15 ottobre 2019
Aggiornato 13:00

Gualtieri frena gli entusiasmi: «Obiettivo del Governo è ridurre le tasse sul lavoro in tre anni»

Il Ministro dell'Economia: «Nella riunione dell'Ecofin ho detto che una manovra restrittiva sarebbe in questa fase controproducente»

Il Premier Giuseppe Conte con il Ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri
Il Premier Giuseppe Conte con il Ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri ANSA

HELSINKI - Abbassare le tasse è «uno degli indirizzi di fondo dell'azione di governo, che vuole ridurre la pressione fiscale sul lavoro in un orizzonte triennale». Lo ha affermato il ministro dell'economia Roberto Gualtieri al termine delle riunioni di Ecofin ed Eurogruppo a Helsinki. «È un lavoro molto complesso - ha sottolineato Gualtieri - e abbiamo iniziato da poco. Preferisco parlare quando avremo fatto delle scelte».

No a manovra restrittiva, sarebbe controproducente

Nella riunione dell'Ecofin «ho detto che una manovra restrittiva sarebbe in questa fase controproducente e stiamo lavorando per collocare la manovra italiana nel quadro di una più generale e appropriata 'fiscal stance' europea. Le misure di politica monetaria sono molto importanti - ha aggiunto Gualtieri - ed esprimiamo forti apprezzamenti per le decisioni della Bce. Ma tutte le altre politiche devono fare la loro parte, compresa la politica di bilancio».

Serve una politica di bilancio europea espansiva

«L'Europa dovrebbe avere una politica di bilancio espansiva per affrontare le difficoltà dell'economia, a partire dai Paesi che hanno maggiori margini per fare investimenti. Sarebbe opportuno - ha sottolineato Gualtieri - che a livello europeo si rispondesse con una posizione di bilancio aggregata espansiva, a partire dai Paesi che hanno maggiore possibilità di sostenere il ciclo economico e gli investimenti».

Favorire pagamenti elettronici, misure nella manovra

«Il governo inserirà nella manovra economica un piano per incentivare i pagamenti elettronici». Lo ha affermato il ministro dell'economia Roberto Gualtieri dopo la proposta del centro studi di Confindustria per una tassa sui contanti. «Questo governo - secondo Gualtieri - intende lavorare per modernizzare il sistema dei pagamenti e rafforzare la transizione verso i pagamenti elettronici e la digitalizzazione, non solo per la lotta all'evasione fiscale ma anche per la modernizzazione del paese. Il governo intende lavorare in un orizzonte triennale per modernizzare il paese. I piani supposti che attori vari hanno presentato non sono il piano del governo. Il nostro piano lo vedrete quando ci sarà la manovra, non è quello presentato da altri attori».

Ue disponibile a favorire investimenti per il clima

«La commissione europea è disponibile a favorire gli investimenti per contrastare il cambiamento climatico». Negli incontri, ha sottolineato Gualtieri, «è emersa la disponibilità della commissione ad approfondire forme per proteggere e favorire gli investimenti legati alle grandi priorità, a partire dal clima».