29 luglio 2021
Aggiornato 17:30
Egitto | Politica

Per Mubarak nessuna chemio ma è malato

L'ex presidente egiziano soffre di grave debolezza muscolare. I procuratori il 5 gennaio scorso hanno chiesto per lui la pena di morte reputandolo responsabile della morte dei manifestanti uccisi durante la rivolta contro il suo regime del gennaio, febbraio 2011

IL CAIRO - L'ex presidente egiziano Mubarak non sta facendo cure di chemioterapia ma soffre di una grave debolezza muscolare che ne limita i movimenti ha spiegato oggi il cancerologo che lo ha esaminato».
«Continuiamo gli esami per verificare che non non abbia il cancro; al momento non ne siamo sicuri al 100% e per il momento non c'è stata alcuna chemio, quello che è certo che è i suoi muscoli sono molto deboli e questo limita la sua mobilità» ha detto il dottore Yasser Abdelkader in un'intervista al quotidiano al-Ahram.

Mubarak, 83 anni, attualmente sotto processo, è comparso in aula recentemente in lettino. I procuratori il 5 gennaio scorso hanno chiesto per lui la pena di morte reputandolo responsabile della morte dei manifestanti uccisi durante la rivolta contro il suo regime del gennaio, febbraio 2011.