27 giugno 2019
Aggiornato 11:00

Sardegna: firmato l'accordo per gli ammortizzatori sociali

Con l'accordo sottoscritto vengono assegnati alla Regione risorse per ¤ 39.000.000,00

CAGLIARI - L'Assessore Serra ha sottoscritto con il Ministro del Welfare, Senatore Maurizio Sacconi, l'accordo quadro relativo alla concessione degli ammortizzatori sociali in deroga, il cui iter era stato avviato dal Presidente della Regione, Ugo Cappellacci, il 6 marzo con la sottoscrizione del primo accordo istituzionale regionale con le organizzazioni sindacali Cgil-Cisl-Uil, Confindustria Sardegna, Apisarda, Direzione Regionale del Lavoro e Direzione Regionale Inps.

Con l'accordo sottoscritto vengono assegnati alla Regione risorse per ¤ 39.000.000,00 - che sommati alle risorse già disponibili consentono di gestire la situazione di grave emergenza in cui versa la Sardegna dal punto di vista sociale ed occupativa.

Sulla base dell'accordo istituzionale sottoscritto a livello regionale, l'Assessore del lavoro, evidenzia come siano in corso presso lo stesso assessorato, gli incontri per la firma dei verbali di concessione degli ammortizzatori sociali. Ad oggi sono stati già firmati circa 35 accordi e, sulla base delle interlocuzioni incorso con le forze sociali, si stanno programmando le altre convocazioni nell'intento di soddisfare le esigenze delle Aziende e dei lavoratori interessati.

Inoltre, l'Assessore ha sottoscritto con il sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro Sen. Pasquale Viespoli, la convenzione per l'assegnazione alla Regione risorse per ¤ 2.953.299,35 – finalizzate a finanziare l'erogazione degli assegni di utilizzo nelle attività socialmente utili. Gli Enti interessati, perlopiù Comuni di piccole dimensioni, sono circa 60 ed attualmente impiegano oltre 350 lavoratori per i quali sono previste, anche nella manovra finanziaria regionale per il 2009 in approvazione, consistenti interventi per la loro stabilizzazione occupazionale.