27 gennaio 2022
Aggiornato 20:30
Calciomercato Milan

Milan, la strategia per strappare Deulofeu al Barcellona

Il grande exploit dell’attaccante catalano con la maglia rossonera ha fatto impennare le sue quotazioni. Pare sempre più probabile che il Barcellona riscatti l’ex canterano dall’Everton, ma a quel punto potrebbe cederlo nuovamente al Milan.

MILANO - La posizione precaria di Gerard Deulofeu, vera rivelazione di questo spicchio di stagione, è l’argomento più spinoso da gestire per la nuova task force di mercato rossonera in vista della prossima stagione. L’attaccante catalano è ancora di proprietà dell’Everton, ma il diritto di recompra in mano al Barcellona, per la cifra tutt’altro che pesante di 12 milioni di euro, lo mette in una condizione piuttosto indecifrabile. O forse no, cerchiamo di capire tutti i possibili scenari.

La recompra blaugrana

Pare sempre più probabile che il club blaugrana decida di esercitare il diritto di recompra e riportare l’ex canterano in Spagna. Un’opzione che il Milan dovrebbe augurarsi perchè in questo modo, il Milan potrebbe poi provare a trattare direttamente con l’ex direttore sportivo rossonero Ariedo Braida per cercare di trovare una soluzione proficua per entrambi i club. Considerato che con Messi, Suarez e Neymar lì davanti, Geri rischia di trovare di nuovo la strada ostruita per una maglia da titolare, il Milan potrebbe di nuovo rappresentare la migliore soluzione per la continua crescita del classe 1994 di Riudarenes.

Nuovo accordo

L’idea che sembra mettere tutti d’accordo, il classico uovo di colombo, è semplicissima nella sua genialità: il Barcellona riscatta Deulofeu dall’Everton, poi lo cede al Milan ad una cifra concordata (ad esempio 15-20 milioni), garantendosi poi un nuovo diritto di recompra, però a quel punto ad un prezzo più elevato e soddisfacente anche per il club rossonero, ad esempio 30-40 milioni. In questo modo Montella potrebbe continuare a contare sul talento dello spagnolo, lo stesso Deulofeu continuerebbe la sua crescita esponenziale garantita da una maglia da titolare e il Barcellona guadagnerebbe subito qualcosa, mantenendo comunque tutti i diritti di acquisto sul suo ex canterano in caso dovesse diventare un autentico crack mondiale. Tutti contenti, soprattutto i tifosi rossoneri.