14 novembre 2019
Aggiornato 16:30
Il segretario della Uilm dopo il confronto con Whirlpool

Palombella (Uilm): «E' stato un incontro deludente»

"Oggi ci aspettavamo qualcosa di concreto, un impegno industriale per Carinaro e None che non è arrivato. Quindi oggi è stato un incontro deludente". Il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, lascia la sede del ministero dello Sviluppo economico con l'amaro in bocca dopo l'ennesimo incontro con i rappresentanti di Whirlpool.

Roma (askanews) - «Oggi ci aspettavamo qualcosa di concreto, un impegno industriale per Carinaro e None che non è arrivato. Quindi oggi è stato un incontro deludente». Il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, lascia la sede del ministero dello Sviluppo economico con l'amaro in bocca dopo l'ennesimo incontro con i rappresentanti di Whirlpool.

Palombella: Gli incontro non hanno prodotto nulla di concreto
«L'azienda - ha spiegato Palombella - ci ha continuato a chiedere tempo per cercare di risolvere i problemi industriali, ma non ci ha dato nulla di concreto. Continua a dirci che nel prossimo incontro ci darà una posizione certa sui volumi produttivi. La trattativa prosegue quindi a balzelli». La cosa che si deve fare, invece, per il leader della Uilm, è quella di «prevedere un piano di sviluppo e non gli ammortizzatori sociali. Il piano della Whirlpool per noi non va bene e lo abbiamo ripetuto anche oggi». Riferendosi alle affermazioni degli altri sindacati che hanno visto qualche piccolo passo avanti nella trattativa, Palombella replica: «Se qualcuno vuole vedere il bicchiere mezzo pieno lo faccia ma si assuma le sue responsabilità e vada a Carinaro a spiegare che l'azienda ha confermato il piano e non ha presentato nessuna alternativa di sviluppo. Gli incontri fino a oggi per me non hanno prodotto niente».

Bentivogli: Spiragli di luce dall'azienda
Di diverso avviso, invece, il segretario generale della Fim-Cisl: "Per la prima volta oggi abbiamo registrato un piccolo spiraglio dall'azienda che ha chiesto tempo per verificare disponibilità a cercare attività industriali per Carinaro», ha annunciato Marco Bentivogli nel corso di una pausa della trattativa tra sindacati e i vertici di Whirlpool al ministero dello Sviluppo economico. «L'azienda - ha riferito Bentivogli - per la prima volta ci ha chiesto tempo per cercare una soluzione e trovare attività industriali che riguardino in particolare il sito di Carinaro, oltre a quello di None. E' una cosa positiva anche se è necessario chiarire quale piattaforma si potrebbe spostare a Carinaro». Bentivogli ha poi annunciato che il prossimo incontro al Mise è stato fissato per mercoledì 20 maggio, preceduto da una riunione intermedia prevista per venerdì 15, ma non in sede ministeriale e strettamente sindacale.