27 novembre 2020
Aggiornato 12:30
Calcio

Prossimi impegni delle italiane in Europa League

Torna il grande calcio in Europa e tornano le italiane in una competizione che ha visto trionfare squadre come Inter e Parma

Esultanza dei giocatori Milan
Esultanza dei giocatori Milan ANSA

Torna il grande calcio in Europa e tornano le italiane in una competizione che ha visto trionfare squadre come Inter e Parma: l’Europa League. Roma, Napoli e Milan saranno pronte ad affrontare questa nuova settimana di match nella fase a gironi? Oppure le scorie dei match in campionato si faranno sentire? Analizziamo match per match la situazione delle singole squadre e cerchiamo di capire con quale morale si approcciano ad una nuova sfida europea.

Qui Napoli: la sfida del riscatto

Gli uomini di Gattuso sono feriti dopo la sconfitta dei Partenopei in campionato con un ottimo Sassuolo. Nessuno si aspettava una prestazione così sottotono degli Azzurri, soprattutto il suo mister. Giovedì andrà in scena Rijeka - Napoli, un match sicuramente abbordabile per Insigne e gli altri.

Attualmente il Napoli è secondo in classifica nel girone a pari punti con il Real Sociedad e sotto l’AZ. Il Rijeka, invece, è ultimo con due sconfitte, 5 gol subiti e 1 solo realizzato. Gattuso non vuole sottovalutare la squadra croata che è sicuramente una delle tante meteore a cui le competizioni europee ci hanno abituato.

Riusciranno i partenopei a portare i tre punti a Napoli e a non compromettere una facile qualificazione alla fase ad eliminazione diretta? Giovedì conosceremo il verdetto.

Qui Roma: continuare la striscia positiva

Nonostante le difficoltà di inizio campionato, la Roma è attualmente in una striscia positiva e l’ultima di serie A ha visto trionfare i capitolini contro la Fiorentina. La sfida con il Cluj è un vero e proprio scontro diretto in quanto entrambe le squadre sono prime a pari merito. In realtà, la Roma è seconda per una differenza reti meno a favore.

In ogni caso, gli uomini di Fonseca affronteranno questa partita con il vigore che li ha sempre contraddistinti cercando di conquistare il passaggio del turno il prima possibile per concentrare le proprie forze anche in campionato. La qualificazione è davvero a portata di mano, considerando che le altre squadre sembrano non essere all’altezza di competere con Roma e Cluj in questo girone.

Qui Milan: un’armata inarrestabile guidata da Ibrahimovic

Pioli e il Milan. Il Milan e Pioli. Chi lo avrebbe mai detto che i rossoneri avrebbero vissuto un inizio di campionato così entusiasmante. Primi in classifica in Serie A e primi nel girone in Europa League. Numeri del genere non si vedevano dall’ultima esperienza rossonera di Massimiliano Allegri.

Il Milan è a punteggio pieno in Europa League con due partite vinte, 6 punti, 6 gol fatti e 1 subito. Probabilmente il girone del Milan è quello più ostico delle italiane con squadre del calibro di Lille, Celtic e Sparta Praga.

Gli uomini di Pioli (oppure dovremmo dire di Zlatan?) non si pongono limiti e cercheranno di mettere in cassaforte la qualificazione già a partire da questa giornata di Europa League. I bookmaker stranieri come ad esempio Librabet sono tutti dalla loro parte, con ottime quote sul passaggio del turno. In ogni caso, tutti gli occhi sono puntati sul campione svedese ma anche sugli altri protagonisti come Leao, Brahim Diaz e Tonali.

Il Milan giocherà in casa a San Siro, anche se ormai «l’effetto stadio» non è più un fattore degno di nota di questi tempi a differenza dello scorso anno. Appuntamento alle 21.00 contro il Lille. Riusciranno i rossoneri a continuare la loro striscia positiva che dura da mesi?