> <
RSS

Milan: notizie preoccupanti dalla Champions League

Viste le attuali difficoltà riscontrate in campionato, vincere l’Europa League potrebbe essere per la squadra di Montella l’ultima opportunità per accedere alla prossima edizione della Champions. Da febbraio in poi però bisognerà fare i conti con le retrocesse di quest’anno, tra cui le probabili Atletico Madrid, Dortmund, Siviglia e Monaco.

Milan: quante sorprese nella lista dei convocati anti Aek

Sembra proprio che mister Montella stia preparando qualche sorpresa in vista del match che i rossoneri disputeranno domani a San Siro contro i greci dell’Aek Atene. Viste le convocazioni di appena 3 centrali, non è escluso addirittura un ritorno della difesa a 4. Di sicuro ci sarà un ampio turn over a centrocampo, mentre in attacco sarà il turno di Cutrone e Andrè Silva.

Milan: il “sarto” Montella ora parla come Berlusconi

Le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore rossonero alla vigilia del match di Europa League contro l’Aek Atene hanno rievocato un famoso discorso fatto da Silvio Berlusconi a proposito del tecnico del Milan dell’epoca, Alberto Zaccheroni. Parlando di vestiti e sartoria è probabile che Montella abbia voluto esorcizzare il pericolo dell’esonero.

Milan: una poltrona per tre

Il grande dubbio di Vincenzo Montella a pochi giorni dal delicatissimo derby contro l’Inter è su chi puntare per scardinare la munita difesa interista. In tre si contendono una sola maglia: il croato Kalinic, nelle ultime ore scivolato nelle percentuali ancora a causa del problemino fisico avvertito contro la Roma, il portoghese Andrè Silva e il baby bomber rossonero Cutrone.

Milan, lo strano caso del portoghese Andrè Silva

Finito nel mirino del Barcellona grazie alle tante reti segnate in Europa, sia con il Milan che con la maglia del Portogallo, il bomber rossonero non riesce ancora a trovare definitivamente spazio nella squadra di Vincenzo Montella. Anche nel derby contro l’Inter di domenica prossima, infatti, Andrè Silva potrebbe accomodarsi in panchina.

Montella-Bonucci: Milan, abbiamo un problema

Al termine della sofferta vittoria del Milan contro il Rijeka, Montella ha spiegato il perchè di quell’esultanza un po’ troppo vigorosa nei confronti del capitano rossonero. Semplice sfogo o indice di problemi tra i due? L’unica cosa certa è che il rendimento di Bonucci al Milan è gravemente insufficiente e arrivati a questo punto urge fare qualcosa.

I tifosi chiamano Ancelotti, ma il Milan guarda altrove

La squadra di Vincenzo Montella continua a navigare in acque impervie. Anche ieri in Europa League i rossoneri hanno strappato una vittoria sofferta ma i limiti caratteriali e tecnici del Milan appaiono evidenti. Servirebbe quella tranquillità che invece è stata spazzata via dalla notizia dell’esonero di Carletto, già invocato a gran voce dai tifosi milanisti.

Milan brutto e vincente: ci pensano i gemelli del gol

Vittoria sofferta - decisamente troppo - quella conquistata dal Milan contro i ruvidi croati. In vantaggio con un gran gol di Silva, i rossoneri raddoppiano con Musacchio a inizio ripresa. Poi il black out e nei 10 minuti finali il Rieka raggiunge un pareggio incredibile. Ci pensa nei minuti di recupero Cutrone a salvare la panchina di Montella, ma così proprio non va.

Milan, Montella rilancia l’attacco baby

La soluzione scelta dall’allenatore rossonero per ridare serenità all’ambiente in vista dell’appuntamento di Europa League con il Rijeka è una rivoluzione soft. La parte del leone toccherà ai due giovani attaccanti Cutrone e Silva, rilanciati dal primo minuto. Anche Locatelli tra i titolari contro i croati.

Milan, l’arma in più a disposizione di Montella

Le statistiche di queste prime giornate indicano una nuova ed importante tendenza tra i rossoneri. Dopo anni in cui il Milan ha sempre sofferto sulle situazioni derivanti da palla inattiva, subendo spesso e volentieri gli attacchi avversari, da quest’anno il vento pare cambiato: già 10 gol su 25, il 40% della produzione totale, segnati da palla inattiva.

Milan, Montella deve fare i conti con un altro Ko

Dopo l’infortunio patito da Andrea Conti che lo terrà fuori per sei mesi e il piccolo problema muscolare occorso a Luca Antonelli, anche lui fermo ai box per qualche settimana, adesso Montella è costretto a far fronte anche all’assenza di Riccardo Montolivo, fermato per una minima lesione di alcune fibre dei flessori della coscia destra.

Milan, i numeri di una rinascita annunciata

La prova del nove di mister Montella, un record di punti che mancava dall’anno del penultimo scudetto con Ancelotti e una crescita costante, soprattutto dal punto di vista della consapevolezza della squadra. Adesso 4 impegni decisivi potrebbero segnare il definitivo ritorno del Milan tra le grandi del nostro calcio.

Milan: via al ribaltone Andrè Silva

Nemmeno una settimana fa, suo malgrado, l’attaccante portoghese finiva nell’occhio del ciclone a causa di un commento fin troppo spregiudicato da parte del telecronista Sky Fabio Caressa. Oggi, dopo la tripletta rifilata all’Austria Vienna, i tifosi rossoneri hanno imparato a conoscerlo e ad amarlo. E Montella stravede per lui.

> <