6 dicembre 2019
Aggiornato 16:00

Sesto Pallone d'oro a Lionel Messi: uno in più di Cristiano Ronaldo

Il fuoriclasse del Barcellona supera il rivale di sempre, CR7 (assente alla cerimonia a Parigi) che rimane a quota cinque, e succede a Luka Modric, vincitore l'anno scorso

L'anno del sesto pallone d'Oro di Lionel Messi
L'anno del sesto pallone d'Oro di Lionel Messi ANSA

PARIGI - Lionel Messi batte Virgil Van Dijk, Sadio Mané e Cristiano Ronaldo e, come da pronostico, vince il Pallone d'Oro 2019, il sesto in carriera. Il fuoriclasse del Barcellona supera il rivale di sempre, CR7 (assente alla cerimonia a Parigi) che rimane a quota cinque, e succede a Luka Modric, vincitore l'anno scorso. L'olandese del Liverpool, Van Dijk, si piazza al secondo posto alle spalle di Messi e davanti a Ronaldo. Quarta piazza per Mané. Tra le altre premiazioni Alisson vince davanti a Ter Stegen e Ederson il premio Yashin.

Gli altri premi

Il premio Kopa, dedicato al miglior giovane sotto i 21 anni, è stato vinto da De Ligt, difensore della Juventus, davanti a Sancho e Joao Felix: «Sono molto contento di essere qui, un grande onore in mezzo a tutti questi grandi giocatori. Ringrazio l'Ajax per la scorsa stagione e la Juventus, la mia famiglia, la mia fidanzata. Sono orgoglioso di aver vinto questo premio». Megan Rapinoe e' la vincitrice del secondo «Pallone d'Oro femminile» assegnato dal magazine francese «France Football». Stella della nazionale a stelle e strisce che ha vinto il Mondiale francese, succede ad Ada Hegerberg.

Messi: «Il tempo vola, mi godo ogni attimo»

«Volevo ringraziare tutti i giornalisti che hanno votato, tutti i miei compagni, il club e la Nazionale. Mi avete fatto passare un anno grandioso al di là di aver vinto o perso le competizioni, siete parte di questo premio. Quando ho conquistato a 22 anni il mio primo Pallone d'oro era impensabile per me arrivare oggi ad ottenere il sesto trofeo, davanti a mia moglie e ai miei tre figli». Lionel Messi si gode la serata di gloria a Parigi dove ha conquistato il sesto pallone d'oro: «Sono consapevole dell'età che ho e mi godo ancora di più questi momenti. Il tempo vola, passa rapidissimo, bisogna goderselo. I premi individuali sono importanti, ma sono sempre secondari rispetto a quelli di squadra. Questo premio è anche dei miei compagni, non solo mio».

Van Dijk punge CR7 e la sorella lo attacca

«Caro Virgil, quando vincerai titoli che contano davvero ne parleremo. Di questi premi Ronaldo ne ha già cinque». Katia Aveiro, sorella di Cristiano Ronaldo, risponde piccata a Virgil van Dijk, difensore del Liverpool che aveva punzecchiato CR7 in una intervista resa durante la consegna del premio. «Senza CR7 avrò un concorrente in meno per il Pallone d'Oro? Perché, Cristiano Ronaldo era un rivale?» aveva detto l'olandese. Pronta la risposta su Instagram del clan Ronaldo. «Penso che alcune persone vivano nella frustrazione e fuori dalla realtà - sostiene su Instagram la donna - Vedi, mio caro Virgil, Cristiano Ronaldo è stato un campione nel Paese in cui giochi da anni, è stato anche il miglior marcatore della Premier League. Quando vincerai una manciata dei titoli che ha vinto, potrai essere in grado di sederti al tavolo con Cristiano». In precedenza l'altra sorella dell'attaccante della Juventus, Elma dos Santos, aveva criticato la scelta di dare il premio a Messi. «Non ho nulla contro questo ragazzo - scrive in un post su Instagram poi cancellato - ma non so cosa abbia vinto più di mio fratello. Forse questo premio viene dato alla persona e mai al professionista. Questo dimostra solo che siamo davvero molto piccoli...».