28 giugno 2017
Aggiornato 04:00
> <
RSS

Nuovi guai fiscali per Messi?

Secondo il quotidiano spagnolo ABC, la fondazione intitolata al fuoriclasse argentino si occupa di progetti sociali in aiuto ai bambini e che non avrebbe dichiarato almeno 10 milioni di euro tra il 2007 e il 2015. Intanto il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, incontra padre Mbappè.

Lionel Messi compie 30 anni

Il fuoriclasse argentino è nato a Rosario il 24 giugno 1987. Sono passati 13 anni dal suo esordio con la maglia del Barcellona e da quel giorno i gol sono più di 500. Intanto per l'accusa di frode fiscale, Messi pagherà una multa di 455mila euro.

Real o Barça? Boateng: «Milan!»

Questa la risposta data dall'ex rossonero al giornalista che ha chiesto in quale delle due grandi squadre spagnole vorrebbe giocare. Poi ha aggiunto: «Fra le due il Madrid, fin da piccolo sognavo la maglia bianca». Poi ha detto la sua su due grandi campioni, Ronaldo e Messi

Barcellona show, Bayern battuto dal Rostov

Vola l'Atletico Madrid a punteggio pieno dopo cinque partite. Intanto il Real Madrid dovrà rinunciare a Gareth Bale per i prossimi quattro mesi. L'attaccante gallese verrà operato alla caviglia dopo una lussazione ai tendini subita nella sfida di Champions League contro lo Sporting Lisbona.

Milan, è ancora Bacca la chiave del mercato

L’attaccante colombiano vive un momento delicato: in difficoltà nel Milan (a digiuno da 5 partite), ma anche in nazionale dove non segna dal 26 giugno e ormai è diventato la riserva di Falcao. Malgrado tutto questo, diversi club europei sembrano interessati ad acquistarlo già a gennaio e il club di via Aldo Rossi non sembra intenzionato ad opporsi.

Milan, per Bacca spunta l’ipotesi Barcellona

Vendere Carlos Bacca è ormai diventata la missione principale per Adriano Galliani, ma l’impresa pare più ardua del previsto. L’unica squadra che ha messo sul piatto la cifra richiesta dal Milan (30 milioni) è il West Ham, che però il colombiano ha rifiutato. Dal Siviglia al Napoli offerte più basse…e ora c’è anche il Barcellona.

Mondiale per Club: trionfo Barcellona

La formazione blaugrana ha battuto gli argentini del River Plate per 3-0 nella finale del Mondiale per club disputata a Yokohama, in Giappone. Per il Barcellona doppietta di Suarez e gol di Messi. Si tratta del quinto trofeo conquistato nel 2015 dai catalani.

Miracolo Juve, è Allegri il genio della lampada

Impresa indimenticabile dei bianconeri che buttano fuori dalla Champions League i campioni in carica del Real Madrid e ora sono pronti a giocarsi il trofeo contro i fenomeni del Barcellona. Grande merito va ad Allegri, accolto ad inizio stagione con diffidenza e scetticismo ma capace di dare nuovo vigore ad una squadra annunciata sazia di vittorie.

Milan, idea Sabella per la panchina

Arriva dall’Argentina l’ultima suggestione tecnica. Si tratta di Alejandro Sabella, ex ct dell’albiceleste, capace di portare la nazionale di Messi e Aguero in finale nel recente mondiale. Nel suo curriculum un’esperienza da primo allenatore con l’Estudiantes e una vita da secondo. Decisivo lo sponsor Adidas.

> <