e una donna, Sushma Swaraj, agli Affari Esteri.