20 febbraio 2020
Aggiornato 20:00
Perché questo ulteriore e disperato tentativo di ricucire?

Obama in Arabia Saudita: l'insopportabile ipocrisia della «più grande democrazia del mondo»

Nonostante analisti ed esperti giudicassero i rapporti tra Washington e Riad ormai gravemente compromessi e profetizzassero il fallimento del viaggio di Obama, il presidente Usa ha voluto comunque fare un tentativo. E la vera questione da porsi è se sia ancora accettabile che la «più grande democrazia del mondo» tenti di ricucire con un alleato inguardabile come Riad

Condannati anche 22 filo-Morsi per l'attacco a un commissariato di polizia

Egitto, 20 anni di carcere a Morsi

E' stato condannato a 20 anni di carcere l'ex presidente egiziano Mohamed Morsi. L'ex capo dello Stato islamista, spodestato a nel luglio 2013, era accusato di avere incitamento all'uccisione di manifestanti durante i disordini di fine 2012 davanti al palazzo presidenziale.

Mosca ha firmato con l'Egitto per una centrale atomica

Nell'intesa fra Putin e il Cairo rispunta il nucleare

La richiesta di cooperazione in campo energetico è arrivata dal presidente egiziano Addel-Fattah al-Sisi, durante l'incontro con il suo omologo russo. E' stato rispolverato il progetto per costruire un impianto da 4mila megawatt a El-Dabaa sulla costa mediterranea del Paese. Il primo accordo con Mosca risale al 2008

L'esito della visita del presidente russo al Cairo

Putin in Egitto, un eroe dei nostri tempi

Accolto come un re, il capo del Cremlino ha rafforzato i suoi legami con Sisi e ha dato un segnale forte all'Occidente: il suo potere non vacilla affatto, anzi. Al di là dell'Europa c'è chi fa di tutto per accaparrarsi il suo appoggio

Processo Mubarak

Al-Sisi: «L'Egitto guarda a futuro»

Dopo l'archiviazione delle accuse di complicità in omicidio e corruzione nei confronti dell'ex presidente Hosni Mubarak: lo ha dichiarato il Capo dello Stato egiziano, Abdel Fatah al-Sisi. Intanto gruppo terroristico legato all'Isis rivendica uccisione di un americano.

Soddisfazione di ASTOI

Via «sconsiglio» su Sharm el Sheikh

In un avviso dell'Unità di crisi della Farnesina, pubblicato oggi, si rinnova infatti la raccomandazione di evitare i viaggi non indispensabili in Egitto «in località diverse dai resorts situati a Sharm el-Sheik, sulla costa continentale del Mar Rosso, nelle aree turistiche dell'Alto Egitto e di quelle del Mar Mediterraneo».

La crisi egiziana

Giornalisti Al Jazeera, gli USA chiedono la grazia all'Egitto

In una nota la Casa Bianca definisce l'arresto e la persecuzione dei reporter, che sono stati accusati dalle autorità egiziane di fare propaganda per la Fratellanza Musulmana e riportare notizie false, una violazione «dei più basilari principi della libertà di stampa» e «un colpo al progresso democratico in Egitto». Amnesty: «Giornata nera per la libertà di stampa».

Detenuti da dicembre

Egitto, 7 anni di carcere per tre giornalisti di al Jazeera

Accusati di sostenere i Fratelli Musulmani del deposto presidente Mohamed Morsi, obiettivo di una spietata e cruenta repressione. Il direttore di Al Jazeera: «Condanna ingiusta». Londra convoca l'Ambasciatore egiziano.

La crisi egiziana

Egitto, 183 sostenitori di Morsi condannati a morte

I giudici hanno confermato la condanna a morte di oltre centottanta simpatizzanti dei Fratelli Musulmani e del loro leader, Mohammed Badie. La sentenza è stata emessa a Mynia teatro nel 2013 dell’assalto al commissariato per cui erano state accusate quasi settecento persone, in un processo di massa controverso. L'ex Presidente Mubarak cade in ospedale, rischia un'operazione al femore.

La crisi egiziana

Egitto, 10 anni di carcere per 102 sostenitori dell'ex Presidente Morsi

Dal luglio 2013, quando venne destituito e arrestato dai militari il presidente Mohammed Morsi, migliaia di suoi sostenitori sono stati arrestati e processati in massa. Centinaia di loro sono stati condannati alla pena capitale. Il candidato laico Sabbahi sul regime: è come con Mubarak.

Terrorismo

Egitto: bomba uccide alto ufficiale della polizia

Secondo le prime informazioni, un ordigno era stato piazzato sotto l'automobile del generale Ahmed Zaki, responsabile dei reparti antisommossa attualmente impegnati nella repressione delle manifestazioni di protesta contro la deposizione dell'ex presidente Mohamed Morsi

Giustizia

L'Egitto condanna a morte 529 Fratelli musulmani

Un tribunale egiziano ha emesso la sentenza di primo grado nei confronti di centinaia di sostenitori del presidente islamico deposto, Mohamed Morsi. Di questi solamente 153 sono già in carcere mentre tutti gli altri sono latitanti

La crisi egiziana

Bonino: «In Egitto servono altre leve»

«Evidentemente la sola leva economica si rivela particolarmente fragile», a fronte dei 12 miliardi di dollari messi sul tavolo da Arabia Saudita, Kuwait ed Emirati. Questo è quanto ha dichiarato il ministro degli Esteri Emma Bonino

Egitto

Via libera alla scarcerazione di Mubarak

L'ex rais verrà posto agli arresti domiciliari. La sua residenza ufficiale dal 1958 è in un appartamento in affitto al Cairo

Egitto

Mubarak verso i domiciliari

L'ex presidente egiziano dovrebbe venire scarcerato oggi ed essere detenuto in una abitazione di proprietà o in un ospedale militare in attesa del nuovo processo: lo hanno reso noto fonti del Ministero degli Interni. Il ministro degli Esteri Bonino: «Ci sono state fasi e momenti e delle procedure poco convincenti»

Lo hanno deciso le autorità militari

Mubarak verrà posto ai domiciliari

In attesa del verdetto del nuovo processo nel quale l'ex rais è accusato di omicidio e corruzione: lo ha reso noto il governo del Cairo, giustificando la decisione con i poteri straordinari previsti dallo stato di emergenza attualmente in vigore nel Paese

Turismo | Rivolta in Egitto

«I tour operator sono obbligati a rimborsare i clienti»

La Federazione italiana associazioni imprese viaggi e turismo (Fiavet), che si è riunita a Roma per fare il punto sulla crisi in Egitto e le sue conseguenze ha chiarito: «Se il turista non intende o non può accettare soluzioni alternative deve riavere i suoi soldi»

La crisi egiziana

Arrestata la guida dei Fratelli Musulmani. L'ONU: «Vogliamo inviare nostri osservatori»

Mohamed Badie è stato prelevato in un appartamento del Cairo nella notte tra lunedì e martedì, con l'accusa di istigazione all'omicidio. L'Alto commissariato delle Nazioni Unite: «Siamo allarmati, vogliamo valutare la situazione sul terreno». Il vice ministro degli Esteri italiano invece interviene sulle polemiche riguardo la pericolosità dei viaggi nel Paese

La crisi egiziana

Contestato nuovo capo d'imputazione a Mohamed Morsi

Per «complicità in omicidio e tortura» sui manifestanti che protestavano davanti al palazzo presidenziale a fine 2012. Lo hanno riferito fonti giudiziare. Gli USA verso il blocco degli aiuti economici ma non quelli militari

Proteste | Rivolta in Egitto

Mubarak potrebbe essere rilasciato a giorni

Secondo quanto riporta il quotidiano egiziano al Ahram l'ex presidente Hosni Mubarak «potrebbe essere rilasciato entro questa settimana»

La crisi egiziana

Egitto, tensione alle stelle. Oltre sessanta i morti nel «Venerdì della Rabbia»

Oltre sessanta persone sono state uccise in tutto l'Egitto nei combattimenti tra manifestanti islamisti e forze di sicurezza. Lo indica un bilancio ottenuto dai resoconti di testimoni, fonti di sicurezza e del Ministero della Sanità nel Paese. Hollande e Cameron vogliono «un messaggio europeo forte». Il Dipartimento di Stato americano: «Porre fine alle violenze»

La crisi egiziana

Cristiani attaccati, ma le Forze dell'ordine egiziane non intervengono

E' quanto scrive oggi il Financial Times, riferendo di attacchi a oltre 30 chiese, a scuole, biblioteche, negozi, autovetture e attività commerciali. Sono almeno quattro, ha scritto oggi il quotidiano della City, i cristiani copti rimasti uccisi da mercoledì scorso

La protesta egiziana

Egitto, Amnesty chiede inchiesta imparziale

Secondo i ricercatori dell'organizzazione per i diritti umani presenti nella capitale egiziana, le forze di sicurezza hanno usato una forza letale non necessaria e violato la promessa di consentire un'uscita sicura dai sit-in alle persone rimaste ferite

Dopo la brutale repressione delle manifestazioni

Crisi egiziana, poche opzioni per Obama

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha annunciato ieri di aver cancellato le esercitazioni militari congiunte con l'esercito egiziano in programma il prossimo mese, usando una delle poche opzioni a disposizione per mostrare il suo dissenso e fare pressione sul governo appoggiato dai militar

Sicurezza deteriorata

La crisi egiziana, la Farnesina emette «travel warning»

Ribadito l'invito già lanciato questa mattina in una aggiornamento della situazione nella nazione africana, vale a dire quello di «continuare a evitare escursioni fuori dalle istallazioni turistiche e in particolare nelle città». Letta: «Livello repressione inacettabile, stop violenza»

La crisi egiziana

Il Governo ai manifestanti pro-Morsi: «Sospendete sit-in»

Un comunicato letto alla televisione di stato dal portavoce del ministero degli Interni ha chiesto ai sostenitori dei Fratelli musulmani accampati da oltre un mese in due piazze della capitale di «tornare a casa loro e a lavorare»

La crisi egiziana

Beblawi alle prese con la formazione del nuovo Governo

I Fratelli Musulmani ieri hanno già respinto l'offerta di entrare nel nuovo governo avanzata da Beblawi. «Non faremo accordi con i putchisti. Respingiamo tutto ciò che deriva da questo colpo di Stato»

La crisi egiziana

Il Premier Beblawi non esclude Fratelli Musulmani in nuovo Governo

«Non mi preoccupo dell'appartenenza politica. Se qualcuno è proposto dal Partito della Libertà e della Giustizia (braccio politico dei Fratelli musulmani), ed è qualificato» può essere preso in considerazione

Le proteste in Egitto

Morsi: «Nessun ritorno al passato»

La presidenza egiziana ha respinto oggi l'ultimatum dell'esercito, che concedeva 48 ore al capo dello Stato Mohamed Morsi per soddisfare «le richieste del popolo»: Sono il garante della Pace

La crisi egiziana

Morsi dichiara lo stato d'emergenza in tre città

Il Presidente egiziano: «Ho detto in passato di essere contrario allo stato d'emergenza. Ma ho anche detto che avrei agito per fermare lo spargimento di sangue e proteggere il popolo egiziano». Senato autorizza esercito a svolgere compiti di polizia. L'Opposizione respinge appello al dialogo di Morsi

La crisi egiziana

Egitto, ancora violenze a Port Said: sale a 3 numero morti

Le violenze sono scoppiate mentre erano in corso i funerali delle 31 persone uccise ieri (tutte da colpi di arma da fuoco, secondo i medici) negli scontri nella città all'imbocco settentrionale del canale di Suez

La crisi egiziana

Il canale di Suez funziona regolarmente nonostante le violenze

Lo ha reso noto l'ente di gestione del Canale. L'esercito egiziano è stato schierato a protezione degli edifici pubblici di Suez - dove ieri otto persone sono morte in violenti scontri fra manifestanti dell'opposizione e polizia

Alta tensione in Egitto

Scontri al Cairo, bloccate le strade per piazza Tahrir

Negli scontri scoppiati nel corso della giornata al Cairo e in altre città, tra cui Suez e Alessandria, sono rimaste ferite oltre 250 persone, secondo un bilancio dei servizi di pronto soccorso

La crisi egiziana

Scontri tra manifestanti e polizia al Cairo e Alessandria

I manifestanti hanno dato fuoco a copertoni di auto nelle strade, e gli agenti hanno sparato gas lacrimogeni: «Il fumo è nero, c'è molto gas. Ci sono persone a terra che non riescono a respirare», ha detto all'Afp un manifestante di nome Rasha

La crisi egiziana

Secondo anniversario della rivoluzione, scontri al Cairo

Una sassaiola è in corso a Piazza Tahrir, dove i manifestanti si sono radunati intonando slogan contro i Fratelli Musulmani - il potente gruppo islamista da cui proviene il presidente Mohamed Morsi - e il loro numero dovrebbe crescere nel pomeriggio

La rivolta in Egitto

Egitto, un anno fa cadeva Mubarak: oggi sciopero e dissobedienza

L'11 febbraio 2011, alla fine di 18 mesi di rivolta popolare senza precedenti contro il regime, il vice-presidente Omar Suleimane annunciava in un messaggio alla tv durato meno di un minuto le dimissioni di Mubarak. Attivisti contro l'esercito al potere. I militari: no ai complotti

Lo ha riferito una fonte giudiziaria

Egitto, a processo 40 persone per finanziamenti illeciti a ong

«Quaranta persone, tra cui cittadini egiziani, americani e di altre nazionalità, saranno giudicate dalla Corte penale del Cairo per la vicenda dei finanziamenti alle ong», ha detto la fonte alla France presse. La decisione rischia di inasprire i rapporti tra Stati Uniti ed Egitto

La crisi egiziana

Egitto, eue morti nelle proteste contro la strage a Porto Said

Due persone sono morte e circa 650 sono rimaste ferite nelle proteste scoppiate ieri a Suez e al Cairo contro la morte di 74 persone, avvenuta due sere fa a Porto Said al termine di una partita di calcio

La crisi egiziana

Manifestanti convergono su piazza Tahrir per cortei di massa

Per rivendicare riforme e un cambiamento democratico, a un anno esatto dalla rivolta che portò alla caduta di Hosni Mubarak. Proteste sono inoltre in programma in altre zone dell'Egitto, compresa la città di Alessandria e quella di Suez

La rivolta in Egitto

Tra festa e contestazioni si celebra la rivolta anti-Mubarak

Decine di migliaia di egiziani sono tornati a piazza Tahrir, al Cairo, per celebrare il primo anniversario dell'inizio della storica rivolta contro il presidente Mubarak, tra atmosfera di festa e appelli alle dimissioni dei generali al potere

Egitto | Politica

Per Mubarak nessuna chemio ma è malato

L'ex presidente egiziano soffre di grave debolezza muscolare. I procuratori il 5 gennaio scorso hanno chiesto per lui la pena di morte reputandolo responsabile della morte dei manifestanti uccisi durante la rivolta contro il suo regime del gennaio, febbraio 2011

Politica estera | Egitto

Terzi giovedì al Cairo, sostegno alla transizione

Per il Ministro degli Esteri incontri con le massime autorità politiche e religiose. Un Egitto democratico, ha spiegato Massari, è considerato da parte italiana come un pilastro fondamentale per la pace e la stabilità nel Mediterraneo e in Medio Oriente

Rapporto 2011

Reporters sans frontières: Nel 2011 uccisi 66 giornalisti

Tra i luoghi più pericolosi per i media Piazza Tahrir al Cairo, la città di Misurata in Libia, piazza del Cambiamento in Yemen, Abidjan in Costa d'Avorio, Manama in Bahreïn, Mogadiscio in Somalia e lo Stato di Veracruz in Messico