La rivelazione di Ferguson su Maldini

L'ex manager del Manchester United ha raccontato di averle provate tutte per portare in Inghilterra il fuoriclasse italiano classe 1968. A opporsi in tutti i modi fu il padre: «Quando lo incontrai non disse nulla. Scosse solo la testa. Poi aggiunse, mio nonno era Rossonero, io lo sono e anche mio figlio»

La curva sceglie la bandiera del Milan: Franco Baresi

Dopo il no di Paolo Maldini alla proposta di Sino-Europe Sports, la curva del Milan sembra aver scelto la nuova bandiera rossonera. Senza considerare però la totale inadeguatezza di Franco Baresi in un ruolo delicato e impegnativo come quello di direttore tecnico di un club prestigioso come il Milan. Quanto sarebbe importante l'esperienza di Leonardo...

Romagnoli, messaggio al Milan

Il difensore rossonero, protagonista di un’eccellente prestazione al suo esordio in Nazionale con la Spagna, conferma il suo magico momento e rafforza la convinzione che accanto ad un partner esperto e affidabile la sua crescita potrebbe essere ancora più rapida.

Bandiera Milan: tutto su Maldini

Sistemata la questione caparra e messo a punto anche lo staff dirigenziale per la parte tecnica con l’arrivo in via Aldo Rossi di Mirabelli e D’Ottavio, adesso la priorità di Fassone è chiudere con una delle vecchie glorie del Milan. Paolo Maldini sembra tornato in cima alla lista dei desideri del prossimo ad rossonero.

Milan, e se fosse Di Canio la bandiera rossonera?

La scelta di Fassone di puntare su Mirabelli e D’Ottavio per i ruoli chiave di direttore sportivo e capo degli osservatori offre lo spunto per ipotizzare un nome nuovo come bandiera rossonera. Si tratta di Paolo di Canio, ex calciatore del Milan e allenatore di quel Sunderland in cui lavoravano anche i due nuovi uomini mercato del Milan.