19 gennaio 2019
Aggiornato 08:30
comunicazione

Elezioni amministrative, entrano in vigore le regole della par condicio

Nei programmi di informazione (art. 9), quando vengono trattate questioni relative alle consultazioni elettorali, le emittenti radiofoniche e televisive locali devono assicurare l'equilibrio tra i soggetti politici secondo quanto previsto della legge 22 febbraio 2000, n. 28 (art. 11-quater) e dal codice di autoregolamentazione

Governo Renzi

L'intervista censurata delle Iene a Renzi

Il blog di Beppe Grillo a gamba tesa contro la decisione dell'Agcom di bloccare la messa in onda di un servizio di Filippo Roma che ha chiesto al premier spiegazioni sul mancato rinnovo del nomenclatore tariffario

Direttiva europea: raccolta o consegna tutti i giorni

Posta consegnata a singhiozzo? L'Ue non è d'accordo

L'ultima riunione dell'Agcom dello scorso venerdì ha visto una prima approvazione della riforma del sistema postale. L'ad Francesco Caio nel riordino previsto per riportare in pari i conti di Poste italiane, propone la consegna della corrispondenza non più quotidiana, ma ogni due giorni. La Direttiva dell'Ue sui servizi postali lo contraddice: «Servizio tutti i giorni».

Frequenze tv

Tancredi: sulla Tv nessuna vendetta contro Berlusconi

Un emendamento dell'esecutivo rischia di alimentare l'attrito già esistente tra maggioranza e Forza Italia. Il Milleproroghe scatena una polemica nel centrodestra in merito all'emendamento del governo presentato alla Camera sulle frequenze tv che sottrarrebbe a Rai e Mediaset circa cinquanta milioni di euro. Per Forza Italia è il prezzo della rottura del Nazareno.

La deputata 5 in difesa dell'Agenda digitale

Liuzzi (M5S): «Per il Governo, il digitale può attendere»

La deputata 5 stelle Mirella Liuzzi ha presentato ieri un'interrogazione parlamentare riguardante il ritardo cronico del nostro Paese in materia di Agenda digitale e banda larga. Che, nonostante gli obiettivi fissati dalla strategia Europa 2020, rimangono ancora, inesorabilmente, lettera morta

Per gli editori deve tirare fuori i dati sulla pubblicità

La Fieg dichiara guerra a Google

Oggi davanti al Tar un altro appuntamento della disputa tra Google e l'Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni. L'ente chiede che il colosso dell’informatica americano sia obbligato a rendere pubblici i dati sul fatturato pubblicitario nel nostro Paese.

Telecomunicazioni

Agcom chiede più trasparenza a Tim e Vodafone

Nel mirino dell'Autorità delle telecomunicazioni le modifiche introdotte dai due operatori mobile per i servizi informativi di chiamata. L'authority ha avviato una verifica per assicurare che l'introduzione di un pagamento per i servizi informativi di chiamata «LoSai» e «ChiamaOra» e «Chiamami» e «Recall», «avvenga senza arrecare pregiudizio agli utenti»

Telecomunicazioni

Agcom: cambiano i prezzi della rete fissa

Il presidente Angelo Marcello Cardani: «L'Autorità si appresta ad approvare il provvedimenti finale relativo al nuovo ciclo di analisi dei mercati dei servizi di accesso, che dovrà poi essere sottoposto a una consultazione comunitaria»

Agenda digitale

Agcom: Italia debole sulle reti digitali di ultima generazione

Il presidente dell'Autorità di garanzia nella comunicazioni, Angelo Marcello Cardani: «Sebbene nell'ultimo anno si sia parzialmente ridotto il divario digitale dell'Italia rispetto alla media europea (scoreboard dell'Agenda digitale europea), molti sforzi restano da compiere e in questo comune obiettivo l'Autorità continua a fare la sua parte». Boldrini: digital divide nuova diseguaglianza

La politica in TV

Il Futurista: Minzolini? boicottiamo Raiuno

La rete ammiraglia sta diventando TeleArcore. PD: «Dal Tg1 solo cinque secondi per le cinque sconfitte». Giulietti-Vita: «Editoriali? L'Agcom batta un colpo». Ascolti: ieri parità Tg1-Tg5, vola Tg La7