6 dicembre 2019
Aggiornato 21:30
L'azienda punta sulla manifattura Usa

General Electric investe 100 mln di dollari nel prototipo di una nuova lavatrice

E' il lancio più importante di un prodotto da oltre 20 anni e mira a conquistare il mercato americano

NEW YORK (askanews) - Nonostante continui a lavorare al completamento della cessione dei suoi elettrodomestici alla svedese Electrolux, General Electric ha detto che investirà 100 milioni di dollari in una nuova famiglia di lavatrici. Per questa categoria di prodotto, «si tratta del lancio più grande in 20 anni ed è un altro esempio del continuo impegno dell'azienda alla manifattura Usa», spiega Ge in una nota.

Un duopolio in arrivo negli USA
La conglomerata americana intende destinare l'investimento a nuove lavatrici che si caricano dall'alto, la versione più diffusa in Usa e dalla quale deriva il 75% delle vendite totali di lavatrici. Parte del denaro andrà anche all'espansione della capacità produttiva nell'hub manifatturiero Appliance Park a Louisville, in Kentucky. L'annuncio arriva quattro mesi dopo l'esplosione di un incendio che aveva distrutto un magazzino enorme nello stesso hub e che aveva costretto a fermare tutta la produzione in loco. Intanto si aspetta l'autunno, quando la revisione della proposta acquisizione degli elettrodomestici Ge per 3,3 miliardi di dollari da parte di Electrolux arriverà in tribunale. Le autorità Usa si oppongono al merger perché - è la tesi - creerebbe un duopolio tra l'americana Whirpool ed Electrolux con gli elettrodomestici Ge, venduti praticamente in Nord America. L'obiettivo di entrambe le aziende è chiudere la partita quest'anno. Il titolo GE segna sul Nyse un -0,59% a 26,055 dollari.