Questa riforma deve andare a scuola

Fedriga (Lega). «Il provvedimento approvato è uno scenario da film dell'orrore: contro questa mostruosità è iniziata la nostra trincea». Brunetta (Forza Italia): «E’una mescolanza di clientelismo di sinistra, Cgil, e di velleitarismo liberal, il tutto male assortito». Vendola (SEL): «Cancelleremo questa vergogna». M5S: «Renzi vuole smantellare lo stato sociale e puntare su una scuola per ric

Fassina rompe gli indugi: «Presto un nuovo partito»

L'ex viceministro uscito dal Pd mette insieme dirigenti e militanti delusi (i più noti Sergio Cofferati e Pippo Civati, ma c'è anche il bersaniano Alfredo D'Attorre che dal Pd non è uscito) e pezzi della sinistra un tempo definita «radicale», da Nicola Fratoianni di Sel a Paolo Ferrero di Rifondazione a Manuela Palermi del Pdci, oggi Pcdi.

Civati: «C'è spazio a sinistra del PD»

«Prima tappa è fare un movimento che abbia profilo di governo». Cofferati: «C'è un mondo senza rappresentanza perché il Partito democratico ha cambiato natura». Fratoianni: «Percorso politico, non pensiamo a leader». Ferrero: «Con Fassina e Civati si può fare Syriza italiana».

«Una boccata d'ossigeno per l'Europa dei popoli»

Il segretario del Carroccio Salvini: i risultati in Spagna e Polonia sono «bellissimi» e rappresentano «una bella mazzata per i difensori dell'Europa delle banche e per i servi di Bruxelles». Berlusconi: «Se l'Europa continuerà ad agire come ha fatto in questi anni di crisi il ritorno alla lira sarà inevitabile»

Centemero: da Vendola accuse diffamanti

«Le accuse lanciate da Vendola nei confronti dei presidi sono diffamanti. Parlare di corruzione e ricatti coinvolgendo un'intera categoria di lavoratori seria e professionale è davvero troppo: sono accuse solo ideologiche e strumentali alla campagna elettorale per le Regionali». Lo dichiara, in una nota, la responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero.

Vendola: nessun compromesso, ogni mezzo per boicottare la Buona Scuola

«Usare ogni mezzo» per «boicottare» la riforma della scuola del governo Renzi che «ferisce» la scuola pubblica. Lo ha annunciato il leader di Sel Nichi Vendola, che ha aggiunto: non c'è possibilità di trovare compromessi, la scuola è il luogo più importante della società, la scuola è la fabbrica della democrazia e della cittadinanza, una scuola umiliata e offesa in questo modo».

Boschi: il 10% del Pd rispetti la decisione del 90%

Il «10% del gruppo Pd alla Camera, una piccola minoranza, si è intestardito su modifiche di dettaglio all'Italicum per rimandare la legge al Senato». Lo ha detto il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi, intervenendo a 'Otto e mezzo' su La7, sostenendo che «la vecchia guardia di iscritti al Pd è con noi, vuole questa legge elettorale. Forse è la vecchia guardia in Parlamento a non volerla».

Sugli ecoreati promessa la fiducia, semaforo verde per il Tap

Il Consiglio dei ministri ha approvato l'approdo delle tubature di Tap a Melendugno (Lecce), «nonostante il diniego della regione Puglia», ha annunciato il governatore della Regione, Nichi Vendola. Quanto al disegno di legge sui reati ambientali il premier ha paventato la possibilità che la norma torni al Senato. Per il M5s c'è un solo motivo: stralciare il divieto dell'airgun