16 ottobre 2019
Aggiornato 14:31

Via al Mondiale senza Italia: CR7 contro la Spagna, girone tosto per Messi

Grande attesa per la liturgia del sorteggio in vista del prossimo Mondiale di Russia 2018, il primo dopo 60 anni senza l’Italia. Dall’urna di Mosca sono venuti fuori diversi accoppiamenti interessanti, come quello tra Germania e Svezia (la squadra che ci ha buttato fuori) nel gruppo F e Belgio e Inghilterra nel gruppo G.

La Germania campione del mondo in Brasile nel 2014
La Germania campione del mondo in Brasile nel 2014 ANSA

MILANO - Che sofferenza. È bastata solo la cerimonia del sorteggio che ha deciso la composizione degli otto gironi della fase finale dei Mondiali Russia 2018, i primi dopo 60 anni senza l’Italia, per scatenare la rabbia più profonda in tutti gli appassionati di calcio azzurri sistemati davanti ai teleschermi. Per la cronaca sarà Russia-Arabia Saudita la gara inaugurale della kermesse presentata in pompa magna dal presidente Putin. Il match si giocherà il 14 giugno allo stadio Luzhniki di Mosca.
Sono però tanti altri gli elementi di interesse per quello che è venuto fuori dai gironi: un situazione decisamente abbordabile per i padroni di casa dela Russia, con Uruguay, Arabia Saudita e Egitto nel gruppo A; il derby della penisola iberica tra Spagna e Portogallo nel gruppo B; un girone tosto per l’Argentina di Messi, con Islanda, Croazia e Nigeria; e per finire i nostri carnefici svedesi nel girone con Germania, Messico e Corea del Sud. 

I Gironi
Ecco la composizione definitiva degli 8 gironi: 
Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto, Uruguay 
Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco, Iran 
Gruppo C: Francia, Australia, Perù, Danimarca 
Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia, Nigeria 
Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costarica, Serbia 
Gruppo F: Germania, Messico, Svezia, Corea del Sud 
Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia, Inghilterra 
Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia, Giappone