5 giugno 2020
Aggiornato 15:30
Amministrative 2011

Agcom: Limitare la presenza di Berlusconi nei TG

L'autorità garante per le comunicazioni: «Riequilibrare tempi presenze». E multa il Tg1 per 100mila euro

ROMA - L'Autorità garante per le comunicazioni ordina ai telegiornali di limitare la presenza di Silvio Berlusconi in video, dal momento che il presidente del Consiglio è anche candidato capolista alle comunali di Milano, e intima «l'immediato riequilibrio» tra le forze di maggioranza e quelle di opposizione, con l'impegno a dedicare agli esponenti del esecutivo un tempo «riferito solo alla loro funzione governativa, nella misura strettamente indispensabile per assicurare la completezza e l'imparzialità dell'informazione».

Un ordine che fa seguito ad altri inviti in tal senso, per i quali «al Tg1 è stata applicata una sanzione di 100.000 euro, per l'inadeguata osservanza dell'ordine e dei richiami rivoltigli in precedenza». Un invito a rispettare «il principio di effettiva parità di trattamento e di pari opportunità di ascolto e visibilità» è stato poi rivolto a Sky, in seguito ad un esposto presentato dall'Udc.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal