24 giugno 2019
Aggiornato 12:30

Gigio o Reina? La decisione di Gattuso è ideale per entrambi

Risolto in maniera magistrale dall’allenatore rossonero il dualismo tra i due portieri del Milan.

Donnarumma e Reina durante un allenamento a Milanello
Donnarumma e Reina durante un allenamento a Milanello ( ANSA )

MILANO - «La premessa è che Donnarumma può diventare il portiere più forte al mondo. Se ci riuscirà sarà anche grazie a Pepe Reina». Con queste affermazioni cariche di significato, ma nello stesso tempo estremamente lineari nella loro asciuttezza, Gennaro Gattuso ha chiarito una volta per tutte che tra i due fenomeni della porta attualmente nella rosa del Milan non ci sarà alcun dualismo pericoloso, anzi. «Se Donnarumma riuscirà a fare copia e incolla di tutto il lavoro che svolge quotidianamente il pariruolo spagnolo, da come si allena a come interpreta il ruolo anche nello spogliatoio, fino naturalmente alla sua qualità tra i pali, può diventare il numero uno al mondo. Ha avuto una fortuna incredibile ad essere dotato di un talento unico, adesso ha davanti un campione incredibile da imitare. Ora sta solo a lui».

Alternanza di ruoli
Per la cronaca Gigio passerà all’incasso a ritirare questo straordinario complimento proprio sabato sera, quando il Milan affronterà il Napoli di Carlo Ancelotti nella partita d’esordio del campionato italiano (la prima giornata dei rossoneri contro il Genoa è stata rinviata al 31 ottobre per la tragedia del ponte Morandi) e la maglia da titolare toccherà proprio al fenomenale classe ’99 di Castellammare di Stabia.
Ma per Pepe Reina la stagione inizierà molto presto e - come si augurano tutti al Milan - potrebbe essere lunga e altrettanto impegnativa. «Lo spagnolo è stato fermo gli ultimi 10-12 giorni - ancora le parole dell’allenatore rossonero alla vigilia del match del San Paolo -. Quindi per ora lo tengo in panchina, ma la mia idea è far fare ad uno dei miei portieri il titolare in campionato, all’altro toccheranno due competizioni, Europa League e Coppa Italia».