23 aprile 2019
Aggiornato 06:00
Turchia

Erdogan sconfitto: Akp perde Ankara, Istanbul in bilico

Secondo i risultati non ufficiali e ancora oggetto di contestazione da parte del governo, nel voto di ieri l'AKP del presidente ha perso Istanbul e Ankara, due città metropolitane di importanza fondamentale

Bilaterale russo-turco

Erdogan vola da Putin per parlare della crisi siriana

Il presidente turco è stato ricevuto a Sochi dal suo omologo russo Vladimir Putin. Tanti i temi nell'agenda politica dell'incontro, come la guerra in Siria

Golpe in Turchia

Turchia, inizia il processo per il tentato omicidio di Erdogan

Gli imputati sono 44, in maggior parte militari, e rischiano tutti ergastoli plurimi. Secondo il governo turco avrebbero attentato alla vita del presidente Recep Erdogan in un albergo sull'Egeo con il tentato golpe del 15 luglio scorso

Ricevuta nel palazzo presidenziale

Turchia, Merkel da Erdogan: prima visita post-golpe

Si tratta della prima visita in Turchia della cancelliera tedesca dal fallito golpe del 15 luglio 2016, un incontro che si svolge in un contesto di vivaci polemiche tra Germania e Turchia, partner chiave per l'Unione europea sul dossier migratorio

Esplosione davanti l'università

Turchia, autobomba contro militari: 13 morti e 48 feriti

L'esplosione è avvenuta nella città di Kayseri, nel centro della Turchia. Almeno13 soldati sono rimasti uccisi nell'attentato e altre 48 persone sono rimaste ferite

Focus sulla Turchia di Erdogan

L'economia turca potrebbe collassare entro due anni

L'economia turca potrebbe collassare entro un paio d'anni. L'allarme arriva dal professore armeno di Economia del Massachusetts Institute of Technology, Daron Acemoglu, e i fondamentali economici gli danno ragione

Legata a conflitto con Pkk

Turchia, tensione alle stelle tra il governo e il partito curdo

Il Partito filo-curdo democratico dei popoli (Hdp) non sarà incluso tra gli appuntamenti del primo ministro previsti questa settimana con i leader delle principali formazioni politiche, per discutere della riforma costituzionale voluta dal presidente Recep Tayyip Erdogan

Il voto è frutto dell'astuta strategia del «sultano»

Perché i turchi hanno incoronato ancora Erdogan, nonostante tutto

Il dado è tratto: Tayyp Recep Erdogan, sfiorando il 50% dei voti, ha la maggioranza assoluta. Nonostante bavagli, evidenti e scandalosi tentativi di silenziare l'opposizione e scelte-kamikaze per il Paese. Perché, allora, i turchi lo hanno sostenuto ancora?

Elezioni Turchia 2015

Erdogan ha la maggioranza assoluta. «Ha vinto la psicologia di guerra»

L'Akp, il partito del presidente, ottiene quasi il 50%, ma ha una netta maggioranza di seggi (315 su 550). Affluenza alle urne altissima: oltre l'87%. Solo cinque mesi le elezioni precedenti, quando era mancata la maggioranza. Il presidente turco: «Il voto è un messaggio al Pkk».

Scenari post-elettorali incerti. Analisti: in gioco futuro Paese

Turchia al voto, sarà la rivincita del «sultano» Erdogan?

A due giorni dalle consultazioni anticipate del 1 novembre sono l'incertezza e l'ansia a dominare in Turchia, gigante da 75 milioni di abitanti, a maggioranza musulmana, che aspira a entrare nell'Ue e strategico membro Nato a cavallo tra Europa, Asia e Medio Oriente

Scenario, partiti, sondaggi, sistema elettorale

Turchia, le 4 cose da sapere sul voto politico di domenica

I turchi torneranno alle urne domenica per la seconda volta quest'anno dopo che elezioni politiche del 7 giugno non hanno prodotto una maggioranza parlamentare in grado di esprimere un governo

Si moltiplicano le inchieste sui dubbi rapporti tra Ankara e i jihadisti

Se tra Erdogan e l'Isis è amore-odio

Mai come nelle ultime settimane, Ankara si trova al centro delle intricate dinamiche geopolitiche mondiali, per il suo ruolo in Siria, nella crisi migratoria e nella lotta all'Isis. Eppure, la linea seguita dal «sultano» Erdogan è decisamente controversa...

Nella regione scontri quotidiani e violenze

Turchia, leader filocurdo avverte: elezioni infattibili nel Sud-Est

Il capofila del partito filocurdo, Selahattin Demirtas, ritiene "impossibile" l'organizzazione di elezioni legislative anticipate il 1 novembre in quelle regioni del Sud-est della Turchia, teatro quotidiano di scontri tra le forze militari turche e i ribelli curdi

L'incarico va a Ahmet Davutoglu

Erdogan affida il mandato per il governo provvisorio. Nuove elezioni a novembre

I partiti d'opposizione, Partito repubblicano del popolo (Chp) e Partito del movimento nazionalista (Mhp), si sono rifiutati di far parte di un governo elettorale. E' attesa la conferma della data delle elezioni anticipate, prevista al momento intorno al 1 novembre

Dopo fallimento trattative per nuovo governo

Turchia, opposizione accusa Erdogan di colpo di stato civile

Il capo del maggior partito d'opposizione turco ha accusato il presidente Recep Tayyip Erdogan di preparare un colpo di stato civile, dopo il fallimento delle trattative per formare un governo di coalizione

Dopo fallimento colloqui per coalizione

Turchia, Erdogan indice nuove elezioni l'1 novembre

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che indirà elezioni anticipate dopo il fallimento dei negoziati per la formazione di un nuovo governo di coalizione a seguito del voto di giugno e ha aggiunto che si attende un ritorno alle urne il 1 novembre

Data proposta da commissione elettorale

Turchia, alle urne il 1 novembre?

La commissione elettorale turca ha proposto il 1 novembre come possibile data delle elezioni politiche anticipate, dopo il fallimento dei negoziati per formare un governo di coalizione a seguito del voto del 7 giugno

Dietro alla nuova strategia di Ankara un'intricata ragnatela di interessi

Turchia, i tre motivi per cui Erdogan è diventato (improvvisamente) nemico dell'Isis

Nel giro di 48 ore, ormai un mese fa, Ankara è divenuta, da «alleata per astensione» dell'Isis, a sua (filo-occidentale) acerrima nemica. Dietro alla rivoluzione c'è un nome, Erdogan. Nonché le sue intricatissime e segretissime mire...

Premier Davutoglu incontrerà Erdogan per annunciare fumata nera

Turchia: niente coalizione, in autunno di nuovo alle urne

Il premier incaricato turco, Ahmet Davutoglu, incontrerà alle 18.30 ora italiana il presidente Recep Tayyip Erdogan per annunciare il fallimento delle trattative per la formazione di un governo di coalizione, rendendo così inevitabile il ritorno alle urne

Elezioni anticipate sembrano l'unica strada percorribile

Turchia, fallito tentativo di coalizione, si va alle urne?

Il Partito nazionalista ha di nuovo bocciato una proposta di alleanza in seno al parlamento turco. Lo ha annunciato il primo ministro di Ankara, Ahmet Davutoglu, che ha spiegato di non vedere più chance per la formazione di un governo di coalizione

Fallite trattative coalizione con Chp, si andrà di nuovo alle urne

Turchia, Erdogan non rinuncia al sogno della super-presidenza

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ribadito la sua volontà di riformare la Costituzione in senso presidenzialista, dopo il fallimento delle trattative per un governo di coalizione che costringerà il Paese a tornare alle urne

Probabili elezioni anticipate

Turchia, flop negoziati Davutoglu-opposizione. Verso il voto?

Il premier turco Ahmet Davutoglu ha annunciato il fallimento dei negoziati con l'opposizione per la formazione di un nuovo governo e ha detto che sono molto probabili elezioni anticipate

Per riprendere redini e tornare a votare

Turchia, il piano di Erdogan e la «strategia del caos»

Governo de facto e «sicurezza nazionale». Appare questa la ricetta adottata dall'esecutivo provvisorio di Ankara, in vista di un sempre più probabile ritorno alle urne. Di certo, Erdogan non vuole mollare

Elezione del capo del parlamento sembra indicare coalizione Akp-Mhp

Turchia verso un nuovo governo, gli scenari più probabili

L'inizio del conto alla rovescia dei 45 giorni entro i quali sarà necessario mettere in piedi l'esecutivo è previsto per la settimana prossima, nel momento in cui Erdogan assegnerà il compito al leader Akp ed ex premier Ahmet Davutoglu.

Turchia

Una nuova moschea per Erdogan

Con quattro minareti, 5.175 metri quadrati di superficie, la struttura, chiamata «Moschea del popolo di Bestepe», dal nome del quartiere periferico della capitale turca dove sorge, è stata fortemente voluta dal capo di stato turco nonostante le polemiche per i costi legati alla nuova residenza e alle strutture interne.

Akp dovrà governare in coalizione

Turchia, sconfitto l'autoritarismo di Erdogan o l'avvicinamento all'Europa?

Con il 41% dei voti, l'Akp perde la maggioranza assoluta e deve far fronte all'entrata dei curdi in Parlamento. Un duro colpo per i «sogni autoritari» del presidente Erdogan, ma anche, forse, per le riforme che avrebbero favorito l'entrata della Turchia nell'Ue

Elezioni Turchia 2015

Demirtas, l'Obama curdo che offusca la stella di Erdogan

Con una campagna elettorale azzeccatissima Selahattin Demirtas è riuscito ad agganciare gli elettori non curdi e ha ottenuto grandi elogi per la sua reazione da statista alle bombe sui comizi elettorali del suo partito che, a poche ore dal voto, hanno ucciso due persone.

Elezioni Turchia 2015

Erdogan: «Ora serve responsabilità»

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha invitato i partiti alla responsabilità e a preservare la stabilità, dopo il risultato shock del voto di ieri, in cui il suo Partito per la giustizia e lo sviluppo ha perso la maggioranza dei seggi parlamentari dopo 13 anni di governi monocolori.

Elezioni Turchia 2015

Erdogan perde il potere assoluto

Crollano la lira e la Borsa turca dopo l'esito del voto nel paese che ha visto il partito islamico Akp di Recep Tayyip Erdogan perdere la maggioranza assoluta in parlamento.

Una carneficina durata nove mesi, 100 anni fa

La Turchia commemora la Battaglia di Gallipoli

La Turchia da domani ospita vari leader mondiali per la commemorazione del centesimo anniversario dell'inizio della Battaglia di Gallipoli, nove mesi di carneficina che non portarono ad alcuni risultato sul terreno, ma che contribuirono a forgiare le identità nazionali di vari Stati.

In vista delle elezioni

Partito curdo: saremo l'incubo di Erdogan

Il principale partito curdo della Turchia ieri ha lanciato il suo manifesto per le elezioni politiche, dicendo che sarà l'incubo per il sultano, facendo riferimento al presidente Recep Tayyip Erdogan. Il partito è sostenitore dei diritti delle donne e dei gay, e sarebbe il quarto del Paese.

Venerdì l'Armenia commemorerà i massacri

Si avvicina il centenario del discusso «genocidio»

Venerdì l'Armenia ricorderà gli eventi del 1915, in cui morirono centinaia di migliaia di armeni. Si avvicina così la data ufficiale di commemorazione del tanto discusso «genocidio», su cui si è montata una querelle internazionale a partire dalle parole del Papa. E a proposito del quale Ankara continua a rimanere salda sulla sua posizione.

Lapsus freudiano?

Il processo di pace curdo svanisce dal manifesto del partito di governo

Il premier cerca di giustificarsi: è stata solo una svista, Eppure, Nelle 350 pagine del manifesto elettorale del partito di governo turco per il voto del 7 giugno neppure una riga è destinata al processo di pace in corso con il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk). Lapsus freudiano?

Turchia | Politica

Erdogan vuole il Presidenzialismo

L'annuncio è arrivato da Mustafa Sentop, il vice presidente del partito, responsabile delle elezioni, ma anche della messa a punto della riforma costituzionale. «Il tema principale della campagna elettorale sarà la riforma della costituzione».