22 aprile 2024
Aggiornato 15:30
Sono 4 i pilastri sui quali si regge il Pears

Sardegna, via libera al piano energetico regionale

Il Piano disegna un nuovo modello energetico per l'Isola, fino al 2030, con l'obiettivo di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 associate ai consumi, abbattere i costi della bolletta per i cittadini, rendere più competitive le imprese e favorire l'occupazione.

Politiche energetiche

Il referendum anti-trivelle si può fare

Con le ultime adesioni di Calabria, Veneto e Abruzzo arrivate venerdì scorso è salito a otto il numero di Regioni che intende chiamare il popolo a votare l'abrogazione degli articoli 35 e 38 dello Sblocca Italia. Si vanno ad aggiungere al fronte di Basilicata, Marche, Molise, Puglia, Sardegna

Ma la Sardegna ha escluso la metanizzazione via tubo

L'Algeria vuole rilanciare il Galsi e affiancarvi un elettrodotto

Il primo ministro di Algeri Sellal, durante la conferenza stampa a Villa Madama con il premier Renzi, ha detto riguardo il gasdotto per trasportare il metano algerino in Italia: «Lo scheletro del progetto esiste, abbiamo avviato lavori sulla costa algerina». Inoltre c'è un «progetto futuro» per «l'energia elettrica in Europa» da affiancare al gas «sulla base di una partnership con l'Italia»

Parola dell'assessora all'Industria, Maria Grazia Piras

Nessun tubo per la Sardegna: il metano arriverà via nave

Niente gasdotti, la metanizzazione dell'isola sarà affidata a rigassificatori e centrali di stoccaggio dislocate lungo la costa. Nei primi di giugno la giunta guidata da Francesco Pigliaru varerà il piano energetico-ambientale regionale dove è scomparsa l'ipotesi di collegare la Regione autonoma alla rete nazionale, grazie a un tubo sottomarino che sarebbe dovuto correre da Piombino a Olbia

Si cercano comuni candidati, altrimenti deciderà il governo

La mappa delle aree idonee per il deposito nazionale delle scorie nucleari resta ancora segreta

Entro metà aprile avrebbe dovuta essere resa pubblica la carta che indica i comuni che potrebbero ospitare la discarica dei rifiuti radioattivi, ma la scadenza non verrà rispettata. Intanto l'assessore all'Ambiente della Regione Sardegna, Donatella Spano, ha scritto a Roma per ribadire il «fermo no» del suo territorio ad accogliere il sito.

Il senatore Uras: le perforazioni tornino agli enti locali

La Sardegna protesta: «Cerca il metano, ma non nel mio giardino»

Il parlamentare ha presentato una mozione in cui critica lo Sblocca Italia perché «ha tolto di fatto agli enti locali il potere di decidere su ricerca di petrolio e trivellazioni». Il politico ha spiegato che in Sardegna «l'effetto della normativa si avrà sulla zona di Arborea, interessata dal progetto 'Eleonora'». Peccato che questo venne autorizzato dalla Regione nel 2009.

Lavoro | Vertenza Alcoa

Cappellacci: Ci aspettavamo di più, specie da Alcoa

«Nelle prossime ore incontrerò le aziende interessate all'acquisto dello stabilimento Alcoa di Portovesme». Così il presidente della regione Sardegna ribadendo al contempo «l'impegno costante» della Regione per dare continuo impulso alla vertenza, ha annunciato la convocazione per le prossime ore di un confronto con i soggetti potenzialmente interessati ad acquisire lo stabilimento

Lavoro | Vertenza Alcoa

Cappellacci: Nessun piano «B» per l'Alcoa

«Non c'è alcun giallo sulla lettera per l'acquisizione dell'Alcoa. Le lettere sono due; si tratta di lettere d'interessamento, non di impegno». A far chiarezza sulle voci e smentite legate ad un impegno ad acquisire lo stabilimento Aloca di Portovesme è il Presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci

Lavoro | Vertenza Sulcis

Quinta notte a -373 per i minatori del Sulcis

I minatori della Carbosulcis chiedono al Governo di sbloccare il progetto di rilancio della miniera con la produzione di energia pulita dal carbone attraverso la cattura e lo stoccaggio di Co2 nel sottosuolo. Enel: impianto Co2? La Regione promuova bando di gara. Domani l'incontro Cappellacci-Tajani