23 giugno 2024
Aggiornato 04:00
Ultimatum a Tsipras: una settimana per decidere

A rischiare il default non è solo la Grecia. E' l'Eurozona tutta

L'accordo tra la Grecia e gli altri paesi dell'Ue sembrava a un passo, e invece è stato nuovamente rimandato. Il presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, ha cercato di forzare la mano con Atene, ma il popolo greco si è rifiutato d'inchinarsi davanti alla Troika. Tsipras ora ha solo una settimana di tempo per decidere se vuole accettare il prolungamento degli aiuti finanziari oppure no.

Il M5S difende la Grecia anche se a rimetterci è anche l' Italia

Sibilia: Bravo Tsipras a dire «no» agli strozzini UE

Carlo Sibilia, membro del direttorio M5S, spiega al DiariodelWeb.it perché, a suo avviso, la Grecia ha fatto bene a rifiutare la proposta europea, nonostante i 40 miliardi prestati dall'Italia che, se passasse la linea di Tsipras, sarebbero a rischio. Eppure, per Sibilia il Fondo Salva-Stati riesce solo a strozzare i debitori nella morsa dell'interesse. Cosa che accade anche al Belpaese.

La PGEU, presente in 34 paesi, protesta con la Lorenzin

«Medicine con ricetta fuori dalle farmacie? Non esiste in Europa»

Il presidente dell'Associazione Nazionale Parafarmacisti italiani, Pietro Marino, commenta smentisce le affermazioni del Pgeu, secondo cui in nessun Paese d'Europa i farmaci di fascia C vengono venduti fuori dalle farmacie. C'è un equivoco di base per Marino: «Le parafarmacie vanno risconosciute per ciò che sono: farmacie non convenzionate dallo Stato», perciò possono distribuire farmaci.

L'Ucraina prevede un crollo del Pil del 5,5% nel 2015

Mosca avverte Kiev: basta sconti sul gas da aprile

Il ministro dell'Energia russo, Alexander Novak, ha denunciato il fatto che da parte ucraina nulla sia stato fatto per ripagare il debito del Paese verso Gazprom stimato in 2,3 miliardi di dollari e ha ricordato che il Paese ha comprato metano a prezzi di favore, ma che questo non potrà più accadere dal mese prossimo se non saranno onorati gli impegni passati

Il fallimento dell'accordo con Gazprom provocherà un buco da un miliardo

Saipem archivia «South stream», ma spera in «Turkish steam»

Per avere qualche informazione in più sul bilancio della controllata Eni, che ha presentato i conti preliminari, bisognerà aspettare il prossimo 19 febbraio, quando scadrà la seconda «comunicazione di sospensione» sul gasdotto cancellato dai russi, dal quale avrebbe dovuto incassare 2,4 miliardi di euro.

Vertice a Palazzo Chigi: Renzi sceglie la cautela e l'ONU

Libia: il gasdotto per l'Italia in territorio controllato dalla «Fratellanza musulmana»

Il presidente del Consiglio si è riunito questa mattina con i ministri degli Esteri Paolo Gentiloni, degli Interni Angelino Alfano e della difesa Roberta Pinotti assieme al sottosegretario Marco Minniti. Al centro della riunione la situazione libica. E' stato ribadito l'impegno italiano per una forte azione diplomatica in ambito ONU

Per i 5Stelle Marino vende quattro monumenti per finirne uno

Frongia: «Quella di Fuksas non è una nuvola ma un buco nero»

Continuano le 'svendite' a Roma. Eur Spa, l'ente che si occupa della gestione del patrimonio immobiliare del quartiere romano dell'Eur, ha modificato lo statuto e messo in vendita alcuni edifici storici del quartiere. Il tutto per completare l'opera incompiuta dell'archistar Fuksas. A commentare la situazione a DiariodelWeb.it è il consigliere grillino Daniele Frongia.

Il M5S soddisfatto per la riforma ma teme il ritorno del «nazareno»

Buccarella: «E' sul falso in bilancio che si misurano i patti fra Pd e Fi»

In via Arenula hanno chiuso l'accordo sul falso in bilancio e sulla prescrizione. Spariscono le soglie di non punibilità per il primo, mentre le nuove regole in tema di prescrizione non si applicheranno ai processi in corso (e neanche alle cause in sospeso di Silvio Berlusconi). Ecco cosa ne pensa il M5S: il senatore grillino, Maurizio Buccarella, ha rilasciato un'intervista a DiariodelWeb.it.

L'entusiamo del Ministro della Salute Lorenzin

L'anno magico per la sanità italiana sarà il 2015

Il Ministro Lorenzin, in occasione della presentazione del nuovo farmaco per l'epatite C ha dichiarato la sua soddisfazione: a suo avviso, nel 2015 ci sarà un'impennata di investimenti in Italia per la realizzazione di molti farmaci innovativi in impianti italiani. Entro la settimana, il nuovo farmaco antivirale sarà disponibile anche in Italia.

La denuncia della Lega per l'arrivo di nuovi profughi

Ovattoni: Prato, da città di frontiera a città incubo

Scontro a Prato tra Lega Nord locale e Prefettura, a causa del bando che aprirebbe all'arrivo di altri 250 profughi sul territorio. Patrizia Ovattoni, Commissario provinciale della Lega e candidata alle Regionali, dipinge al DiariodelWeb.it il ritratto di una città in mano a maghrebini, microcriminalità, spaccio e prostituzione. Nella stessa situazione tante altre città, come Lucca.

Finisce con un fallimento il tentativo di trovare un accordo all'Eurogruppo

Tsipras: «Proposte inaccettabili»

Sembrava fatta e invece un documento ha fatto saltare l'intesa. La troika vorrebbbe che la Grecia accettasse il prolungamento del piano di finanziamento in corso, ma il governo greco non è disposto a farlo e pretende invece una rimodulazione del debito e un nuovo piano di aiuti. La prossima riunione dell'Eurogruppo è prevista per giovedì.

Il senatore bersaniano Gotor apre al dialogo con Fi

Anche i bersaniani rimpiagono il patto del Nazareno?

Sembra un paradosso. Eppure, è proprio Miguel Gotor, senatore Pd da sempre vicino a Bersani e contrario al Nazareno, a esortare i dem a riprendere le «trattative» con Fi. Una questione, a suo avviso, di realismo politico, in vista del voto finale sulle riforme a marzo. Ma il nuovo sodalizio tra la Lega e il Cav rende poco probabile, da Fi, la riapertura del dialogo con il «traditore» Renzi.