15 ottobre 2019
Aggiornato 13:30

Milan, occhi puntati sul talento che ha stregato l’Europa

Ecco l’ultimo obiettivo di mercato del club rossonero. Geoffrey Moncada si è già mosso per blindare uno dei talenti più puri del calcio africano.

Il direttore tecnico del Milan Paolo Maldini
Il direttore tecnico del Milan Paolo Maldini ANSA

MILANO - 2002. Si, avete letto bene: è 2002 la data di nascita di Eduardo Camavinga, nuovo astro nascente del calcio africano, affermatosi nelle ultime settimane con la maglia del Rennes in Ligue 1, accanto ad un noto ex milanista, l’attaccante M’Baye Niang. Appena sedicenne, il centrocampista angolano, nato a Miconje il 10 novembre 2002, è già riuscito ad imporsi all’attenzione generale indossando la maglia da titolare del club rossonero di Francia alla prima giornata e non mollandola più. Già quattro presenze e un assist (anche un cartellino giallo a corredo, sintomo di grossa personalità) per il ragazzino che per acconciatura e per posizione in campo ricorda il primo Frank Rijkaard. Fisicamente non ha ancora la struttura imponente dell’olandese, ma sta crescendo bene e i suoi 184 cm attuali, destinati probabilmente ad aumentare, solo lì a testimoniarlo.

Vetrina europea

Comprensibile che i più importanti club europei abbiano già drizzato le antenne sul talentino angolano e tra questi anche il Milan, grazie alle promettenti segnalazioni ricevute dal responsabile dell’area scouting del club di via Aldo Rossi, Geoffrey Moncada.
Playmaker, ma capace di fare emergere la propria fisicità e la propria visione di gioco anche schierato come mezzala, Camavinga, che compirà 17 anni il prossimo 10 novembre, può senza ombra di dubbio affermarsi come il crack più interessante della stagione calcistica 2019-20. Anche grazie all’esperienza europea che farà con la maglia rossonera del Rennes, club inserito nel girone E di Europa League insieme a CFR Cluj, Celtic e soprattutto la Lazio (appuntamento all’Olimpico il 3 ottobre e ritorno in Francia il 28 novembre).
Il Milan ha deciso di monitorarlo con attenzione, pronto a sferrare l’assalto al ragazzo già a gennaio.