> <
RSS

Milan, l’arma in più a disposizione di Montella

Le statistiche di queste prime giornate indicano una nuova ed importante tendenza tra i rossoneri. Dopo anni in cui il Milan ha sempre sofferto sulle situazioni derivanti da palla inattiva, subendo spesso e volentieri gli attacchi avversari, da quest’anno il vento pare cambiato: già 10 gol su 25, il 40% della produzione totale, segnati da palla inattiva.

Milan, Montella deve fare i conti con un altro Ko

Dopo l’infortunio patito da Andrea Conti che lo terrà fuori per sei mesi e il piccolo problema muscolare occorso a Luca Antonelli, anche lui fermo ai box per qualche settimana, adesso Montella è costretto a far fronte anche all’assenza di Riccardo Montolivo, fermato per una minima lesione di alcune fibre dei flessori della coscia destra.

Milan, i numeri di una rinascita annunciata

La prova del nove di mister Montella, un record di punti che mancava dall’anno del penultimo scudetto con Ancelotti e una crescita costante, soprattutto dal punto di vista della consapevolezza della squadra. Adesso 4 impegni decisivi potrebbero segnare il definitivo ritorno del Milan tra le grandi del nostro calcio.

Milan: via al ribaltone Andrè Silva

Nemmeno una settimana fa, suo malgrado, l’attaccante portoghese finiva nell’occhio del ciclone a causa di un commento fin troppo spregiudicato da parte del telecronista Sky Fabio Caressa. Oggi, dopo la tripletta rifilata all’Austria Vienna, i tifosi rossoneri hanno imparato a conoscerlo e ad amarlo. E Montella stravede per lui.

Milan, la lezione di Mirabelli

Le parole pronunciate dal direttore sportivo rossonero a pochi minuti dal calcio d’inizio di Austria Vienna-Milan lasciano intendere una voglia di crescita da parte di tutti: società, staff tecnico e squadra. L’obiettivo naturalmente è quello di tornare già dal prossimo anno a disputare la Champions League.

Europa League: il Milan cala gli assi

Tutto pronto per l’esordio ufficiale del nuovo Milan cinese in Europa League, dopo 3 anni di lontananza dalle competizioni continentali. Per la prima contro l’Austria Vienna, mister Montella propende per il passaggio al 3-5-2 con l’utilizzo di Kalinic e Andrè Silva in avanti, supportati dal turco Calhanoglu. In difesa Zapata accanto a Bonucci e Romagnoli.

Rivoluzione Milan: Montella cambia tutto

Giovedì sera a Vienna, per l’esordio in Europa League, l’allenatore del Milan annuncia una vera a propria rivoluzione: nel modulo ancor più che negli uomini. Si passa alla difesa a 3, comfort zone del calciatore più forte e carismatico della squadra, Leonardo Bonucci. Anche se con questo assetto rischiano di restare fuori Suso e Bonaventura

Milan, Montella, Raiola: Fassone ne ha per tutti

All’indomani della pesante battuta d’arresto subita dal Milan sul terreno della Lazio, l’amministratore delegato rossonero non nasconde la sua delusione: «La sconfitta mi ha sorpreso ma Montella non è in discussione». Inevitabile anche l’ennesima frecciatina a Mino Raiola e un’analisi a tutto campo sul futuro del club.

Mercato: Mirabelli svela le prossime mosse del Milan

Niente Rafinha a gennaio, si alla cessione di Sosa al Trabzonspor ma solo se lui accetta. Per quanto riguarda il futuro, nessun rischio di cessione di top player, anche in caso di mancato ingresso in Champions: «Magari avremo nuove entrate da sponsor in Italia o Cina. Stiamo programmando per obiettivi importanti, i tifosi possono stare tranquilli».

> <