20 settembre 2018
Aggiornato 20:00

Messi, Ronaldo, Bonucci a caccia del pass per Russia 2018

Tanti scontri tra rossoneri nelle varie sfide in programma nel weekend per le qualificazioni al mondiale di Russia 2018: Andrè Silva contro Ricardo Rodriguez, Zapata contro Gustavo Gomez, ma a tenere banco soprattutto il doppio impegno dell’Italia contro Macedonia e Albania alla caccia del punto decisivo per conquistare i playoff.

Nuovi guai fiscali per Messi?

Secondo il quotidiano spagnolo ABC, la fondazione intitolata al fuoriclasse argentino si occupa di progetti sociali in aiuto ai bambini e che non avrebbe dichiarato almeno 10 milioni di euro tra il 2007 e il 2015. Intanto il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, incontra padre Mbappè.

Lionel Messi compie 30 anni

Il fuoriclasse argentino è nato a Rosario il 24 giugno 1987. Sono passati 13 anni dal suo esordio con la maglia del Barcellona e da quel giorno i gol sono più di 500. Intanto per l'accusa di frode fiscale, Messi pagherà una multa di 455mila euro.

Dalla Spagna: scambio Bacca-Alcacer tra Milan e Barcellona

Secondo Diario Gol il club blaugrana avrebbe individuato in Carlos Bacca l’attaccante ideale da mettere alle spalle del tridente dei sogni Messi, Suarez, Neymar. In cambio il Barcellona sarebbe pronto ad offrire al Milan l’altro centravanti Paco Alcacer, appena acquistato dal Valencia per 30 milioni di euro.

Barcellona show, Bayern battuto dal Rostov

Vola l'Atletico Madrid a punteggio pieno dopo cinque partite. Intanto il Real Madrid dovrà rinunciare a Gareth Bale per i prossimi quattro mesi. L'attaccante gallese verrà operato alla caviglia dopo una lussazione ai tendini subita nella sfida di Champions League contro lo Sporting Lisbona.

Milan, è ancora Bacca la chiave del mercato

L’attaccante colombiano vive un momento delicato: in difficoltà nel Milan (a digiuno da 5 partite), ma anche in nazionale dove non segna dal 26 giugno e ormai è diventato la riserva di Falcao. Malgrado tutto questo, diversi club europei sembrano interessati ad acquistarlo già a gennaio e il club di via Aldo Rossi non sembra intenzionato ad opporsi.

Milan, per Bacca spunta l’ipotesi Barcellona

Vendere Carlos Bacca è ormai diventata la missione principale per Adriano Galliani, ma l’impresa pare più ardua del previsto. L’unica squadra che ha messo sul piatto la cifra richiesta dal Milan (30 milioni) è il West Ham, che però il colombiano ha rifiutato. Dal Siviglia al Napoli offerte più basse…e ora c’è anche il Barcellona.

Milan: accordo con Musacchio e blitz per Benatia

Ricevuto l’input da Berlusconi per partire all’assalto del mercato, Adriano Galliani è attivissimo su più fronti: definita la questione con Pjaca (si attende solo l’ok definitivo del giocatore), l’ad studia una formula per portare a Milanello Musacchio e intanto tenta un blitz per Benatia.

Video

Maradona a Pelé: «Messi? Non ha personalità»

Il campione argentino lo ha confidato al brasiliano Pelé nel corso di un match di beneficenza organizzato a Parigi dagli orologi Hublot. E le due leggende del calcio hanno concluso confrontando l'epoca moderna a sfavore di quella odierna...

Festa rovinata per Lionel Messi

Il fuoriclasse blaugrana è stato aggredito al suo arrivo all'aeroporto di Tokyo, in transito per la Spagna, dai tifosi del River Plate. Zuffa evitata, un uomo avrebbe anche sputato.

Mondiale per Club: trionfo Barcellona

La formazione blaugrana ha battuto gli argentini del River Plate per 3-0 nella finale del Mondiale per club disputata a Yokohama, in Giappone. Per il Barcellona doppietta di Suarez e gol di Messi. Si tratta del quinto trofeo conquistato nel 2015 dai catalani.

Milan, una scarpa d’Oro piena di rimpianti

L’esplosione di Niang non mitiga l’amarezza dei tifosi rossoneri per quanto sta facendo con la maglia del Borussia Dortmund l’attuale Scarpa d’Oro Pierre-Emerick Aubameyang, cresciuto nel Milan e ceduto 4 anni fa da Galliani per 2 milioni di euro. Il suo valore attuale si aggira sui 60.

Allarme Milan, Ibrahimovic si allontana

Tutt’altro che positivo per i colori rossoneri l’esito della riunione tra l’attaccante svedese e il numero uno del Pag Al-Khelaifi. Si complica anche la questione Kondogbia, assediato da Inter e Arsenal. Intanto al Milan si studia un altro ritorno, quello di Prince Boateng.

Mayweather resta il Paperone degli sportivi

Per la rivista americana Forbes è ancora il pugile lo sportivo più ricco del mondo, con 300 milioni guadagnati nel solo 2014. Segue il rivale Pacquiao. I due calciatori «fermi» a 74 e 80 milioni.

Milan: Ibrahimovic o Maksimovic, questo è il dilemma

La figura di Adriano Galliani factotum non può più bastare ad una società non più padrona del mercato come invece era il Milan fino a dieci anni fa. Oggi ai rossoneri manca una struttura con direttore sportivo, osservatori, talent scout e soprattutto una strategia ben precisa da mettere in pratica.

Juventus, la testa è già al Barcellona

Il pareggio di Verona nell’ultima giornata di campionato ha palesemente evidenziato come i pensieri dei campioni d’Italia siano ormai rivolti alla finalissima di sabato contro gli spagnoli che nel frattempo si sono portati a casa la Coppa del Re

Miracolo Juve, è Allegri il genio della lampada

Impresa indimenticabile dei bianconeri che buttano fuori dalla Champions League i campioni in carica del Real Madrid e ora sono pronti a giocarsi il trofeo contro i fenomeni del Barcellona. Grande merito va ad Allegri, accolto ad inizio stagione con diffidenza e scetticismo ma capace di dare nuovo vigore ad una squadra annunciata sazia di vittorie.

Eder attacca Mancini, il dibattito sugli oriundi è aperto

L’attaccante brasiliano della Sampdoria, fresco di convocazione nella nazionale italiana, risponde per le rime a Mancini che si era dichiarato contrario al fenomeno oriundi: «Tutte stupidaggini». Ma le ragioni del tecnico interista sono validissime e vale la pena spiegare perché ha ragione lui.

Milan, idea Sabella per la panchina

Arriva dall’Argentina l’ultima suggestione tecnica. Si tratta di Alejandro Sabella, ex ct dell’albiceleste, capace di portare la nazionale di Messi e Aguero in finale nel recente mondiale. Nel suo curriculum un’esperienza da primo allenatore con l’Estudiantes e una vita da secondo. Decisivo lo sponsor Adidas.

Real Madrid miglior club al mondo

La squadra allenata da Carlo Ancelotti, vincitrice della decima Champions League, ha collezionato 381 punti precedendo i tedeschi del Bayern Monaco (276), gli spagnoli dell'Atletico Madrid (267). Sesta la Juventus. Intanto Messi torna sulle polemiche che lo riguardano: «Su di me tante bugie».

Liga: tonfo del Real Madrid, il Barcellona fa peggio

Clamorosi colpi di scena nel primo turno di Liga del 2015. I campioni d’Europa e del mondo di Ancelotti crollano al Mestalla sotto i colpi di un indomito Valencia, ma i blaugrana non ne approfittano. Critiche feroci a Luis Enrique colpevole di aver lasciato in panca Messi e Neymar.

Juventus, mercato tutto in difesa

Malgrado la stagione più che positiva per i bianconeri, urgono almeno due pedine per rinforzare la rosa di Allegri. Tra i nomi caldi un ex interista e un ex laziale. Buffon fa le carte al pallone d’oro: «Niente Neuer, vince Ronaldo», mentre Arturo Vidal dichiara eterno amore alla Juve: «Questa è casa mia».

Rivoluzione al Barcellona

«Sport» il quotidiano da sempre vicino ai fatti della squadra catalana ha pubblicato il disegno di una maglia dei blaugrana a strisce orizzontali. La Nike, sponsor tecnico del club catalano, avrebbe pensato a una vera e propria rivoluzione per il 2015-16.

Ferrero «minaccia» Lotito e De Laurentiis

La società blucerchiata si gode la pausa dedicata alle nazionali dall’alto di un quarto posto inaspettato. Per Okaka un pizzico di rimpianto azzurro, ma la stagione è ancora lunga. Il presidente Ferrero gongola: «Alla Lazio dell’amico Lotito ne faccio tre…e pure al Napoli di De Laurentiis».

Odegaard, il Messi che viene dal freddo

A 15 anni e 333 giorni, il fenomenale talento islandese è diventato il più giovane calciatore a prendere parte ad un match di qualificazione ai campionati europei. Secondo il padre, sulle sue tracce ci sarebbero almeno 30 club, compresi i più grandi d'Europa.

L'amore di Leo Messi per la Pro Recco

L'attaccante del Barcellona e della nazionale Argentina è infatti diventato ufficialmente un sostenitore del club ligure grazie all'amicizia con il patron Gabriele Volpi. Lo ha annunciato con una nota la società presieduta da Angiolino Barreca.

Fuochi d’artificio in Europa: Ibra torna e fa tripletta, il Real Madrid ne prende 4

Giornata pirotecnica nei principali campionati continentali. Balotelli esordisce con il Liverpool e i Reds vincono 3-0 in casa del Tottenham. In Ligue 1. Ibrahimovic segna tre reti nella cinquina del Psg al St. Etienne. Grandi emozioni in Liga dove il Real di Ancelotti perde 4-2 a San Sebastian, il Barcellona vince ma perde Messi e l’Atletico Madrid ufficializza l’acquisto di Cerci.

Atletico Madrid, falsa partenza in Liga

I campioni di Spagna non vanno oltre uno striminzito 0-0 in trasferta contro il Rayo Vallecano. Il tecnico dei colchoneros Simeone ammette la stanchezza dei suoi e accetta la maxi-squalifica: «Rispetto chi prende le decisione».