11 dicembre 2019
Aggiornato 15:00
Antibatterico con istamina

Antibatterico ritirato dalle farmacie: i lotti di Gentomil da non usare

La casa farmaceutica Pfizer comunica che è stata avviata la procedura per il ritiro del mercato dell’antibiotico Gentomil, usato per la cura di bronchiti, polmoniti, infezioni urinarie eccetera. Il motivo è la presenza di troppa istamina che può causare reazioni pericolose

Richiamo farmaci

L’Aifa ritira le pastiglie per la tosse e il catarro

L’Agenzia Italiana del Farmaco ordina il ritiro dal mercato su tutto il territorio nazionale alcuni lotti di Mucosolvan Pastiglie Gommose. Il motivo sarebbe un risultato fuori specifica del titolo del principio attivo del suddetto medicinale

Sanità

Epatite C, è svolta. L’Aifa interviene sui superfarmaci

Sfruttando la concorrenza tra le case farmaceutiche, l’Aifa dimezza i costi a carico dello Stato. In questo modo, «cureremo 80mila pazienti l’anno», e si punta a eradicare la malattia. I nuovi criteri per accedere alle cure gratuite

Salute

Farmaci in estate, dall'Aifa una guida pratica all'uso sicuro

Dall'Agenzia del Farmaco la guida su come conservare e somministrare i farmaci durante la stagione calda. In più, l'elenco dei medicinali che possono favorire disturbi causati dal caldo o che potrebbero risentire in efficacia e sicurezza di una esposizione alle alte temperature o all’azione diretta dei raggi solari

Farmaci ed effetti indesiderati

Gravi reazioni allergiche con lo spray nasale, ritirato il farmaco Locabiotal

L’Aifa ha disposto il ritiro dal mercato del farmaco Locabiotal contro la rinofaringite dopo la valutazione del Comitato di Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza dell’EMA (PRAC). Il ritiro in tutta Europa, a causa di gravi reazioni allergiche che lo spray nasale può causare

Era accusato di disastro colposo

Assolto l'ex direttore generale dell'AIFA Nello Martini

«La sentenza di oggi è stata emessa dopo una approfondita istruttoria dibattimentale, durata quasi tre anni ed in conformità con le stesse richieste conclusive del pm di Roma»

via libera con sicurezza

Al via la vendita dei farmaci online

Dal prossimo 1 luglio 2015 anche le farmacie e parafarmacie italiane online potranno vendere i medicinali senza obbligo di prescrizione medica. Gli italiani potranno così acquistare in sicurezza aspirina, tachipirina e altri medicinali

Vero e proprio flagello di questo secolo

L'umanità ha ancora le armi spuntate contro le demenze

Ad oggi sono oltre 200 i trial falliti per la realizzazione di nuovi farmaci con miliardi di dollari investiti e il rischio concreto che chi investe nella ricerca decida di concentrarsi su altre patologie.

Lotta ai tumori

Un radiofarmaco contro il cancro alla prostata

Si chiama Radio-223 dicloruro e secondo i medici nucleari aumenta del 30% la sopravvivenza globale. Se ne parla in questi giorni al congresso di categoria in corso a Rimini

E' guerra fra farmacie e parafarmacie. Parla Pietro Marino

«Farmaci troppo cari e la gente non si cura»

La guerra tra farmacisti e parafarmacisti, dunque, non sembra placarsi. La questione è sempre la stessa: la liberalizzazione dei farmaci di fascia C. Misura, questa, prevista nel Ddl concorrenza del ministro dello Sviluppo Federica Guidi. L'Associazione Nazionale Parafarmacie Italiane avverte: «Analisi di Aifa errata».

Il caso

Pillola abortiva dei 5 giorni, il Ministero valuta ipotesi ricetta

Lo ha spiegato Vito De Filippo, sottosegretario alla Salute, rispondendo in Aula alla Camera a una interpellanza di Gian Luigi Gigli, deputato di Per l'Italia, sulla recente decisione della commissione Ue di fornire il medicinale che evita il concepimento senza ricetta.

L'utilizzo a scopo terapeutico possibile, ma proibitivo

Lo Giudice: «La cannabis è anche un medicinale, utilizziamolo»

Al centro dell'interrogazione presentata dal senatore PD Sergio Lo Giudice, un farmaco contro l'epilessia, di cui sono state improvvisamente bloccate le importazioni dall'Olanda. Circostanza che testimonia quanto sia ancora difficile trovare prodotti derivati dalla cannabis, anche se legali, sul mercato, e quanta chiarezza normativa si debba fare in materia

Rapporto dell'AIFA

Farmaci, la crisi colpisce le sperimentazioni cliniche in Italia

Tuttavia il nostro Paese ha mantenuto le proprie quote nel settore della ricerca, anche se i dati numerici degli studi, in termini assoluti, sono in calo rispetto al triennio 2007-2009. Pani (AIFA): «Con altri tagli difficile garantire ancora farmaci»

AIFA e ISS sbloccano i lotti

«Il vaccino Fluad è sicuro»

Lo scrivono in una nota congiunta l'Agenzia Italiana del Farmaco e l'Istituto Superiore di Sanità, che comunicano che le analisi di laboratorio effettuate «evidenziano risultati conformi ai parametri attesi».

Prosegue l'allarme vaccini

Codacons: «Stop alle campagne a favore della vaccinazione sui media»

Dopo le ultime allarmanti notizie riguardo alle possibili conseguenze dei vaccini e alle cinque morti sospette, il Codacons chiede all'Aifa di sospendere le pubblicità, pena la denuncia. In ogni caso, per il direttore dell'Aifa Pani, in merito ai decessi, «non è dimostrato un nesso di causalità, e le prime analisi sembrano smentire che i lotti in questione siano contaminati».

Parla Silvia Giordano (M5S) sullo scandalo vaccini Meningitec

Giordano: «Per la sanità, rispolveriamo lo Stato»

Per la deputata cinque stelle, lo scandalo dei vaccini ritirati dall'Aifa, senza, però, che le Asl informassero le famiglie e interrompessero del tutto le somministrazioni, è sintomo di una sanità decentrata e frammentaria e di un sistema di controllo avvelenato da conflitto di interessi

Dopo il ritiro del vaccino Meningitec

Il vaccino fa male, ma le ASL non lo dicono

Due interrogazioni parlamentari, presentate rispettivamente da Silvia Giordano (M5S) e Renata Polverini (Fi), sulla grave vicenda del vaccino contaminato in vari lotti. Il tutto, nello scandaloso silenzio di molte Asl e nella totale assenza di un protocollo di monitoraggio adeguato sui bambini trattati

Indagine Dottori.it e Demoskopea su web e automedicazione

Un italiano su 4 assume farmaci senza consultare il medico

Antidolorifici, antibiotici e perfino psicofarmaci assunti senza chiedere parere al medico. Siamo un popolo di sconsiderati? I numeri dicono questo, ma un terzo di chi ha assunto farmaci con obbligo di ricetta senza il confronto con il proprio medico si ritiene poco imprudente.

Movimento 5 stelle

Il M5s chiede le dimissioni di Lorenzin

I pentastellati hanno presentato una mozione di sfiducia nei confronti del ministro della Sanità per il suo comportamento nel caso del farmaco Avastis, dove «non è vero che si sia mossa con tempestività», e per la vicenda Stamina