24 ottobre 2019
Aggiornato 03:00
Incontro azienda-sindacati al Mise

Landini: «Da Whirlpool aperture su Carinaro e None»

"L'azienda ci ha detto che il piano non lo cambia ma su Carinaro e None ha dichiarato un'apertura sulla possibilità di valutare un piano industriale senza licenziare nessuno". Lo ha detto il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, lasciando la sede del ministero dello Sviluppo economico dopo l'incontro su Whirlpool.

Il segretario della Uilm dopo il confronto con Whirlpool

Palombella (Uilm): «E' stato un incontro deludente»

"Oggi ci aspettavamo qualcosa di concreto, un impegno industriale per Carinaro e None che non è arrivato. Quindi oggi è stato un incontro deludente". Il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, lascia la sede del ministero dello Sviluppo economico con l'amaro in bocca dopo l'ennesimo incontro con i rappresentanti di Whirlpool.

Vertenza Whirlpool

Bellanova: «L'Italia non è un bancomat. Rispetto per i lavoratori»

Nella vertenza Whirlpool la priorità è salvaguardare il lavoro, "l'Italia non è un bancomat". A sottolinearlo è il sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova, spiegando che questa è la premessa anche dell'incontro odierno sulla vicenda.

Vertenza Whirlpool

Guidi: «Nessun licenziamento fino al 2018»

Il governo è fermo nella richiesta alla Whirlpool di cambiare il piano industriale con l'obiettivo di limitare l'impatto occupazionale nel sito di Carinaro. Lo ha ribadito il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, rispondendo ad un'interrogazione nel corso del question time alla Camera.

Il segretario della Uilm rimane dalla parte dei lavoratori

Sgambati: «Apprezziamo l'impegno di Whirlpool, ma resta aperto il nodo Carinaro»

"Le ragioni per lo sciopero generale a Caserta restano valide". Il segretario della Uilm Campania, Gianni Sgambati, non abbassa la guardia e, nonostante i messaggi distensivi lanciati dalla Whirlpool sul trasferimento dei volumi di produzione in Italia, sceglie di stare dalla parte dei lavoratori.

L'azienda americana rilancia, ma su Carinaro tiene il punto

Whirlpool: «Vogliamo trasferire in Italia la produzione che abbiamo in Cina»

La Whirlpool trasferirà la produzione di mezzo milione di elettrodomestici dall'estero in Italia. Nel corso dell'incontro di oggi al ministero dello sviluppo economico, l'amministratore delegato, Davide Castiglioni ha infatti riferito che il gruppo sta analizzando diverse soluzioni per andare incontro al governo italiano.

Whirlpool

Proseguono le proteste nello stabilimento di Carinaro

Con un'opera di mediazione da parte dei sindacati, cinque lavoratori (e non tre come riferito in un primo momento) dello stabilimento Whirlpool ex Indesit di Carinaro sono scesi dal tetto della fabbrica in provincia di Caserta. Ma le proteste non si fermano.

Dopo le proteste degli operai della Whirlpool

Furlan: «L'azienda deve rispettare gli accordi»

L'occupazione dell'autostrada nel Casertano da parte dei lavoratori della Whirpool "è un segnale drammatico. Questo problema va assolutamente risolto": a parlare è la segretaria generale della Cisl.

Whirlpool

Guidi: «Comprendiamo la rabbia dei lavoratori»

Il Governo invita a non alimentare tensioni, confermando l'impegno per la ricerca di una soluzione. Il ministro per lo Sviluppo economico, Federica Guidi e il sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova, cercano di smorzarle.

La regione Campania difende i suoi lavoratori

Caldoro: «Ecco 50 milioni di euro per Carinaro»

Formalizzata e approvata dall'esecutivo regionale campano la delibera che fissa entro l'ammontare di 50 milioni di euro (a valere sulle risorse della Programmazione unitaria 2014-2020) la dotazione finanziaria complessiva massima a disposizione per l'attuazione della proposta "Campania Carinaro".

Sit-in sotto il Consolato americano a piazza della Repubblica

Barbagallo: «Le multinazionali fanno shopping in Italia, ma giocano con la vita dei lavoratori»

Una cinquantina di lavoratori dello stabilimento Whirlpool ex Indesit di Carinaro, in provincia di Caserta, ha effettuato un sit-in sotto il palazzo che ospita il Consolato americano in piazza della Repubblica. Per il leader della Uil, Carmelo Barbagallo, le multinazionali come Whirlpool e Auchan vengono in Italia "a fare shopping" e poi lasciano sul territorio i disoccupati.

Il governatore della Campania alla Whirlpool

Caldoro: «Siamo pronti a finanziare Carinaro»

Il ragionamento che Caldoro ha fatto ai lavoratori di Carinaro è semplice: "Se l'azienda ha bisogno di fondi per il miglioramento e l'acquisto di nuovi macchinari, noi siamo pronti come regione a finanziare questi interventi". Parole subito bene accolte da tutti i sindacati.

Dopo l'incontro coi sindacati e il governo

Whirlpool, Castiglioni: «Siamo aperti al dialogo»

Si svolgerà mercoledì prossimo, 29 aprile, il nuovo incontro sulla vertenza Whirlpool. Nel frattempo, l'ad dell'azienda concede spiragli di dialogo e confronto, pur ricordando che quello presentato è comunque il miglior piano industriale possibile.

Vertenza Whirlpool

Guidi: «Chiedo all'azienda di rivedere il piano industriale»

Circa 400 lavoratori dello stabilimento Whirlpool di Napoli hanno effettuato uno sciopero e poi un sit in nei pressi dello svincolo autostradale di via Argine, a poca distanza dal sito produttivo nel quartiere San Giovanni a Teduccio. Oggi sono a rischio 1.350 lavoratori. All'incontro con l'azienda è intervenuto il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi.

Vertenza Whirlpool

Caldoro: «Carinaro non si tocca, faremo la nostra parte»

La chiusura dello stabilimento Whirlpool ex Indesit di Carinaro è "inaccettabile, irragionevole e per alcuni aspetti anche provocatoria". A dirlo è il governatore campano, Stefano Caldoro, parlando a Napoli al suo ritorno da Roma dove ha preso parte all'incontro svoltosi presso il Mise sulla vertenza Whirlpool.

Confermata la chiusura dello stabilimento di Carinaro

Whirlpool: Ecco il piano industriale presentato al MISE

Impegno ad investire in Italia 500 milioni di euro, il maggiore investimento nel settore dell'elettrodomestico negli ultimi decenni; aumento dei volumi totali di produzione nel Paese; l'Italia diventa il polo della Ricerca e Sviluppo del nuovo gruppo in Europa. Sono questi i principali punti del piano industriale di Whirlpool.

Whirlpool

Cgil: «Non è accettabile la chiusura di aziende nel Mezzogiorno»

"Con l'incontro di oggi e con quelli già fissati, a partire da mercoledì prossimo, si è aperta una trattativa complessa e difficile sull'assetto industriale di Indesit. La disponibilità al confronto senza pregiudizi deve ora trovare concretizzazione da parte di Whirlpool", ha dichiarato Salvatore Barone, responsabile industria della Cgil.

Confronto azienda-sindacati

Whirlpool: «Siamo disposti a trattare»

Un confronto senza pregiudiziali sul piano industriale Whirlpool, incluso lo stabilimento di Carinaro a Caserta, che prenderà il via mercoledì prossimo e proseguirà il 5 e 8 maggio. E' questo il principale risultato dell'incontro di oggi al ministero dello Sviluppo economico. L'azienda si dice disposta a trattatare anche sullo stabilimento di Caserta.

Whirlpool

Spacca: «Il confronto di oggi è stato un buon punto partenza»

"Ora si apre davvero il confronto con Whirlpool. Infatti, le linee fin qui enunciate sono soltanto il punto di partenza di un documento che dovrà essere modificato e migliorato perché non ci siano effetti negativi sull'occupazione". Lo ha detto Gian Mario Spacca, presidente della regione Marche al termine dell'incontro sulla Whirlpool al Ministero dello Sviluppo economico.

Whirlpool

Cattaneo: «ll governo deve aiutare le industrie italiane: stanno lottando da sole»

"Il governo Renzi ha dimenticato l'industria dell'elettrodomestico in Italia, che produce quegli strumenti necessari per conservare e preparare gli alimenti protagonisti dell'Expo che sta per iniziare. Un'industria che offre un lavoro a migliaia di persone in questo Paese", ha dichiarato il forzista Alessandro Cattaneo.

Whirlpool

Oggi l'incontro governo-azienda-sindacati

"Non sarà un incontro lungo". Secondo quanto si apprende da ambienti del ministero dello Sviluppo economico l'incontro tra governo, azienda e sindacati sulla Whirlpool non durerà a lungo. Ma sarà comunque cruciale, perché a rischio ci sono 1350 lavoratori nel Mezzogiorno.

Whirlpool

M5s: «Il governo sta bluffando, abbandonerà i lavoratori»

Continuano le proteste dei dipendenti dello stabilimento Whirlpool-Indesit di Carinaro in provincia di Caserta. Intanto il M5S denuncia che non c'è traccia scritta degli impegni annunciati dal ministro Federica Guidi.

I lavoratori protestano a Caserta

Whirlpool: l'ennesima tragedia che penalizza il Sud

A Carinaro, in provincia di Caserta, continuano le proteste dei lavoratori dello stabilimento Whirlpool-Indesit. I dipendenti, anche oggi, hanno bloccato gli accesi all'area industriale impedendo a decine di camion di caricare e scaricare merce.

Whirlpool conferma un investimento di 30 mln sul sito Napoli

Cisl: «Deve intervenire Confindustria»

La Whirlpool conferma l'investimento di 30 milioni di euro sul sito di Napoli. Un portavoce della multinazionale spiega infatti che la decisione dell'investimento, che non riguarda lo stabilimento Indesit di Caserta, è stata presa prima dell'accordo e del conseguente piano industriale che prevede un investimento di 500 milioni di euro in Italia.

Il segretario generale della Cisl all'azienda americana

Furlan: «Whirlpool ritiri i licenziamenti»

"Una decisione vergognosa e inaccettabile. L'azienda deve tornare indietro e ritirare i licenziamenti". Annamaria Furlan è dura nei confronti della Whirlpool e al suo appello si uniscono quelli delle altre sigle sindacali.

A rischio mille posti di lavoro nel Mezzogiorno

Caro Renzi, con Whirlpool non bluffare

Come si legge in un comunicato, il ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, ha convocato per lunedì 27 aprile alle ore 16 il Tavolo della vertenza per affrontare la spinosa questione “Whirlpool”. A rischio ci sono circa 1000 posti di lavoro nel Mezzogiorno.

A breve una seduta straordinaria del Consiglio comunale

Whirlpool, rivolta nel Casertano

Nell'area industriale di Carinaro, in provincia di Caserta, continuano le proteste in difesa del sito produttivo Indesit-Whirlpool che, secondo il piano industriale presentato dall'azienda, dovrebbe essere chiuso. Prevista una seduta urgente del Consiglio comunale cittadino.

Whirlpool non è disposta a fare dietro front sui licenziamenti

Di Maio: «Penali per le aziende che non rispettano gli impegni coi lavoratori»

Il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, preso atto della rottura delle trattative tra azienda e sindacati, ha convocato il Tavolo sulla vertenza Whirlpool lunedì 27 aprile alle ore 16. Lo comunica, in una nota, il Mise. Ma la Whirlpool non sembra disposta a fare dietro front sui licenziamenti.

Dopo la manifestazione a Caserta

Whirlpool: I lavoratori annunciano 12 ore di sciopero a maggio

E' saltata la trattativa tra i sindacati di categoria e la Whirlpool sulla chiusura degli stabilimenti Indesit in Italia. Nel corso del tavolo che si è svolto a Roma, l'azienda ha confermato il piano che prevede la chiusura degli stabilimenti. Un piano che i sindacati hanno rimandato al mittente.

Whirlpool: lunedì incontro azienda-sindacati

Camusso: «Inaccettabili gli esuberi»

Vertice Whirlpool-sindacati lunedì prossimo. Le organizzazione di categoria, Fim-Cisl Fiom e Uilm si vedranno prima in mattinata per un coordinamento unitario e poi incontreranno il gruppo americano nel centro congressi di via Cavour. Ma gli auspici non sono dei migliori.

Il premier, di ritorno da Washington, vola in Campania

Renzi a Pompei incontra gli operai di Whirlpool: «State sereni»

Alle 8.50 era già nell'area archeologica di Pompei, arrivato in aereo direttamente da Washington dove ieri ha incontrato il presidente americano Barack Obama. Nonostante il jet lag, il premier Matteo Renzi ha voluto essere presente alla terza e ultima tappa di "Expo delle Idee", incontrando anche gli operai di Caserta.

Whirlpool

La Campania non può perdere altri 800 posti di lavoro

L'annuncio fatto al Ministero a Roma da Whirlpool, recentemente oggetto di fusione con Indesit, ha "praticamente sancito la chiusura dello stabilimento Casertano, che comporterà 830 licenziamenti nonché lo smantellamento dell'indotto". Un comportamento che, per la Fim Campania è "immotivato e ingiustificato" .

Sul piano industriale di Whirlpool

Fiom: «Il governo deve intervenire in difesa dei lavoratori»

La chiusura dei siti produttivi di Caserta, None in Piemonte e Albacina nelle Marche, con un esubero di 1.350 persone: è quanto annunciato dalla Whirlpool presentando il piano industriale ai sindacati al ministero dello Sviluppo economico. Uilm, Fim e Fiom sono sul piede di guerra.

I grillini contro il piano industriali presentato al Misi

M5s: «Whirlpool deve ritornare sui suoi passi»

"Il bilancio complessivo è allarmante anche perché è stato annunciato un probabile ulteriore ridimensionamento del numero di impiegati nel giugno prossimo, quando sarà ufficializzato un secondo piano riorganizzativo". Lo ha affermato la senatrice marchigiana del Movimento 5 Stelle Serenella Fucksia commentando il piano della Whirlpool.

Presentato al Mise il piano industraile dei prossimi 4 anni

Whirlpool: «Investiamo in Italia 500 milioni di euro»

L'Italia sarà al centro delle strategie di lungo periodo della Whirlpool che, nei prossimi quattro anni, investirà 500 milioni di euro. Lo ha annunciato la stessa azienda dopo aver presentato il piano industriale italiano al ministero dello Sviluppo economico.

Il Mise ha chiesto all'azienda di non procedere a licenziamenti unilaterali

Guidi: «Whirlpool non deve lasciare a casa i lavoratori»

Il governo ha "da subito chiesto all'azienda di confermare l'impegno a non procedere a licenziamenti unilaterali". E' questa la richiesta arrivata dal ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, dopo che i vertici di Whirlpool hanno presentato al ministero dello Sviluppo economico il loro piano industriale.