> <
RSS

Prima intesa sulla Tobin tax europea

Sembrava destinata all’ennesimo rinvio e invece la tassa europea sulle transazioni finanziarie compie un passo in avanti. Piccolo e di facciata per i detrattori, importante e incoraggiante per i dieci Paesi - Italia compresa - che hanno deciso di andare avanti nonostante la Gran Bretagna prometta un ricorso alla Corte di Giustizia.

Padoan: «L'Europa ci chiede fatti, non soldi»

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, ha confermato stamattina a Bruxelles, al suo arrivo al Consiglio Ecofin, di cui è presidente di turno, che è stato raggiunto (ieri sera) un accordo fra Europarlamento, Consiglio Ue e Commissione europea sui bilanci comunitari annuali per il 2014 e per il 2015: «Grazie alla presidenza italiana raggiunto accordo sul bilancio Ue per 2014-2015».

Schaeuble: «Pugno duro contro gli evasori»

Il Lussemburgo è al centro di una forte polemica che coinvolge anche l'ex premier e ora presidente della nuova Commissione europea Jean-Claude Juncker. Il ministr dell'Economia tedesco Schaeuble parla di «tempesta mediatica» che investe Lussemburgo. Dal canto suo il Lussemburgo rivendica la piena regolarità degli accordi fiscali.

Padoan: «stiamo rilanciando l'Italia»

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan si è detto oggi a Bruxelles "assolutamente tranquillo", rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se tema che possano esserci problemi, dopo il primo via libera, nella valutazione che la Commissione europea presenterà entro fine mese sulla Legge di Stabilità.

Vertice Ecofin, Italia sorvegliata speciale

La BCE ha ammonito Roma sul fatto che «permangono rischi sul conseguimento degli obiettivi di deficit 2014». L'Ocse ha ricordato che il nostro paese è l'unico a registrare crescita negativa ininterrottamente fin da tutto il 2012. La Commissione UE ha denunciato che nello Stivale la produttività è rimasta ferma e l'efficienza degli investimenti è bassa. Domani i primi incontri economici comunitari

Assedio alla Germania

La Commissione europea ha fatto subito eco al Fondo monetario internazionale, e si profila quasi un «assedio alla Germania» al Consiglio Ecofin informale che si svolgerà venerdì e sabato a Milano. Berlino «ha i margini» per fare di più sugli investimenti infrastrutturali. Non solo aiuterebbe la sua crescita economica, ha affermato Bruxelles, ma anche il riequilibrio di tutta l'area euro.

> <