1 giugno 2020
Aggiornato 10:30
Centrosinitra | Partito Democratico

Renzi: «Alla Leopolda buona politica, mentre i giornali parlano di banche»

Il Presidente del Consiglio: I media affrontano solo ciò che può essere «vendibile». L'anno prossimo non solo non lasciamo, ma raddoppiamo. Vendola a Serracchiani: «Populismo favorito da vostre politiche».

ROMA - «Sui giornali, come sempre, si è parlato di altro: soprattutto di banche. Ormai è una caratteristica della Leopolda: mentre i partecipanti discutono di politica, i media affrontano solo ciò che può essere 'vendibile' dai giornali. Quest'anno le banche, lo scorso anno il rapporto con la Cgil, due anni fa lo scontro nel Pd, tre anni fa il potere della finanza. Sono le regole della comunicazione e noi le rispettiamo». Lo scrive il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, su Facebook.

Nel 2016 in 1000 città
«La Leopolda 6 si è chiusa con il maggior numero di partecipanti di sempre. Sono davvero felice di questa esplosione di buona politica. Gli italiani hanno voglia di luoghi in cui è possibile discutere, confrontarsi, ascoltare proposte». Continua il Premier. «Sono stati - prosegue - tre giorni fantastici, pieni di idee, sogni e progetti».
«L'anno prossimo - sottolinea Renzi - non solo non lasciamo, ma raddoppiamo: organizzeremo lo stesso giorno, alla stessa ora, in mille città assemblee di discussione in vista del referendum costituzionale. Perché c'è bisogno di luoghi in cui si parla di politica senza urlare, senza gridare, senza strumentalizzare. È sempre bello ritrovarci e sapere che in tutte le parti d'Italia ci sono donne e uomini che lottano insieme per un Paese più semplice e più giusto».

C'è ancora chi pensa che la politica non sia una parolaccia
«È sempre bello - conclude il presidente del Consiglio - ritrovarci e sapere che c'è ancora chi pensa che la politica non sia una parolaccia. È sempre bello ritrovarci e scoprirci capaci di far cambiare le cose: le riforme realizzate in questo anno dimostrano che il nostro destino non è la rassegnazione, ma un'Italia facile e felice. Per capire le emozioni della Leopolda bisogna parteciparvi. Appuntamento al 2016, allora. E un grazie di cuore ai volontari: una volta di più hanno dimostrato la bellezza di sentirsi parte di una comunità».

Vendola a Serracchiani: Populismo favorito da vostre politiche
«Il mondo di oggi sta vivendo una crisi economica, sociale, morale senza precedenti. Abbiamo di fronte a noi il rischio concreto e catastrofico del ritorno del fascismo in Europa e in tante altre parti del mondo. Ecco perchè vorrei dire alla vice segretaria del Pd, Debora Serracchiani che non sono le domande della sinistra, non sono le questioni che poniamo, che aprono i populismi e alla peggiore destra». Lo afferma Nichi Vendola, parlando con i cronisti a margine di una iniziativa pubblica a Garbatella. «Sono le politiche concrete che distruggono i diritti sociali - prosegue il presidente di Sel - sono le politiche che precarizzano ancor di più la vita della gente che danno fiato ai Salvini e alle Le Pen. Ci pensi su il Pd: credo che il governo Renzi sia il miglior alleato dei Salvini e dei Grillo».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal