I bambini latino-americani in fuga verso gli USA

Nei primi sei mesi del 2014 44.500 bambini non accompagnati sono stati fermati al confine tra USA e Messico. La quota è scesa a 18.500 nello stesso periodo del 2015 e quest'anno è aumentato a 26mila. Altre migliaia non sono mai arrivate al confine, arrestate, rapite, assassinate, o morte durante il viaggio.

Vaccinazioni d'emergenza per i bimbi in Nepal

Al via in Nepal una campagna di vaccinazioni di emergenza per oltre mezzo milione di bambini - mentre cresce la preoccupazione per lo scoppio di epidemie di morbillo presso i campi informali per sfollati sorti dopo il terremoto del 25 aprile. La campagna è stata lanciata dal Ministero della Salute e della Popolazione del Nepal, con il supporto di UNICEF e OMS.

Nepal, numeri e volti della catastrofe

Si rincorrono le cifre della catastrofe nei media di tutto il mondo: 4000 morti, più di 6500 feriti, 1 milione di bambini bisognosi di soccorso, decine di migliaia di sfollati; una magnitudo di 7.8, 80 secondi drammatici che hanno lacerato 140 km di faglia. Dietro ai numeri, tanti, troppi volti. E un vuoto che solo il disastro più grande degli ultimi 80 anni poteva lasciare.

In Nepal è tragedia umanitaria

Più di 4.000 persone sono morte in Nepal per il devastante terremoto che la colpito il Paese sabato scorso. Oltre 6.800 sono i feriti, secondo l'ultimo bilancio fornito dalla polizia e dal Centro nazionale per le operazioni d'emergenza. Tra le vittime figurano anche due italiani, mentre altri quattro connazionali risultano ancora dispersi.

L'Unicef invita al coraggio

Secondo l'Unicef, le notizie delle tragedie che accadono nel Mar Mediterraneo, che lasciano dietro di loro centinaia di persone, compresi i bambini, morte o disperse, stanno diventando troppo frequenti e il costo umano troppo alto. Due tragedie in soli due giorni nel Mar Mediterraneo - scrive l'Unicef in un comunicato - evidenziano la necessità di un'azione rapida, collettiva e coraggiosa.

Tra i minori, troppi poveri in Italia e non risultano

In vista dell'odierna Giornata Nazionale dell’Infanzia e l’Adolescenza, ieri è stata presentata alla Camera una mozione quasi tutta al femminile, in tutela dei minori italiani ed europei, di cui circa 27 milioni sono a rischio povertà. Così, occorrono nuovi indicatori più esplicativi dello sviluppo e del benessere del bambino, e più risorse per l'infanzia