18 agosto 2018
Aggiornato 20:00

Addio in lacrime: Iniesta lascia il Barcellona dopo 22 anni di trionfi

Don Andres lascia il club blaugrana con il quale ha alzato al cielo ben 31 titoli. Grande commozione in sala nel corso della conferenza stampa di addio.
Andres Iniesta dice addio al Barcellona
Andres Iniesta dice addio al Barcellona (ANSA)

MILANO - Era nell'aria da tempo, ma l'ufficializzazione di certe notizie porta sempre con sè la tristezza e le lacrime di chi finalmente prende coscienza dell'ineluttabile trascorrere del tempo. Dopo 22 anni in blaugrana, 6 nelle giovanili e 16 in prima squadra, Andres Iniesta lascia il Barcellona. L'annuncio nel corso di una conferenza stampa commovente: «Questo incontro serve per rendere pubblica - ha detto Iniesta tra le lacrime - la decisione che questa è la mia ultima stagione con la maglia del Barcellona. E' qualcosa su cui ho riflettuto a lungo, a livello personale e con la mia famiglia. Dopo 22 anni qui non potrei più dare il meglio di me stesso».
Con la maglia del Barcellona don Andre Iniesta ha sollevato al cielo ben 31 titoli. Logico che a salutarlo, in una sala stampa gremitissima, siano accorsi tutti, i famigliari, i magazzinieri, il presidente, i dirigenti e tutti i giocatori meno due: Luis Suarez e Leo Messi, che non ama gli addii.

Pardon
«È una questione di natura, di vita - ha proseguito Iniesta - il tempo passa e non ci si può fare nulla. Sto per compiere 34 anni, non mi perdonerei mai se non fossi in grado di dare qualcosa a questo club, e ora sta diventando sempre più difficile».
Malgrado un naturale riserbo manifestato in conferenza stampa, appare chiaro che il suo futuro possa essere in Cina. Toccante l'omaggio di France Football che, con un editoriale dal titolo "Pardòn",  gli chiede scusa per non averlo mai premiato con il Pallone d'oro.