19 novembre 2019
Aggiornato 05:30

Milan, è ancora Bacca la chiave del mercato

L’attaccante colombiano vive un momento delicato: in difficoltà nel Milan (a digiuno da 5 partite), ma anche in nazionale dove non segna dal 26 giugno e ormai è diventato la riserva di Falcao. Malgrado tutto questo, diversi club europei sembrano interessati ad acquistarlo già a gennaio e il club di via Aldo Rossi non sembra intenzionato ad opporsi.

MILANO - Difficile mettersi nei panni di Carlos Bacca in un momento come questo: precario nella propria squadra di club, il Milan, che ormai si è rassegnato all’idea di cederlo prima possibile e di puntare su Gianluca Lapadula; precario anche in nazionale, dove il ct della Colombia Peckerman continua a lasciarlo in panchina a beneficio del redivivo Falcao. Insomma non certo un bel periodo per l’ex Siviglia. Anche ieri, dopo essere rimasto fuori per tutta la partita contro il Cile, Bacca ha giocato solo 14 minuti nella gara che la sua Colombia ha perso 3-0 in casa dell’Argentina di Messi. L'attaccante rossonero è entrato in campo al 76’ senza lasciare il segno, come ormai gli capita da troppo tempo anche al Milan.

Dualismo al Milan

Malgrado tutto, i segnali che arrivano da Milanello lo indicano ancora come favorito per una maglia da titolare nel derby che si disputerà domenica sera a San Siro. Lo scalpitante Lapadula, a meno di clamorosi ritardi sulla tabella di marcia nell’operazione rientro di Bacca dal Sud America, rischia di dover ancora una volta lasciare il posto al più esperto centravanti dei cafeteros, con buona pace dei tifosi milanisti già sedotti dalla garra italo-peruviana che l’ex pescarese riesce a buttare nella mischia ogni volta che Montella gli regala un’opportunità.

Siviglia e Napoli

Sul fronte mercato invece ci sono da registrare alcune novità interessanti. Mentre dalla Francia, più precisamente dalle pagine de L’Equipe, rimbalza la notizia secondo cui il Paris Saint Germain si sarebbe chiamato fuori dalla corsa a Carlos Bacca per non fare ombra a Edinson Cavani, dalla Spagna pare che l’interesse per l’attaccante colombiano sia ancora piuttosto elevato. Secondo il giornale spagnolo Estadio Deportivo, il numero 70 rossonero potrebbe addirittura tornare al Siviglia a gennaio, visto che l’ex squadra di Carlitos è ancora alla ricerca di un attaccante di spessore per affrontare la seconda parte di stagione. Ma il club vincitore delle ultime tre edizioni dell’Europa League non sarebbe il solo sulle tracce del colombiano: parrebbe sempre vivo infatti l'interesse del West Ham, ma anche quello del Napoli, ancora alla ricerca di un bomber vero dopo la cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus.

Una cosa è certa, il Milan non si opporrà, basterà mettere sul piatto i 30 richiesti dalla dirigenza rossonera e Carlos Bacca sarà libero di partire.